Pulire argento

Gli accessori per la casa in argento sono eleganti e si abbinano perfettamente a diversi stili. Tuttavia si tratta di un materiale che nel tempo può perdere la sua lucentezza e ossidarsi. Ma come pulire l’argento in modo impeccabile? Non solo con detergenti specifici, ma anche con rimedi casalinghi! Se non sai da dove partire, segui la nostra guida: troverai tantissimi consigli utili per pulire e lucidare l’argento.

Argento ossidato: come succede?

Perché l’argento si ossida e diventa scuro? Per spiegartelo, dobbiamo fare una piccola deviazione verso il mondo della chimica. I depositi scuri sulle tue posate d’argento sono costituiti da solfuro d’argento. Si tratta di un sale nero e solido che si forma combinando l’argento con l’ossigeno e l’idrogeno solforato, elementi presenti nell’aria. L’ossidazione dell’argento, quindi, è un processo naturale: non puoi evitarla, ma ritardarla sì!

Il primo suggerimento che ti diamo per ritardare l’ossidazione dell’argento è un vecchio rimedio della nonna. Prova a mettere dei gessetti bianchi nel cassetto delle posate o nel portagioie: il gesso può fare in modo che l’argento si ossidi più lentamente, perché è in grado di assorbire l’umidità nell’aria.

Un altro piccolo consiglio è quello di asciugare sempre perfettamente l’argento, e conservarlo all’asciutto. Puoi pensare di avvolgere le posate in argento in un panno di cotone prima di riporle nel cassetto, per esempio! Per i gioielli, invece, opta per dei porta bijoux in tessuto.

I migliori accessori per la casa in argento:

Rimedi casalinghi per pulire l’argento

Come ti abbiamo accennato, esistono alcuni metodi casalinghi molto efficaci per pulire l’argento. Ecco i principali che vogliamo consigliarti, utilizzando cose che hai sicuramente in casa!

Aceto

Metti l’aceto in una ciotola e immergi un vecchio spazzolino da denti, facendo in modo che si impregni bene. A questo punto, spazzola l’argento avendo cura di non esercitare troppa pressione, poi risciacqua con acqua e asciuga con un panno morbido.

Dentifricio

Uno dei rimedi casalinghi più popolari è la pulizia con il dentifricio. Basta metterlo sugli oggetti in argento e lasciare agire per qualche minuto. Quindi risciacquare con acqua e lucidare l’argento con un panno di cotone.

Alluminio, sale e bicarbonato

Rivesti una ciotola con fogli di alluminio, poi versa all’interno sale, bicarbonato e acqua calda. Mescola bene e immergi le posate o i piccoli oggetti in argento che devi lucidare, lasciandoli a mollo per 10 minuti. Passato questo tempo, asciugali con un panno in cotone. Guarda il nostro video qui sotto per vedere esattamente come fare!

Ora che la pulizia dell’argento non ha più segreti, è il momento di pensare al resto della casa! Leggi le nostre guide nella sezione “Ordine e pulizia” e fai splendere la tua dimora.

banner guide e consigli