giochi matrimonio

Il matrimonio è un giorno solenne, scandito da promesse che scrivono il futuro. Ma è anche una festa da condividere coi vecchi amici e con le persone importanti. Senza lasciare spazio alla noia, o a momenti di imbarazzo tra gli ospiti: i giochi da matrimonio aiutano a socializzare e a riempire gli spazi vuoti fra il lancio del bouquet, il taglio della torta e gli altri momenti classici che scandiscono il ricevimento. Ecco 5 idee semplici e poco impegnative per celebrare le nozze all’insegna del divertimento e della spensieratezza.

1. Quiz sugli sposi

Il ricevimento di nozze è un’occasione per festeggiare con gli amici di sempre: ma anche per ritrovare persone che non si vedono da tempo, come i vecchi compagni di scuola che nel frattempo si sono trasferiti. Vedere tutte queste facce riunite intorno a un tavolo è una sorta di flashback che riporta alla mente ricordi lontani: ogni gruppo di ospiti è legato a una diversa fase della vita degli sposi e ne conosce le avventure. Il quiz sugli sposi è un modo simpatico per “smascherare” i loro piccoli segretie per rievocare gli episodi più divertenti. Come? È molto semplice: basta stilare una lista di domande riguardanti gli sposi e mettere a confronto le risposte degli invitati. A libera scelta si possono inserire anche domande vagamente “imbarazzanti”, senza esagerare ovviamente!

Quiz sugli sposi

2. La prova di idoneità della coppia

Fra i giochi da matrimonio più gettonati c’è il test di idoneità della coppia, anche in questo caso basato su una lista di domande: la risposta, però, stavolta spetta agli sposi. Seduti su una sedia spalle contro spalle – in posizione ben visibile, ad esempio sul palco –, lo sposo e la sposa vengono muniti di due oggetti che identificano, rispettivamente, lui e lei. Può trattarsi di un cacciavite e di un mattarello – per giocare in maniera simpatica con gli stereotipi – o delle rispettive calzature “spaiate”: la prova di idoneità della coppia, non a caso, viene spesso chiamata il gioco delle scarpe. A ogni domanda gli sposi devono rispondere sollevando l’oggetto corrispondente. Il conteggio delle risposte identiche servirà a valutare l‘affinità di coppia: se il risultato è insoddisfacente, gli amici consiglieranno agli sposi di rivolgersi a un buon terapista di coppia!

Il gioco delle scarpe

3. Ti riconoscerei tra mille

Ogni persona è speciale per la sua dolce metà, unica e inconfondibile: ma è davvero così? Meglio verificare! Per animare un ricevimento un po’ noioso non c’è niente come il gioco del palpeggio, irriverente e irresistibile. Lo sposo e la sposa, a turno, dovranno riconoscere il proprio consorte – “mimetizzato” fra gli altri invitati – servendosi solo del tatto e del proprio istinto. Tastando il polso, la mano o il viso – in base alla difficoltà del gioco – dovranno indovinare, a occhi bendati, chi è e dove si nasconde il proprio amato. Le inevitabili incertezze – o i clamorosi errori – scateneranno l’ilarità degli ospiti. Quando finalmente gli sposi si riabbracceranno, il romanticismo toccherà le stelle: meglio avere a portata di mano la macchina fotografica!

4. Il ballo di Cenerentola

Come abbiamo visto, il ricevimento di nozze può coinvolgere persone che non si conoscono affatto o che provengono da background e da esperienze di vita molto diverse. Il rischio è creare una festa a “compartimenti stagni”, composta da piccoli gruppi che interagiscono esclusivamente al loro interno. L’ideale, al contrario, è creare un momento di aggregazione che coinvolga tutti, anche i perfetti sconosciuti. Come raggiungere questo obiettivo? Per spingere gli invitati a socializzare puoi puntare sui classici giochi da matrimonio“rompighiaccio”. Come il ballo di Cenerentola, un modo sicuro per sparigliare le carte. Ogni donna deve posizionare una scarpetta sulla pista da ballo: a turno, i maschi dovranno sceglierne una e invitare la rispettiva Cinderella a un giro di danza. Un gioco da matrimonio apprezzato soprattutto dai single … ma infallibile per “schiodare” gli ospiti!

5. Cosa faranno d’ora in poi gli sposi

Il matrimonio cambia la vita: chi lo sa quali avventure e quali sfide attendono gli sposi? Indubbiamente non saranno solo rose e fiori: allora meglio scherzarci sopra e affrontare le inevitabili ansie con un po’ di ironia. Perché non chiedere agli amici e agli altri ospiti di immaginare la vita degli sposi e di azzardare qualche previsione? Organizzare questo gioco è molto semplice. Basterà distribuire dei foglietti contenenti delle frasi da completare, riguardanti ciò che faranno gli ospiti la sera stessa, il motivo del primo litigio e così via. Non per forza le risposte dovranno essere serie: più sono originali e surreali, più saranno divertenti da leggere e da commentare. Come per gli altri giochi da matrimonio che abbiamo citato, l’importante è avere un po’ di tatto: d’accordo creare qualche piccolo imbarazzo fra gli sposi, ma senza metterli in difficoltà. Non dimenticare mai che il confine tra divertimento e gaffe molto sottile!

Nell’organizzazione del matrimonio bisogna pensare a tantissime cose. Ecco perché noi di Westwing abbiamo creato una sezione interamente dedicata alle idee per le tue nozze: vai a dare un’occhiata!