Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

pranzo di natale

Quest’anno è il tuo turno: ospiterai il pranzo del 25 dicembre. È la prima volta che organizzi un evento di Natale a casa tua? Tra il pensiero di preparare un menu di Natale che accontenti tutti, la preoccupazione di disporre gli invitati mettendoli a loro agio, ma anche di avere una casa decorata in maniera elegante, il pranzo di Natale può sembrare una prova insormontabile. Ma niente panico! Siamo qui per aiutarti. Abbiamo preparato una checklist di tutto quello che non deve mancare per un 25 dicembre perfetto!

Gli inviti al pranzo di Natale

Quando hai stabilito chi saranno i tuoi ospiti, invitali tutti con una telefonata o un messaggio, specificando, oltre all’orario, anche quante altre persone parteciperanno e quale sarà lo stile del pranzo: se si tratta di un Natale elegante o a tema “maglioni brutti”, ad esempio. Così arriveranno pronti e nessuno si sentirà in imbarazzo. Se si tratta di un pranzo informale in famiglia, puoi anche evitare le formalità.

Se hai paura che si creino situazioni scomode (ad esempio, tra i tuoi invitati c’è una coppia divorziata, o due cugini che non si parlano da tempo) avvisa i diretti interessati, e, con gentilezza, fa’ capire loro che vorresti un pranzo sereno e tranquillo.

Chiedi sempre se ci sono intolleranze o se i tuoi ospiti seguono diete particolari (come ad esempio quella vegetariana): sarebbe scortese da parte tua non pensare a queste problematiche.

Preparare il menu per il pranzo di Natale

Ora che sai quante persone saranno sedute al tuo tavolo e che tipo di dieta seguono, è il momento di pensare a cosa preparare. Poniti innanzitutto tre domande:

  1. Vuoi un pranzo tradizionale oppure sperimentare delle alternative?

    Se alla zia piace mangiare sempre le stesse cose, potresti preparare le portate principali, il primo e secondo, in linea con la tradizione, ma variare con gli antipasti, così da portare in tavola qualcosa di originale ma senza costringere nessuno a sperimentare.

  2. Pensa con cura alle alternative per i tuoi ospiti vegetariani, vegani o intolleranti

    Devi far sentire tutti i tuoi ospiti apprezzati nello stesso modo, senza servire loro alternative di serie B. Se non sai come fare, può essere un’occasione per farti aiutare dalla sorella o l’amico vegano, e cucinare insieme.

  3. Non dimenticare i bambini

    Proponi un menu per i tuoi nipoti o i figli dei tuoi amici sulla base di quello che mangiano di solito. Oppure, modifica la presentazione dei piatti per loro, rendendoli divertenti semplici da mangiare.

  4. Cosa bere?

    Se i tuoi ospiti vogliono portare una bottiglia di vino, di’ sempre cosa cucinerai, così gli abbinamenti saranno adeguati. Segui la tradizione: rosso con la carne, bianco per il pesce, frizzanti per aperitivo e dolce. Ma prepara anche qualche analcolico per l’antipasto e le bibite per i bambini.

  5. Quanto tempo vuoi dedicare alla preparazione?

    Se in cucina ti destreggi bene, puoi provare ricette nuove ed elaborate, ma se non ti senti a tuo agio e preferisci preparare qualcosa di semplice, non sentirti in dovere di portare in tavola piatti complicati. Esistono ricette molto facili da preparare che di sicuro piaceranno ai tuoi ospiti! Guarda ad esempio queste squisite idee per il menu di Natale.

Mise en place della tavola natalizia

Sulla tavola natalizia puoi davvero scatenare la creatività e renderla molto elegante e ricca di dettagli. Sia che ti piacciano i look più tradizionali, che tu sia un animo eclettico, questa è la checklist per apparecchiare in maniera perfetta la tavola di Natale:

  1. Decidi che stile vuoi dare alla tavola. Che sia classica, in rosso o bianca e oro, o eclettica e originale, coordinata allo stile della casa o dell’albero di Natale, non porti limiti. Puoi decorare la tavola con elementi naturali e shabby, o minimal e nordica;
  2. Scegli una tovaglia, un runner o delle tovagliette, sottopiatti, sottobicchieri e tovaglioli in coordinato e poi piatti, posate e bicchieri sulla base delle portate che servirai e dei vini che hai scelto. Nulla deve essere lasciato al caso;
  3. Qui arriva la parte divertente: gli accessori! Sulla tavola natalizia non possono mancare segnaposto e centrotavola, anche fatti a mano da te, e qualche candela. Puoi usare come segnaposto piccoli regali per gli ospiti o mini-abeti confezionati nella juta, che i tuoi ospiti potranno portare a casa.

Qui i nostri consigli per la tavola di Natale.

Decorare la casa per Natale

Dal giardino all’ingresso, al terrazzo e il soggiorno: ovunque si muoveranno i tuoi ospiti, dovranno essere accompagnati dalla magia del Natale. Qui tre punti che non devi trascurare quando decori casa per il giorno di Natale.

  1. Abbellisci l’ingresso: accogli gli ospiti con una ghirlanda e un giro luci, ma anche uno zerbino natalizio, o un pupazzo di neve, se il mood della giornata è giocoso e ci sono dei bambini piccoli;
  2. Il soggiorno e la sala da pranzo sono il cuore del pranzo di Natale. Qui troneggerà il tuo albero di Natale, a cui puoi affiancare le classiche stelle di Natale, da posizionare sui mobili oppure come centrotavola, ma anche ghirlande di luci, candele e decorazioni fatte con rami d’abete e pigne;
  3. L’atmosfera natalizia deve seguire i tuoi ospiti in tutta la casa: non trascurare il corridoio e la cucina, e, per un tocco in più, puoi abbellire anche il bagno con qualche candela rossa o ramo d’abete.

Il galateo del pranzo di Natale

È tutto pronto: la tavola è apparecchiata, l’arrosto è in forno, i regali sono sotto l’albero e gli ospiti sono in arrivo. Come ultima cosa, ti diamo i nostri consigli di bon-ton natalizio per un pranzo sereno e rilassato per tutti!

  1. A tavola, non separare le coppie e non radunare da un lato le donne e dall’altro gli uomini;
  2. Se ha un invitato “spaiato”, fallo sedere vicino a un amico o un parente che lo conosce bene e lo coinvolga senza metterlo in imbarazzo;
  3. Durante il pranzo schiva tutti gli argomenti scomodi (come la politica, o la religione) e personali che spesso vengono fuori durante i pranzi di famiglia: quando vi sposate, perché non avete ancora figli, quando trovi un fidanzato…
  4. Pensa ai bambini: per loro il pranzo di Natale può diventare lungo e noioso. Prevedi una zona gioco dove possono spostarsi quando hanno finito, senza obbligarli a restare seduti con voi tutto il tempo;
  5. Scegli i regali per i tuoi ospiti con una certa cura, soprattutto se hai un ospite che conosci poco (come la nuova compagna di tuo fratello). Quando farai gli inviti, chiedi qualche consiglio a riguardo, per non fare brutta figura.

Se la nostra checklist per il pranzo di Natale ti è stata utile, continua a sfogliare le nostre guide: troverai consigli per tutte le altre feste, i regali da fare e le decorazioni più originali!

Manca qualcosa? Iscriviti a Westwing e approfitta delle nostre offerte esclusive con sconti fino a -70%!