Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

banan bread pronto per essere servito

Facile da preparare e sfizioso, il banana bread vegan è una delle ricette più amate del momento. Se stai già pensando “Ma io non so cucinare!”, siamo qui per convincerti del contrario: non c’è un dolce migliore con cui iniziare a cimentarsi ai fornelli. Leggi i motivi per cui è impossibile dire di no a questo tortino sano, ottimo per la colazione o per uno spuntino, e mettiti alla prova con la variante classica e alcune buonissime alternative!

Banana bread vegan: per vegani e non solo

Ti è mai capitato di avere in casa delle banane troppo mature per essere mangiate? In questo caso, la soluzione migliore per non buttarle è proprio il banana bread vegan. In più, le banane sono anche il sostituto perfetto di uova e latte, alimenti freschi che non sempre abbiamo in frigorifero.

La ricetta base è perfetta non solo per i vegani, che non mangiano alimenti di origine animale, ma va bene anche per gli intolleranti al lattosio. Sei a dieta? Nessun problema, concediti una fetta di banana bread vegan senza preoccuparti delle calorie, perché gli ingredienti sono sani e genuini. Come per ogni altro cibo conta la misura e il buon senso.

La banana, uno dei frutti più amati e consumati al mondo, è ricca di potassio, magnesio, calcio, fosforo e vitamine del gruppo A, B e C. Ciò la rende un alimento adatto per una colazione sana, per la merenda dei più piccoli, ma anche per recuperare energie dopo un allenamento intenso in palestra o in piscina, meglio ancora se in una versione leggera, come il banana bread light. Per questo è uno dei dolci più amati da chi cerca di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata!

Banana bread vegan

La ricetta del banana bread vegan

Il bello di questo dolce, semplicissimo da preparare, è che permette di sbizzarrirsi con un’infinita varietà di ricette, aggiungendo e togliendo ingredienti a piacimento. Per iniziare, però, serve la base giusta: dopo aver provato la nostra ricetta, non ne vorrai assaggiare altre. Ecco gli ingredienti per sfornare un banana bread vegan da dieci porzioni circa.

Ingredienti

  • 3 banane molto mature
  • 1 tazza e ½ di farina per dolci (0 o 00)
  • ½ tazza di latte di mandorla
  • 1 tazza di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci con vaniglia
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

Prima di iniziare, accendi il forno a 180°C, in modo che sia già pronto a temperatura. Prendi una ciotola e al suo interno schiaccia le banane con una forchetta, poi versa lo zucchero, il latte di mandorla e mescola tutto. Quando hai ottenuto un composto liscio e uniforme, aggiungi la farina setacciata con il lievito, la cannella e la presa di sale, poi continua a mescolare.

Dopo qualche minuto, quando l’impasto è omogeneo, versalo in una forma per plumcake foderata di carta forno e metti a cuocere per 35/40 minuti. Per avere la certezza che il tuo banana bread vegan sia cotto, inserisci uno stuzzicadenti nel centro e verifica che non sia umido. Dopo averlo tolto dal forno, lascialo raffreddare e poi taglialo a fette per servirlo.

Come personalizzare la ricetta

Come praticamente ogni ricetta, il banana bread si presta a essere personalizzato secondo i proprio gusti. Per esempio, puoi sfornare un banana bread più goloso, aggiungendo nell’impasto una manciata di gocce di cioccolato fondente e di noci. Per un sapore ancora più fruttato, aggiungi invece dei mirtilli freschi o dei lamponi.

I più arditi hanno deciso di provare a sostituire la banana con delle verdure dal gusto dolce, come la zucca e le zucchine. In questo caso, diventa anche la scusa geniale per far mangiare ai più piccoli un po’ di verdura.

Per un tocco orientale, aggiungi invece alla ricetta base un paio di cucchiai di tè verde matcha, che aggiungerà una sfumatura di colore al tuo cake. Puoi anche decidere di fare due impasti diversi, uno classico e uno al matcha, e poi versare prima uno e poi l’altro nella teglia, per creare un divertente effetto bicolore che piacerà ai bambini.

Consigli per realizzare un banana bread light

Se stai seguendo un regime alimentare restrittivo o semplicemente desideri una ricetta più leggera, sostituisci la farina classica da dolci, la 0 o la 00, con una farina integrale. Basta fare un giro al supermercato per accorgersi dell’infinità varietà a disposizione, come:

  • Farina integrale di frumento
  • Farina integrale di grano saraceno
  • Farina integrale di miglio
  • Farina integrale di avena
  • Farina integrale di farro

Puoi divertirti a mixare le varie tipologie, per cercare il tuo sapore preferito. Per un banana bread light ancora più gustoso e sano, ricordati di aggiungere diversi semini, come i semi di lino, di girasole, di canapa e di chia.

Normalmente una fetta di banana bread ha circa 180 calorie, che possono leggermente diminuire se nell’impasto aggiungi meno zucchero. Ti consigliamo di sperimentare, fino a trovare la tua ricetta perfetta. E non dimenticare di servirlo secondo il tuo stile: su piatti di ceramica fatti a mano, su un set da tavola dai colori accesi oppure in bianco e nero. Registrati su Westwing ed esplora la nostra selezione!

banner lifestyle