22.01.2021 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale

Carta da parati scura con motivo floreale in camera da letto con letto, elementi decorativi e accessori

Sei stanco della tua vecchia carta da parati e vuoi dare un nuovo look alle tue stanze? Con la nostra piccola guida ti daremo consigli utili e trucchi su come rimuovere la carta da parati senza troppa fatica! Nel caso ideale, le vecchie carte da parati possono essere staccate dal muro a secco e senza grande sforzo. Poiché questo purtroppo non sempre è possibile, i fogli di carta da parati devono essere pretrattati. Ti mostreremo come rimuovere il tuo vecchio sfondo senza problemi!

Le domande più frequenti

Per poter rimuovere la carta da parati con il metodo ottimale, è importante sapere che tipo di carta da parati si desidera togliere. Fondamentalmente, una distinzione è fatta tra le classiche carte da parati di carta, moderne carte da parati non tessute e carte da parati rivestite o lavabili. Le carte da parati non tessute sono simili agli adesivi murali – di solito possono essere rimosse in un unico pezzo dal muro senza problemi e non lasciano segni.

Le carte da parati lavabili con una superficie in vinile, plastica o uno strato tessile fanno un po’ più di resistenza. Di solito sono più spesse e più forti delle carte da parati di carta e in parte impermeabili. Prima di essere rimosse, esse devono essere perforate e poi immerse in acqua. Questo permette all’acqua di penetrare fino al più profondo strato di colla.

Le carte da parati di carta sono quelle classiche e possono essere rimosse in modo relativamente più semplice, seguendo i nostri consigli.
Questo si riconosce quando si applica l’acqua e il detersivo sulla carta da parati. Se la superficie diventa scura dopo poco tempo a causa della penetrazione dell’umidità, la carta da parati è permeabile e facile da rimuovere. Se questo non è il caso, allora può essere una carta da parati lavabile, che è un po’ più difficile da rimuovere.
Le carte da parati usate possono essere facilmente smaltite nel cestino dei rifiuti. Se hai una grande quantità di vecchia carta da parati, portala al centro di riciclaggio comunale.

Metodi per rimuovere la carta da parati

Se hai applicato una carta da parati adesiva removibile, non devi fare nessuno sforzo! Stacca un angolo dal muro e tira: in pochi minuti avrai liberato il muro e sarai pronto per applicare un nuovo sfondo. Ricordati, però, di lavare via ogni residuo con acqua calda e detersivo!

Hai una carta da parati in vinile? Come prima cosa, stacca lo strato superficiale come illustrato sopra. Poi utilizza il metodo classico con acqua calda, un po’ di detersivo e una spugna, utile anche per la carta da parati tradizionale. Immergi la spugna nell’acqua e detersivo, poi passala sul muro striscia per striscia. Ti accorgerai se stai facendo un buon lavoro controllando il colore della carta: se diventa scura, vuol dire che sta assorbendo acqua e presto si staccherà. A questo punto, aiutati con una spatola e, con delicatezza, rimuovi la carta da parati dal muro.

Se hai utilizzato una carta da parati tradizionale, esiste anche un’altra alternativa, che molti preferiscono: il liquido staccaparati. In questo caso, devi praticare delle fenditure sulla carta seguendo le istruzioni del prodotto, poi applicare il liquido con un rullo su tutta la parete, lasciandolo agire. Passato il tempo di posa, ti basterà utilizzare una spatola per rimuovere completamente lo sfondo dal muro.

Ora che ti abbiamo svelato i metodi migliori per togliere la carta da parati, non ci resta che rispondere ad alcune delle domande più frequenti quando si parla di questo argomento.

Togliere la carta da parati passo dopo passo

  1. Primo Passo

    Prima di tutto, prepara la stanza: lavorerai con l’acqua e dovresti quindi assicurarti che non ci sia elettricità e di mettere al sicuro gli apparecchi elettronici.

  2. Secondo Passo

    Svitare i battiscopa, i coperchi degli interruttori e delle prese e proteggere i pavimenti e i mobili sensibili con una pellicola.

  3. Terzo Passo

    Affinché l’acqua raggiunga la colla, la superficie della carta da parati deve essere perforata. Un aiuto pratico per questo è la spazzola ad artigli per carta da parati. Come descritto sopra, spruzza la tua vecchia carta da parati con una soluzione di acqua. In alternativa, è possibile utilizzare anche un rullo o un pennello.

  4. Quarto Passo

    Poi si comincia a staccare da un angolo. Una spatola può essere utilizzata per sollevare e rimuovere la carta da parati ancora più facilmente. Se si procede sistematicamente, la vecchia carta da parati può essere rimossa in poche ore.

Rinnovo del muro: lasciati ispirare dai nostri sfondi più belli

Ce l’abbiamo fatta! Rimuovere la carta da parati può essere una seccatura, lo sappiamo, ma speriamo che con i nostri consigli tu riesca a farlo senza problemi. Ora puoi concentrarti sulla scelta della nuova carta da parati, e anche delle nuove decorazioni da abbinare!

Che si tratti di carta da parati fotografica, carta da parati autoadesiva o carta da parati classica con stampa floreale, nel nostro catalogo troverai sicuramente lo sfondo che preferisci. Ti auguriamo buon divertimento con l’arredamento della tua casa!

Devi svolgere altri lavori in casa e hai bisogno di aiuto? Visita la nostra sezione “Cura e manutenzione“, troverai tanti consigli per rinfrescare la tua casa.

banner tendenze