Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Tappezzeria blu su sfondo bianco

Quanto ci piace rilassarci sui nostri divani e sulle nostre poltrone, magari dopo una lunga giornata di lavoro o quando fuori nevica? Un buon libro, un piccolo snack e un bicchiere di vino rosso. Ma… ecco che succede il guaio. Le briciole scivolano tra i cuscini del divano e il vino si rovescia macchiando i cuscini. Naturalmente, questi mobili sono ad alto rischio macchia dati i tessuti sporchevoli. Ma non farti prendere dal panico: non c’è bisogno di comprare un divano nuovo, basta fare un po’ di pulizia delle tappezzerie!

Pulizia delle tappezzerie di base: l’aspirapolvere

Il requisito fondamentale per una pulizia a fondo del divano è utilizzare un’aspirapolvere, preferibilmente abbastanza potente. Questo ti permetterà di rimuovere lo sporco grossolano, per poi passare alla rimozione mirata dell’eventuale macchia. Pensa anche alle fessure tra i cuscini: sicuramente briciole e pezzi di cibo sono nascosti lì da qualche parte.

I cuscini devono essere sbattuti e girati di tanto in tanto. Una distribuzione uniforme dell’imbottitura permetterà una disposizione regolare della fodera. I rivestimenti dei divani imbottiti di solito sono sfoderabili, quindi si possono anche lavare comodamente in lavatrice dopo essere stati aspirati con l’aspirapolvere.

Prodotti per la pulizia delle tappezzerie: i 3 migliori rimedi

Abbiamo delle soluzioni semplici e pratiche per te! No problem, non stiamo parlando di aggressivi agenti chimici o costosi prodotti. A volte bastano anche i classici rimedi domestici che avrai sicuramente a portata di mano per una pulizia delle tappezzerie impeccabile!

Pulizia degli imbottiti con la schiuma da barba

Se c’è un uomo in casa, in bagno si trova un detergente a basso contenuto chimico con il quale è possibile pulire facilmente gli imbottiti: la schiuma da barba. Spruzza la schiuma sulla macchia e lasciala agire per circa dieci minuti, poi spazzola la schiuma con una spazzola morbida. Cosa importante: spazzola solo in una direzione! La schiuma da barba fa miracoli, specialmente con le macchie di vino rosso.

Pulizia con il bicarbonato di sodio

Per le tappezzerie colpite dalle macchie ostinate arriva in soccorso il
bicarbonato di sodio! Esso ha un effetto disinfettante, rimuove le macchie e neutralizza gli odori. Basta buttare la polvere sulla macchia e lasciare agire durante la notte, per poi spirare accuratamente il giorno dopo.

Pulizia degli imbottiti con la soda

Anche la soda liquida può essere utilizzata per pulire le tappezzerie. Se l’imbottitura è particolarmente sporca, il prodotto andrebbe usato anche non diluito. Immergi un panno di cotone morbido in acqua tiepida e poi aggiungi un po’ di soda. Adesso è possibile pulire con delicatezza. Durante il processo si dovrebbe inumidire il panno più e più volte.

Pulizia delle tappezzerie con dispositivi a vapore

Un dispositivo a vapore è la scelta giusta per la mia tappezzeria? Un accessorio del genere produce vapore caldo con una potenza regolabile. Tali dispositivi non hanno funzione di aspirazione, quindi spesso una grande quantità d’acqua si forma durante l’uso a lungo termine. Questo può danneggiare alcuni materiali e quindi bisogna fare attenzione, specialmente quando si parla di pulizia della pelle. I cuscini possono assorbire il vapore, deformarsi a causa del calore costante e anche rompersi. Per questo motivo, i pulitori a vapore per tappezzerie sono raccomandati solo in misura limitata.

È possibile utilizzare un pulitore a vapore per macchie più piccole. L’apparecchio deve essere regolato al livello più basso possibile di vapore e di resistenza al vapore: questo ti aiuterà ad evitare un’eccessiva umidità. Prima dell’uso, copri la bocchetta con un panno in microfibra. Vaporizza solo brevemente l’area interessata e poi strofina con un panno di cotone asciutto.

Rimuovere gli odori dagli imbottiti

Molto semplice: la soda è la soluzione! Può essere usata come neutralizzatore di odori, ma dovrebbe essere rimosso dopo poco tempo dall’applicazione.

Consiglio: se si pulisce prima il divano, il bicarbonato di sodio rimuove ancora meglio gli odori sgradevoli. Quindi non deve sempre essere un mix di agenti chimici. Spesso, i detergenti speciali offrono un gradevole profumo.