Fioriera fai da te

Con l’arrivo della bella stagione è sempre bello iniziare a rimettere dei fiori nuovi in balcone o in giardino e dare quel tocco fresco e colorato tipico della primavera. In questa guida vedremo insieme come creare una bellissima fioriera fai da te in legno e in cemento: risparmierai e metterai alla prova la tua manualità abbandonando quei terribili vasi in plastica e risparmiando su quelli in terracotta. Se sei un amante del riciclo creativo troverai tanti spunti e idee da prendere al volo per creare le tue fioriere recuperando vecchi oggetti che non utilizzi più. Alla fine di questa guida avrai la giusta ispirazione per decorare il tuo terrazzo o giardino con bellissime fioriere.

Fioriera in legno fai da te

Per realizzare la tua fioriera in legno avrai bisogno di pochi e semplici strumenti che sicuramente avrai in casa o che potrai farti prestare da un amico. Procurati due piastrelle da esterno in legno di dimensioni 100×100 cm, un seghetto elettrico, una levigatrice o della semplice carta vetrata, un trapano per legno, viti e sparachiodi, gambe in metallo per la tua fioriera, pennelli e un telo per le radici.

Per prima cosa taglia a metà due piastrelle in legno e ottieni 4 parti delle dimensioni di 100×50: sega poi i lati per ottenere la dimensione 45×50. Con la carta vetrata o la levigatrice rimuovi eventuali schegge dovute ai tagli. Fora con il trapano le varie parti e assemblale con le viti fino ad ottenere un rettangolo.

Metti la fioriera sottosopra e pratica 4 fori per fissare le gambe e un po’ di piccoli buchi per permettere la fuoriuscita dell’acqua. Puoi dipingere la tua fioriera con un colore o trattare il legno lasciando l’effetto naturale.

Rivesti il fondo della tua fioriera in legno con una tela e fissala con una sparachiodi: in questo modo proteggerai le radici delle piante, evitando che penetrino nella base e che vengano colpite dalla luce diretta.

Posiziona la tua fioriera nel posto prescelto, riempila di terra e inizia a mettere a dimora le tue piante.

Fioriera fai da te in cemento

Per realizzare una fioriera in cemento i materiali sono sicuramente di più rispetto all’altra ma a fine lavoro avrai la tua dose di soddisfazione.

Procurati dell’acqua, un sacchetto di cemento, del nastro adesivo, due scatole in legno o cartone che entrino l’una nell’altra, un secchio, un sacco della spazzatura, un piede di porco, spray distaccante, pietre e sabbia, una pala e un panno in tessuto.

Le due scatole in cartone o legno non devono essere identiche ma lo spazio tra l’una e l’altra è quello che ti servirà per creare la tua fioriera in cemento. Per prima cosa rivesti la scatola più piccola con il sacco della spazzatura. Con una matita segna il punto nella scatola più grande in cui vuoi far partire la base. Spruzza lo spray staccante all’interno della scatola più grande e versa il cemento (ottenuto dalla miscela di acqua e cemento) fino alla riga che hai segnato. Metti il contenitore più piccolo al centro di quello più grande e riempilo di sassi e sabbia e concludi riempiendo lo spazio tra i due contenitori con il cemento. Copri con un telo e lascia che il cemento si asciughi per almeno 24h.

Togli infine il contenitore piccolo, servendoti se necessario di un piede di porco o di un qualcosa che faccia leva. Ultima fase: rimuovi la tua nuova fioriera capovolgendo lo stampo in cartone o legno.

La tua fioriera in cemento è pronta per accogliere tanti fiori, piante aromatiche o piante sempreverdi.

Fioriera in cemento fai da te

Creare una fioriera con il riciclo creativo

Ci sono molte soluzioni per una fioriera e quelle realizzate tramite un riciclo creativo dei materiali sono tra le nostre preferite perché ti consentono di recuperare vecchi oggetti dando loro una seconda vita.

Se ami uno stile minimal puoi realizzare una grata in metallo o delle strutture pendenti e servirti di vasi e vasetti da appendere e ricoprirli con della juta. Per delle soluzioni da appendere puoi anche realizzare o riciclare delle cassettine in legno, delle vecchie pentole in rame o creare delle piccole strutture in legno che possano ospitare i tuoi vasi.

Anche i pallet si prestano bene a diventare dei pratici supporti per i tuoi vasi: puoi appenderli al muro e verniciarli in bianco o in un colore pastello.

Per delle soluzioni più piccole ma sempre d’effetto puoi provare con delle vecchie lampadine o dei barattoli in vetro (quelli delle marmellate, per intenderci): puoi fissarle al muro o appenderle legandole con dei cordini. Le lampadine e i barattoli in vetro sono il posto giusto per le piantine grasse o quelle aromatiche.

Se ami il vintage puoi recuperare vecchi bauli da viaggio, cappelliere o valigette: le grandi dimensioni ti permetteranno di mettervi a dimora piante rampicanti o decorative di discrete dimensioni.

Gli indispensabili per realizzare la tua fioriera:

Nella nostra sezione “Fai-da-te” trovi tante idee sul riciclo creativo e non solo: dai libero sfogo alla tua fantasia e ricicla più che puoi!

banner guide e consigli