come organizzare una festa di compleanno per 18 anni

Prima così attesi e desiderati, poi guardati con un misto di nostalgia e commozione: i 18 anni si compiono una sola volta e meritano festeggiamenti degni di chiamarsi tali. Perché celebrare traguardi importanti serve per vivere al meglio il presente e creare ricordi indelebili a cui guardare quando se ne ha più bisogno. Dar vita ad una festa in grande stile, però, ha bisogno di una discreta pianificazione: non farti cogliere impreparato e scopri subito come organizzare un’indimenticabile festa di compleanno per i 18 anni. Abbiamo in serbo per te tantissimi consigli e suggerimenti!

Dove festeggiare i 18 anni

Quando si organizza la festa per i 18 anni la location è importantissima: le possibilità sono infinite e la scelta dipende essenzialmente da ciò che ti piace fare, dal budget a disposizione e dal numero degli invitati. E allora andiamo a sondare tutte le opzioni a disposizione.

Idee per la location

Se pensi a una festa cosa ti viene in mente? Questo semplice esercizio di visualizzazione ti aiuterà a capire meglio verso quale direzione andare perché, probabilmente, la prima cosa a cui penserai sarà quella giusta. Se invece brancoli nel buio, ecco qualche idea carina da cui prendere spunto.

  1. Affittare un locale

    Se vuoi dar vita a una festa personalizzata dalla prima all’ultima tartina, affittare uno spazio è senza dubbio un’ottima idea. Potrai addobbarlo e decorarlo a tua immagine e somiglianza, scegliere la musica che più ti piace e offrire un buffet degno di un re. Fai però attenzione al numero degli invitati: il locale deve essere abbastanza ampio per accoglierli tutti!

  2. Festa dei 18 anni al parco

    Un’ottima idea, soprattutto durante la bella stagione. I lati positivi sono molti: non dovrai pagare l’affitto, potrai invitare quanta gente vorrai e godrai di ampi spazi aperti. Il consiglio in più? Organizza un bel pic nic con tanto di cestini e coperte a quadri bianchi e rossi: sarà una meraviglia!

  3. Villa in affitto

    Se il budget a disposizione lo permette, affittare una casa, una villa fronte mare o una baita in montagna è la soluzione ideale. Potrai dar vita a un’atmosfera unica e indimenticabile e, soprattutto, avrai la possibilità di festeggiare fino a notte fonda senza infastidire nessuno.

  4. Party Bus o festa sul tram

    Sai che molte città italiane danno la possibilità di affittare un bus o addirittura un tram? Ecco una festa che sarà molto difficile dimenticare: celebrare la maggiore età brindando su un tram privato che sfreccia lungo le maggiori arterie cittadine non ha davvero prezzo!

  5. Festa al ristorante o al pub

    Un’ottima soluzione soprattutto durante la stagione invernale. Puoi scegliere il tuo posto del cuore per festeggiare insieme ai tuoi amici di sempre senza dover penare troppo in quanto a organizzazione. In fondo le cose semplici sono quelle che riescono meglio, non trovi?

Festa per i 18 anni a casa

Non sottovalutare la bellezza (e la comodità) di organizzare una festa di compleanno per i 18 anni a casa, soprattutto se hai abbastanza spazio a disposizione per accogliere tutti i tuoi invitati. Oltre a risparmiare sull’affitto di un’altra location, potrai puntare tutto sulla personalizzazione degli ambienti così da dar vita a una festa che di rappresenti al 100%.

Ma non è tutto. Se hai deciso di creare due eventi separati per amici e parenti, l’ambiente domestico è perfetto per accogliere nonni, cugini, parenti e zii: se in famiglia ci sono persone anziane, sarà senza dubbio più agevole e comodo riceverle.

I must have per la tua festa di compleanno a casa:

Festa a tema: sì o no?

I 18 anni segnano l’ingresso nell’età adulta, ma questo non significa che sia necessario smettere di divertirsi, anzi. Ecco perché – se è una cosa che ti piace – una festa a tema è sempre una buona idea, soprattutto se riflette la tua personalità. Dai supereroi a Harry Potter, dal mondo dei figli dei fiori a quello dei paninari anni ’80, le possibilità sono infinite.

Una festa a tema, tuttavia, presuppone che gli invitati si sforzino un po’ in quanto a vestiario e accessori. Non scegliere, quindi, scenari troppo difficili da replicare e opta per qualcosa alla portata di tutti.

Inviti e invitati

Se hai già deciso la location del tuo party non ti resta che stilare la lista degli invitati e far saper loro quando e dove avrà luogo la tua festa dei 18 anni. E se fino a qualche hanno fa le regole del galateo imponevano che gli inviti fossero rigorosamente intestati su carta pregiata, oggi le cose si sono fatte più facili grazie al velocissimo mondo digitale.

Puoi quindi dilettarti con la grafica e creare una card in jpg da inviare via mail o whatsapp a tutte le persone che vorresti che partecipassero alla tua festa. Ci sono alcune informazioni che non dovrai dimenticare di inserire:

  • La data della festa
  • Il luogo in cui avrà luogo l’evento
  • L’eventuale tema e dress code richiesto

In alternativa puoi creare un evento privato su Facebook: se tutti gli invitati sono iscritti alla piattaforma è davvero comodo e veloce, soprattutto per tenere il conto di quanti accetteranno l’invito.

Cena, buffet o dopo cena

È arrivato il momento di affrontare il tema (cruciale) del food & beverage: cibo significa convivialità ed è un modo perfetto per rompere il ghiaccio e avviare la tua festa dei 18 anni nella giusta direzione. Ma qual è la scelta migliore? Essenzialmente dipende dal tipo di festa che hai in mente. Se, ad esempio, gli invitati sono molti e decidi di festaggiare all’ora dell’aperitivo o della cena, un buffet sarà più che sufficiente: puoi rivolgerti a un catering specializzato o chiedere a parenti e amici di darti una mano in cucina. In questo caso informati su eventuali intolleranze, allergie o preferenze alimentari così da non lasciare nessuno a stomaco vuoto.

Se, invece, gli invitati sono pochi una cena sarà perfetta: potrete ritrovarvi intorno a una bella e ampia tavola apparecchiata e terminare con un bel brindisi collettivo. E dopo? Un po’ di musica e la giusta atmosfera faranno il resto e terranno alta la voglia di festeggiare.

Gli indispensabili per un buffet o una cena di compleanno:

Che musica scegliere?

L’abbiamo nominata poco fa, e un motivo ci sarà: la giusta colonna sonora farà la differenza e decreterà il successo o l’insuccesso del party. Organizzare la festa dei 18 anni, insomma, significa anche scegliere una playlist adatta.  Ti consigliamo quindi di non ridurti all’ultimo ma anzi, di vagliare attentamente ogni canzone.

Devi assolutamente puntare alle tue hit preferite, senza dimenticare però che anche gli altri invitati dovranno riconoscerti nella tua selezione. Un discorso a parte, invece, va fatto per le feste a tema: le canzoni che sceglierai avranno il compito di rendere ancor più vivido lo scenario che vuoi evocare durante il party, quindi affidati a colonne sonore o a canzoni datate (ma conosciute!) soprattutto se il tema della tua festa si riferisce a un altro periodo storico.

Ecco, siamo arrivati alla fine: hai scelto la location, hai deciso il tema del party, spedito gli inviti e scelto la colonna sonora? Non ci resta che augurarti… Buon compleanno!

La nostra guida su come organizzare la festa di compleanno per i 18 anni ti è stata utile? Non dimenticare di dare un’occhiata alla nostra sezione dedicata all’organizzazione di feste ed eventi!