matrimonio vintage

Dalla moda all’arredamento, tutti i grandi decenni del Novecento continuano a esercitare un grande fascino. Non stupisce quindi che organizzare un matrimonio vintage sia una scelta sempre più comune per le coppie che hanno deciso di sposarsi. Dai bagliori dorati degli anni 20 passando per gli anni 50 con la musica rock & roll e le gonne a ruota, fino alla libertà assoluta degli anni 70, trova il tuo periodo del cuore e segui i nostri consigli per pianificare una cerimonia perfetta.

Scegliere l’epoca di riferimento

Con il termine vintage si fa riferimento a tutto il secolo passato, ma è innegabile che ci siano dei decenni che più di tutti hanno catturato l’attenzione. Scegliere quello giusto per le proprie nozze è tutta una questione di interessi e passioni personali: lasciati ispirare dalle epoche più amate e inizia a viaggiare indietro nel tempo…

Anni ’20

Chiamati comunemente Roaring Twenties (anni ruggenti), se fossero un libro sarebbero sicuramente “Il grande Gatsby”. Furono un periodo di vero boom economico e glamour, con uno stile rivoluzionario incarnato perfettamente dall’Art Déco. Un matrimonio vintage ispirato agli anni 20 dovrebbe seguire una palette nei toni dell’oro, nero e bianco, tra dettagli con perle e piume, sfarzosi lampadari e una sofisticata atmosfera da speakeasy.

Anni ’50

Juke box, abiti a pois con gonne a ruota e tanto colore: gli anni 50 sono il trionfo della spensieratezza. Se ami l’ottimismo di questo decennio, fatti contagiare dall’allegria del musical “Grease” e usa una tavolozza di tinte pastello, dal giallo limone al rosa confetto, senza dimenticare verde menta e azzurro cielo; se ti va, puoi abbinarle anche a un tocco rock in nero e rosso. Dai libero sfogo alla tua creatività decorando con dischi in vinile, poster vintage, vecchie fotografie e memorabilia scovati dal rigattiere.

Anni ’60

Stai cercando un’idea per un matrimonio davvero alternativo? Metti in scena la rivoluzione culturale degli anni 60. Lasciati conquistare dall’audacia della Swinging London e usa colori brillanti, come il giallo, il rosso e il blu: tra Beatles e Pop Art, le suggestioni sono infinite. Decora con quadri colorati e forme asimettriche.

Anni ’70

Pace, amore e armonia sono le parole chiave degli anni 70. Interpreta il mood libero della generazione hippie in chiave moderna, lasciandoti guidare da uno stile bohémien. Il modo migliore per celebrare un matrimonio vintage in questo stile è all’aperto, immersi nella natura, tra tavolate imbandite in modo semplice, dettagli in legno, candele e fiori di campo.

Allestire con oggetti d’altri tempi

I matrimoni segnano l’inizio di una vita a due: ecco perché non c’è modo migliore di celebrare un nuovo inizio se non attraverso il ricordo del passato. Da un tradizionale municipio a una lussuosa dimora signorile, la location di nozze avrà bisogno di molto carattere per raccontare il decennio scelto. Una villa storica sarà perfetta per una cerimonia in stile Art Déco, ma per ogni epoca ti basterà avere uno sfondo naturale e darti da fare con le decorazioni.

Mantieni il tuo fil rouge incorporando mobili e complementi d’arredo che si adattino al decennio, dalle poltrone della nonna a piccoli oggetti trovati in soffitta o al mercatino, come vasi, cornici, macchine da scrivere, libri, valigie, tappeti e candelabri. Che si tratti del servizio di porcellana di famiglia o di vecchie foto, a volte è molto più bello recuperare elementi del passato che raccontano la tua storia e quella della persona che ami.

Per la mise en place, dai vita a un eclettico mix & match di piatti, bicchieri e posate per rendere unica l’esperienza di ogni ospite. Completa con centrotavola originali: ad esempio, per un matrimonio anni 50 puoi usare un mix di vecchie bottigliette in vetro di Coca Cola riempite di fiori e appoggiate su un vassoio con il disegno di una pin-up.

Partecipazioni per un matrimonio vintage

Per anticipare l’ambientazione del tuo matrimonio vintage, prepara delle partecipazioni che possano diventare veri e propri cimeli da incorniciare o conservare gelosamente. Usa carta riciclata, sui cui scrivere rigorosamente a mano, oppure fai realizzare delle piccole opere d’arte. Ad esempio, se hai scelto gli anni 60, che ne dici di far disegnare e stampare un piccolo ritratto di coppia in stile Warhol?

Puoi persino optare per qualcosa di più giocoso, come una cartolina dal gusto rétro con tanto di francobollo personalizzato, perfetta per un sì ispirato alle vacanze anni 50 sui lidi italiani. Se preferisci farti guidare dalla passione per il cinema, le partecipazioni potrebbero contenere dei biglietti in stile Old Hollywood.

Bomboniere vintage

Il bello di un matrimonio vintage è che ti permette di liberare la tua creatività in ogni dettaglio, bomboniere comprese. Ecco qualche proposta per lasciare tutti senza parole:

  • Vecchi vinili, se hai tanti appassionati di musica tra gli invitati
  • Libri famosi scritti nel decennio scelto per le nozze
  • Wedding bag complete di piccoli doni a tema
  • Mini bottiglie di whiskey personalizzate per nozze anni 20
  • Portachiavi in stile motel di Las Vegas anni 50
  • Bustine di fiori da piantare per un matrimonio hippie

Non dimenticare l’abbigliamento!

L’ingrediente segreto per un matrimonio vintage perfetto è sicuramente l’outfit di sposi e invitati. Nei tuoi inviti di nozze non dimenticare di inserire un dress code specifico, che richiami il decennio preso come modello. Per gli anni 20 sarà più elegante, tra smoking per gli uomini e abiti flapper per le donne, mentre la seconda metà del Novecento è sicuramente più rilassata.

In particolare, la sposa potrà indossare oppure adattare un abito di famiglia appartenuto alla nonna o alla mamma. Ad esempio, sono ancora splendide e attuali le silhouette anni 50 con corpetto aderente, scollo a barchetta e ampia gonna a ruota, in stile Audrey Hepburn: per un look chic e intramontabile.

Stai organizzando le tue nozze? Lasciati ispirare da tutte le nostre guide a tema nella sezione “Idee matrimonio“: troverai ciò che fa al caso tuo!

banner guide e consigli