zuppe invernali

Quando le temperature calano, niente scalda di più di una gustosa zuppa invernale. Buona e sana, è il comfort food per eccellenza per i mesi più freddi dell’anno. Se stai pensando che sia la solita minestra, non vediamo l’ora di farti cambiare idea! Allora fai spazio in frigo, perché abbiamo tanti motivi per farti innamorare del piatto più amato del momento. Scopri i benefici di zuppe, minestre e vellutate invernali e segui i nostri consigli per servirle con stile!

Buone e nutrienti: i benefici delle zuppe invernali

Secondo il decalogo per vivere sani della Fondazione Veronesi, due terzi di ogni pasto dovrebbero essere composti da vegetali, che svolgono un’azione protettiva e antiossidante, facilitando il transito del cibo lungo il tubo dirigente grazie all’apporto di fibre. Ecco perché le zuppe invernali sono praticamente perfette per chi aspira a un’alimentazione sana: preparate con verdure, legumi e cereali sono un piatto completo e salutare. Allora, questi sono i principali motivi per mangiarle regolarmente:

  • Mantengono l’idratazione del corpo, soprattutto in inverno, quando è più difficile accorgersi di avere sete e quindi si bene di meno.
  • Rinforzano il sistema immunitario perché sono ricche di sali minerali e vitamine, che aiutano il corpo a difendersi dai malanni di stagione.
  • Aiutano a mantenere il peso forma, perché danno un senso di sazietà, sono leggere e allo stesso tempo forniscono tutte le sostanze nutritive necessarie.
  • Combattono il freddo e aiutano a mantenere la temperatura corporea intorno ai 36° circa.
  • Sono facili da digerire e fanno bene all’intestino.
  • Non servono doti da chef per prepararle e nelle versioni più semplici sono pronte persino in 30 minuti. Le puoi persino mettere in congelatore, suddivise in porzioni, e scaldarle in pochi minuti.

Zuppe invernali: 6 trucchi per renderle più gustose

La zuppa è spesso vittima di un pregiudizio di fondo, perché si tende ancora a pensare che sia il classico piatto da dieta. In realtà, sebbene sia sana e consigliata come pasto serale da molti nutrizionisti, può diventare un’alternativa golosa a qualsiasi altra proposta gastronomica. La verità è che basta usare gli ingredienti giusti! Ecco qualche consiglio per preparare una zuppa invernale perfetta:

  1. Usa verdure di stagione: il segreto sta proprio nella materia prima, che deve essere fresca e possibilmente a km zero. In inverno ci sono tante verdure buonissime tra cui scegliere, partendo dalle saporite crucifere, come cavolfiore, pak-choi, cavolo nero e broccoli.
  2. Scegli ortaggi di colore diverso: anche l’occhio vuole la sua parte! Unisci l’arancione della zucca, il verde degli spinaci e le sfumature incredibili delle bietole a coste colorate, che vanno dal giallo al rosso intenso, e avrai creato un capolavoro.
  3. Aggiungi le proteine: per una zuppa invernale ancora più energetica, non dimenticare la quota proteica, formata da fagioli, piselli, lenticchie, ceci o quinoa.
  4. Poi non dimenticare i cereali: completa il piatto con riso, pasta corta integrale o noodle, ideali per una zuppa in stile orientale.
  5. Il tocco finale: una spolverata di formaggio italiano stagionato, un goccio di olio extra-vergine d’oliva, pepe, aromi e semi (di canapa, lino, sesamo o quello che preferisci) renderanno la tua zuppa invernale ancora più gustosa.
  6. Infine, lasciati ispirare dalle ricette di tutto il mondo: oltre alla zuppa di miso e ai ramen giapponesi, esplora i gusti fuori dai confini del nostro Paese. La zuppa di cipolle francese è una delizia facile da preparare, ma ci sono anche il borscht, una zuppa tipica dei paesi dell’est a base di barbabietola e panna acida, oppure il pho vietnamita con brodo e spaghetti di riso al profumo di zenzero. Se ti piacciono i sapori piccanti, lasciati tentare dalla sundubu-jjigae, la zuppa coreana preparata con tofu fresco, funghi, verdure e pasta di peperoncino.

Zuppa di cavolo nero e fagioli: la ricetta perfetta per l’inverno

Fuori è buio e fa freddo: per scaldare la tua serata, mettiti all’opera e prepara la regina delle zuppe invernali, tipica della Toscana. Ecco la ricetta per una deliziosa zuppa a base di cavolo nero e fagioli, per 4 persone.

