Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

giardino roccioso di ispirazione giapponese

Un giardino roccioso è ideale se vuoi creare un angolo di natura anche se hai poco spazio e, anche se realizzarlo non è alla portata di tutti, con i giusti consigli puoi ottenere un risultato armonioso e naturale. Non serve che tu abbia conoscenze specifiche o particolari abilità tecniche, ma solo fantasia e pazienza. In più, puoi seguire le nostre dritte per non commettere errori. La scelta del luogo, delle rocce da usare e delle piante, da fare sulla base dei tuoi gusti e dello stile, sono gli step da seguire per creare il tuo bellissimo giardino di roccia.

Come progettare un giardino roccioso in 3 step

Il giardino roccioso non è un giardino per tutti. Per crearlo, infatti, non basta che tu disponga a casaccio rocce e piante, ma dovrai tirarti su le maniche e prepararti a un po’ di duro lavoro, non solo in termini di progettazione, ma anche di fatica fisica, per ottenere un risultato bello, naturale e ben integrato nell’ambiente. Sei pronto?

3 step per realizzare un giardino roccioso:

  1. Il luogo

    Quando progetti un giardino, buona norma è quella di evitare i luoghi scoscesi. Ma in questo caso, se c’è una zona impervia, è proprio lì che dovrai creare il tuo giardino di roccia! È indispensabile, infatti, che tu possa sfruttare una leggera pendenza, soleggiata e con un naturale deflusso delle acque piovane. La zona più adatta è sud/sud-ovest, che non sia in pieno sole per tutto il giorno. Crea una barriera, come una siepe, che protegga le piante dalle intemperie. Se non hai una pendenza naturale nel tuo giardino, puoi sfruttarne una artificiale, come un muretto.

  2. Rocce e terra

    Le rocce non servono solo a livello estetico, ma soprattutto strutturale. Terreni più cedevoli hanno bisogno di rocce più grandi, terreni friabili hanno bisogno di strati di ghiaia o pezzi di roccia per bloccare la pioggia che potrebbe dilatarli. Per avere un giardino armonioso, cerca di scegliere rocce tipiche della tua zona, e pietre di diverse dimensioni. In generale, sono molto adatte per i giardini rocciosi la pietra calcarea, l’arenaria, il granito e la roccia lavica.

  3. Piante

    Per mettere a dimora le piante, scava prima una piccola buca tra una roccia e l’altra, inserisci la pianta e chiudi la buca, e poi copri il terreno con uno strato di corteccia e ghiaino. Poni le piante ricadenti sopra le rocce, e quando cresceranno le copriranno con cascate di fiori e foglie. Le piante piccole andranno sul fondo del giardino e quelle più grandi ai lati. Dove hai spazio usa le tappezzanti, e nelle fessure, piantine più piccole. La regola generale è: piante grandi per pietre grandi, e piante piccole per pietre piccole.

5 piante ideali per un giardino roccioso

Ti abbiamo spiegato come realizzare il tuo giardino roccioso, ma ora vogliamo darti qualche consiglio anche sulle piante da scegliere. Queste sono le nostre cinque preferite:

  1. Il cerastio è una pianta perenne tappezzante, con foglie di colore verde chiaro. Dalla tarda primavera a estate inoltrata si ricopre di fiorellini bianchi, tanto che in inglese viene chiamata “neve in estate”.
  2. La santolina è una pianta aromatica molto diffusa nel nostro Paese, che cresce anche nei luoghi aridi e sassosi. Le sue foglie sono molto decorative, e d’estate produce fiorellini gialli e arrotondati.
  3. L’elicriso è una pianta spontanea e perenne, che vive bene fino a 1000 metri d’altitudine e in luoghi ben soleggiati. I suoi fiori sono giallo-dorati e a forma di tubo a trombetta. Puoi anche raccogliere i fiori prima che si secchino per preparare decotti da usare come impacchi decongestionanti e antinfiammatori.
  4. La lavanda ha una grande capacità di adattarsi a diversi terreni. Se ne pianti qualche cespuglio, avrai una distesa di bellissimi fiori viola dal profumo inconfondibile.
  5. La Scabiosa columbara è una pianta perenne che crea piccoli cespugli che sbocciano tra maggio e fine settembre con delicati fiori rosa tenue. Abbinala a rocce bianche per un effetto spettacolare. Una curiosità? È un fiore che attrae moltissime farfalle.

Consigli di stile

Giapponese in stile zen, desertico, alpino o esotico, il tuo giardino roccioso può assumere molte vesti e adattarsi al tuo stile e ai tuoi gusti.

Se ami gli ambienti alpini scegli fiori e piante tappezzanti dai colori vivaci.
Se invece vuoi ricreare un’atmosfera mediterranea, decora il giardino roccioso con piante aromatiche e lavanda.

Vuoi un giardino di roccia esotico? Via libera alle piante grasse. Infine, per un giardino roccioso d’ispirazione zen, non farti mancare una piccola sorgente d’acqua, un laghetto o una fontana con rocce e piante acquatiche.

Se hai uno spazio ridotto, delimitalo e crea aiuole rocciose. Puoi realizzare un giardino roccioso in miniatura all’interno di un grande vaso, da mettere anche sul terrazzo di casa.

Infine, se il tuo giardino è molto grande, puoi creare dei percorsi con vialetti e sentieri tra fiori e piante. Casa è tutto quello che ci circonda, dentro e fuori le nostre quattro pareti.

Se sei in cerca di altre ispirazioni per gli spazi esterni, dai un’occhiata alla nostra sezione dedicata all’arredamento del giardino: troverai tante idee per progettare un giardino in armonia con la tua casa.

banner arredamento