Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Tisana depurativa

Come spuntino, dopo i pasti o prima di andare a dormire, la tisana depurativa è sempre una buona idea. In base agli ingredienti ed estratti con cui viene formulata, permette di depurare il fegato, attenuare i gonfiori e aiutare l’organismo a eliminare le tossine accumulate durante la giornata. Scopri come preparare in casa il tuo mix perfetto, scegliendo tra erbe, piante e radici note per i loro effetti benefici, e dedicati ogni giorno qualche attimo di relax con una tazza fumante di tisana tra le mani.

I benefici della tisana depurativa

Per stare bene, il nostro corpo ha bisogno di svolgere con regolarità ogni sua funzione. Tuttavia, nei periodi di passaggio da una stagione all’altra, dopo gli eccessi alimentari delle feste e anche nella quotidianità, capita di sentire la necessità di ripulire l’organismo. Le tisane detox fanno parte di una lunga tradizione erboristica e rappresentano una buona abitudine per aiutare il fisico e anche la mente a lavorare meglio. Tra i tanti benefici delle tisane depurative, ce ne sono alcuni particolarmente degni di nota.

  • Aiutano a migliorare la salute della pelle, purificandola dall’interno per eliminare le tossine e riequilibrare la produzione di sebo.
  • Sono utili per depurare il fegato grazie alle funzioni epatoprotettive di alcune erbe, come il cardo mariano. Inoltre proteggono le cellule epatiche dai danni causati dai radicali liberi.
  • Se soffri di gonfiori addominali e ritenzione idrica, le tisane depurative consentono di favorire la diuresi, drenare ed eliminare i liquidi in eccesso.
  • Favoriscono la digestione, soprattutto dopo i pasti serali e le abbuffate delle feste.

Come preparare una tisana depurativa

Oltre alle tisane depurative già pronte che trovi in erboristeria o al supermercato, puoi divertirti a preparare le tue miscele preferite in casa. Se hai la fortuna di avere un piccolo orto o una zona del balcone dedicata alle piante aromatiche, potresti addirittura utilizzare la tua produzione.

Le erbe e le spezie solitamente vanno fatte essiccare bene, prima dell’utilizzo. Crea la tua composizione, tritando finemente foglie, boccioli e radici, poi versala in un pratico barattolo in vetro o alluminio, da tenere a portata di mano sul bancone della cucina o sulla credenza.

Per l’infusione ti consigliamo di utilizzare un’apposita tisaniera oppure un colino da immergere nella tazza o nel pentolino. Porta l’acqua a ebollizione, prima di procedere, e attendi qualche minuto prima di bere la tua tisana. Per una massima efficacia, evita di zuccherarla.

Gli ingredienti più diffusi

Il bello di preparare la tua tisana depurativa personale è che puoi davvero sbizzarrirti con un’infinita varietà di erbe, boccioli ed estratti naturali, meglio ancora se da coltivazione biologica. Ecco i benefici degli ingredienti più diffusi.

  • Rosa canina: ha proprietà depurative e antinfiammatorie e un aroma dolce e profumato.
  • Bardana: è ideale per pelle affetta da acne e brufoli, su cui agisce grazie alle proprietà antisettiche e riequilibranti.
  • Carciofo: ottimo per depurare il fegato.
  • Cardo Mariano: oltre a depurare, supporta le attività epatiche.
  • Betulla: ha proprietà drenanti e depurative.
  • Ortica: aiuta a eliminare i ristagni di liquidi.
  • Tarassaco: è considerato un vero e proprio elisir depurativo.
  • Cannella: oltre ad avere un buon sapore, abbassa il livello degli zuccheri nel sangue.
  • Zenzero: dal gusto inconfondibile, piccante e agrumato, aiuta la digestione e agisce su fegato e reni.
  • Malva: un fiore dalle proprietà diuretiche ed emollienti.
  • Liquirizia: favorisce la digestione e ha proprietà antinfiammatorie ed espettoranti.
  • Finocchio: ideale per attenuare i disturbi digestivi e i gonfiori addominali.

Il nostro consiglio: in caso di patologie gravi o assunzione di medicinali, consulta sempre il tuo medico prima di scegliere una tisana, al fine di evitare intolleranze e controindicazioni.

3 ricette per depurare l’organismo

Ora che conosci i benefici delle tisane depurative e dei principali estratti usati per la loro formulazione, è arrivato il momento di metterti alla prova con qualche semplice ricetta. Trova il tuo mix preferito e tienilo sempre a disposizione per il tuo momento di benessere quotidiano.

1. Tisana al tarassaco per depurare il fegato

Il tarassaco è un bellissimo fiore giallo, che cresce anche spontaneamente nei prati. Per disintossicare l’organismo si usa soprattutto la radice, che possiede proprietà depurative e purificanti. Il tarasserolo, gli steroli, le vitamine e i sali minerali contenute nel tarassaco agiscono infatti sul fegato.

Per la ricetta della tisana, ti consigliamo di creare un mix con 50 g di tarassaco, 30 g di cardo mariano e 20 g di menta piperita. Lascia in infusione 5 g di infuso per ogni tazza di acqua bollente.

2. Tisana al carciofo per depurarsi dopo le feste

Per sgonfiare la pancia e depurarti dalle tossine, sfrutta le eccezionali caratteristiche delle foglie essiccate di carciofo. Per potenziare l’effetto, mixa 50 g di carciofo,  25 g di semi di finocchio e 25 g di malva. Lascia in infusione 5 g di infuso per ogni tazza di acqua bollente.

3. Tisana allo zenzero e limone per la digestione

Se dopo cena hai problemi di digestione, mentre guardi la televisione o leggi un libro, sorseggia una tazza di tisana allo zenzero e limone. Entrambi gli ingredienti possono essere usati freschi: basta portare l’acqua a ebollizione e poi aggiungere la radice grattugiata di zenzero (dopo aver tolto la scorza, ovviamente) e il succo di mezzo limone.

Per gustare la tua tisana depurativa, usa teiere e tazze nello stile che preferisci. Se cerchi ispirazione per gli accessori della tua cucina, registrati gratuitamente su Westwing: riceverai tante offerte esclusive per il mondo della casa e molto altro ancora!