Come organizzare un matrimonio in 6 mesi

Non vedi l’ora di celebrare le nozze e l’idea del matrimonio lampo non ti spaventa? Tecnicamente, 6 mesi possono bastare per svolgere le pratiche burocratiche, definire i dettagli e pianificare tutto il necessario. Prima di lanciarsi nell’impresa, in ogni caso, è bene fare un po’ di brainstorming per chiarirsi le idee. Come organizzare il matrimonio perfetto in solo 6 mesi, senza farsi prendere dallo stress (o da aspettative irrealistiche)? Vediamo come affrontare la sfida con realismo e senso pratico.

Prima di iniziare l’organizzazione

Prima di sognare un matrimonio in stile hollywoodiano o di farti incantare dalle vetrine degli atelier, focalizzati su un aspetto fondamentale: il budget. Questo fattore dipende dal tipo di matrimonio che vuoi organizzare: cerimonia civile o religiosa, matrimonio in grande stile o per pochi intimi, ricevimento sfarzoso o informale, e così via.  Ovviamente, il budget condiziona anche la scelta del tema dell’evento: il matrimonio nel bosco, ad esempio, è una scelta di tendenza, ma impegnativa dal punto di vista organizzativo e, di conseguenza, economico.

Una volta definito il margine di spesa, puoi pianificare l’evento dal punto di vista finanziario e del timing. Come organizzare un matrimonio in 6 mesi? Per aiutarti puoi stilare una checklist matrimonio, completa di tutte le cose da fare, indicando per ogni servizio le tempistiche e i costi massimi previsti. Ecco un riepilogo veloce per cominciare a familiarizzare con la to do list.

6 mesi prima

Vien da sé: la prima cosa da fare è stabilire la data del matrimonio. Non prima, ovviamente, di aver verificato la disponibilità degli ospiti: se possibile, prevedi una doppia opzione per sondare le preferenze, cercando di mediare fra le esigenze degli invitati.

Naturalmente, dovrai anche scegliere e prenotare le location per la cerimonia e per il ricevimento. E’ necessario verificare che entrambe siano disponibili per la data stabilita e che, per motivi logistici e pratici, siano vicine e facilmente raggiungibili. Non dimenticare il servizio catering: è il momento di cominciare a ragionare sul menu.

Tra i primissimi problemi da risolvere c’è la burocrazia: dovrai affidarti a un funzionario comunale esperto che conosca bene le dinamiche matrimoniali, in maniera tale che riesca a svolgere tutte le pratiche in tempi record e senza troppi intoppi. Vietato rimandare troppo la scelta degli abiti: se quella dello sposo è relativamente semplice, per la sposa è bene attivarsi subito nel tour degli atelier.

3 mesi prima

Una volta prenotate le location, dovrai selezionare e contattare tutti i professionisti coinvolti: il fotografo, il video maker, il fiorista, il make up artist e l’eventuale animazione. In mancanza del wedding planner, dovrai armarti di pazienza, affidarti ai consigli degli amici o trascorrere qualche serata su internet per vagliare le proposte più interessanti.

Se non ci hai ancora pensato, è il momento di recarsi in gioielleria con la tua dolce metà per acquistare le fedi. Poi, ordina le bomboniere, cercando di evitare le opzioni più scontate: che ne dici di una bomboniera solidale?

A questo punto, perfeziona i dettagli del flower design e scegli il bouquet. Se necessario, prenota il servizio transfer per aiutare gli ospiti a raggiungere le sedi dell’evento (incluso l’hotel, se previsto). Non dimenticare di definire la lista nozze (volendo puoi inserire il viaggio dei tuoi sogni), per poi spedire gli inviti.

1 mese prima

Come organizzare un matrimonio in 6 mesi? Con tanto spirito di adattamento! MoIto probabilmente, a poche settimane dall’evento dovrai ancora gestire un mare di impegni: ad esempio, la scelta della torta nuziale. Ricordati anche di completare gli adempimenti burocratici in Comune (o Parrocchia in caso di matrimonio religioso)! In questa fase, infine, il look della sposa deve essere definito al 100%, compreso il make up e l’acconciatura. Dopo aver fatto le ultime prove, è il momento di rilassarsi e di concedersi qualche trattamento rigenerante, come una pulizia viso detox.

Ultimi preparativi

Il giorno fatidico si avvicina: fai qualche chiamata per confermare gli orari e per riepilogare gli accordi coi vari fornitori. Ti sembra che sia tutto a posto? Se hai programmato la luna di miele immediatamente dopo la cerimonia, comincia a preparare la valigia per il viaggio di nozze. Cerca di trovare spazio in agenda per una giornata di relax con il partner o gli amici: dopo tanta fatica, è il caso di allentare la tensione… e pazienza se qualche dettaglio sarà sfuggito!

A proposito: sei una persona multitasking e dotata di mentalità pratica? Se sì, non avrai troppe difficoltà a organizzare un matrimonio in 6 mesi. In caso contrario, valuta la possibilità di ricorrere a un’agenzia o a un wedding planner, per risparmiare tempo ed energie.

Ricordati, in ogni caso, che il matrimonio è una festa, da vivere con un minimo di spensieratezza. Sei alla ricerca di altri spunti? Non perdere i nostri articoli con le migliori idee per il matrimonio. E un grazie speciale alla wedding planner Diana Massari per i suoi preziosi consigli!