matrimonio invernale

Il bacio sotto il vischio è una tradizione tipica del periodo natalizio e della stagione fredda, protagonista anche del matrimonio invernale, una scelta “alternativa” ad alto tasso di fascino. Perché farsi tentare da un matrimonio sottozero? Le ragioni sono tante: scenari incantati, location principesche – in versione indoor e non solo – e dettagli unici per gli allestimenti, l’abito e il bouquet. Dì la verità, ci stai già pensando? Allora segui i nostri consigli e organizza un perfetto matrimonio in inverno.

Perché sposarsi in inverno?

Sposarsi d’inverno può sembrare una mossa azzardata. In realtà non è una scelta meramente pratica, legata all’esigenza di tagliare i tempi o di aggiudicarsi una location ambitissima, ma un’opzione vantaggiosa sotto molti punti di vista. Pensiamo alle atmosfere magiche che offre un paesaggio innevato, o una località di montagna popolata di illuminarie e casette natalizie. Per non parlare dei menu succulenti, con piatti legati alla tradizione che scaldano il cuore e lo stomaco. O degli outfit modello “regina delle nevi”, con stole, pellicciotti (rigorosamente finti), scaldacuore, guanti e morbidi copricapo. Chi ha intenzione di organizzare un matrimonio invernale, poi, non deve per forza rinunciare ai momenti open air: se la giornata è soleggiata, ad esempio, puoi organizzare una divertente pattinata sul ghiaccio, un’idea simpatica per intrattenere gli ospiti e vivacizzare l’album di nozze.

La location ideale

Quando fuori fa freddo è molto piacevole rintanarsi al calduccio in un ambiente accogliente, come un rifugio di montagna riscaldato dal tepore del fuoco. A fare da cornice può essere anche un castello o una dimora storica, arredata con suppellettili d’epoca o ispirati alle atmosfere delle residenze nobiliari. Lo scenario ideale si arricchisce di grandi vetrate e di un affaccio panoramico sullo spazio esterno: può trattarsi di un parco monumentale – dall’irresistibile fascino decadente –, di un lago rivestito di ghiaccio o di un contorno di vette spruzzate di neve. Non meno fascinosi sono gli interni fra volte affrescate, pareti in pietra e caminetti che impreziosiscono la sala del ricevimento. Candele, cornici dorate, ghirlande e lanterne contribuiscono a creare un contesto magico e fiabesco, caratterizzato da una luce calda e soffusa.

La palette di colori

Il colore simbolo del matrimonio invernale è senz’altro il bianco. Per gli allestimenti puoi giocare anche sui dettagli preziosi, all’insegna dell’oro, dell’argento e del bronzo con cui impreziosire anche il bouquet. Fra i colori più adatti ci sono l’ottanio, il rosso scuro – tipicamente natalizio –, il viola, il verde scuro e le tonalità calde del sottobosco, senza rinunciare al rosa antico, abbinato magari a elementi color rame. Se sogni un matrimonio total white puoi puntare sulle classiche rose bianche o sulle calle, sempre elegantissime. Per aggiungere un tocco di colore puoi optare per i ranuncoli o per i tulipani rosa, o inserire una pennellata violacea con anemoni e bacche. Altri fiori facilmente reperibili sono l’elleboro e i garofani, accanto a ginestre bianche ed elementi vegetali come pigne e rametti secchi. Non sottovalutare il fascino delle trasparenze: gioca con vetri e cristalli per richiamare la purezza dei paesaggi invernali e per riflettere la luce delle candele.

Suggerimenti:

La mise en place

La tentazione, per chi organizza un matrimonio d’inverno, è quella di ispirarsi alle atmosfere natalizie, anche per quanto riguarda la decorazione della tavola. Lo spunto è sicuramente valido, ma meglio non esagerare con pigne, candele rosse e rametti spruzzati di neve finta per non rischiare l’effetto Cenone. Nulla vieta, in alternativa, di decorare le tavole con centrotavola dall’aspetto rigoglioso, realizzati con fiori e rami di agrumi. Anche un semplice frutto avvolto in un filo di spago può fungere da segnaposto: in ogni caso è consigliabile giocare sull’essenzialità per ottenere un risultato più elegante. Se possibile, cerca di creare un filo conduttore a livello estetico e tematico: gli agrumi, ad esempio, possono essere utilizzati anche per decorare la torta nuziale e per il cadeau de mariage, omaggiando gli ospiti con vasetti di confetture artigianali.

Il menu invernale

Abbiamo accennato al wedding cake: oltre alla torta nuziale, anche il resto del menu dovrebbe essere in linea col tema del matrimonio invernale. In apertura, ad esempio, puoi proporre una degustazione di zuppe e vellutate con verdure e ingredienti di stagione, un comfort food super salutare per i tuoi ospiti. Arrosti e brasati sono un grande classico per dare struttura al menu: ricordati di innaffiarli con vini generosi, sapientemente invecchiati. A coronamento del pasto puoi proporre un giro di rhum pregiati, da centellinare in tutto relax davanti al caminetto. Il buffet di dolci sarà sicuramente preso d’assalto, fra crostate, mousse e altre delizie che non guardano in faccia alle calorie. Per sottolineare la nota dolce puoi offrire anche una degustazione di cioccolata calda: se il clima è mite, perché non sorseggiarla all’aperto, ammirando il panorama avvolti in una morbida coperta?

Sei in cerca di consigli e idee originali per le tue nozze? Ci pensiamo noi: lasciati ispirare dalle nostre guide a tema “Matrimonio” che ti aiuteranno a curare ogni dettaglio per rendere il tuo giorno davvero indimenticabile!