Gli ingredienti che ti serviranno sono:

  • 400 g di cavolo nero
  • 250 g di fagioli secchi
  • 2 patate
  • Carota, sedano e cipolla per il soffritto
  • Olio q.b.
  • Alloro
  • 250 g di pelati
  • Sale e pepe q.b.
  • Una piccola manciata di sale grosso

Metti i fagioli in ammollo la sera prima in una ciotola. Due ore prima di cenare, fai rosolare carota, sedano e cipolla nell’olio, in una casseruola capiente. Aggiungi le patate tagliate a dadini e mescola per qualche minuto. Aggiungi i fagioli scolati, il cavolo nero tagliato a listerelle, i pelati e 1 litro di acqua calda. Lascia cuocere con il coperchio e a fuoco basso per due ore, aggiungendo acqua quando serve. Servi in tavola con pane integrale tagliato a fette e tostato e olio a crudo. Puoi aggiungere anche una grattugiata finale di pecorino toscano, per dare un gusto ancora più deciso, e persino un pizzico di peperoncino.

Zuppe, minestre e vellutate invernali: differenze e ricette da provare

La minestra invernale è un piatto tipico della cucina italiana, ed è costituito cereali, legumi e verdure, cotti in acqua o nel brodo. Invece, a differenza di zuppe e minestre, le vellutate sono composte da due o massimo 3 tipologie di verdure e, a fine cottura, per addensare e rendere più cremosa la consistenza si utilizza di solito la panna. Vediamo allora insieme due ricette perfette da provare in inverno!

Vellutata di zucca e patate dolci

A differenza delle classiche vellutate, questa contiene le patate dolci (o americane) al posto delle patate normali. Infatti, la patata dolce esalta il gusto della zucca rendedo l’insieme più delicato. Per preparare la vostra vellutata vi serviranno:

  • una cipolla
  • una patata dolce
  • metà zucca delica
  • due carote (facoltativo)
  • dado vegetale
  • panna normale o di soia per una variante vegana
  • sale, pepe e olio q.b.
  • spezie a piacere (come curcuma, curry e paprica dolce)

In una pentola, fai rosolare la cipolla con un po’ d’olio. Quando sarà diventata dorata, inserisci la verdura tagliata a pezzetti e fai rosolare anch’essa per un paio di minuti. A questo punto aggiungi l’acqua e, una volta arrivata a ebollizione, aggiungi il dado vegetale, sale e pepe. Cuoci ancora per 10/15 minuti, fino a quando le verdure non saranno sufficientemente morbide. A questo punto spegni la fiamma, aggiungi la panna e le spezie e mescola bene. Infine, frulla il tutto con un mixer ad immersione e servi con qualche crostino e un filo d’olio.

Vellutata di ceci

Questa vellutata rappresenta un vero comfort food invernale: veloce, facile e… economica! Ecco quali ingredienti ti serviranno:

  • mezza cipolla
  • una patata
  • 250 g di ceci secchi
  • dado vegetale
  • olio, sale e pepe q.b.
  • uno o due rametti di rosmarino
  • panna normale o di soia per una variante vegana

Prendi i ceci secchi e lasciali in ammollo una notte. Il giorno seguente cuocili per un’ora e 30 circa in acqua salata. In una pentola capiente poi, fai rosolare la cipolla con un po’ d’olio e quando sarà dorata aggiungi i ceci e la patata tagliata a pezzetti. Una volta che l’acqua starà bollendo, aggiungi il dado vegetale, sale, pepe e rosmarino. Cuoci per altri 10 minuti e prima di frullare aggiungi la panna.

Minestra invernale di lenticchie

Una ricetta davvero veloce e gustosa che accontenterà tutti. Per preparla ti serviranno:

  • 250 g di lenticchie rosse
  • due carote
  • due patate piccole o una grande
  • 50 g di fagioli già cotti
  • mezza cipolla
  • olio, sale e pepe q.b.

In una pentola capiente fate rosolare la cipolla e, una volta pronta, aggiungete le lenticchie e carote e patate tagliate a pezzetti. Fate rosolare ancora qualche minuto poi aggiungete l’acqua e aspettate che arrivi a ebollizione. Quando l’acqua bolle aggiungete anche i fagioli (che essendo precotti necessitano di meno cottura), sale e pepe. Fate bollire ancora qualche minuto fino a che la vostra minestra risulterà più cremosa. Dedidete voi se frullare il tutto o servire così, con un filo d’olio a crudo.

Ti è venuta voglia di metterti ai fornelli? Allora segui la nostra sezione dedicata all’Alimentazione: troverai ricette, consigli e menù da gustare da solo o in compagnia di amici e famiglia!

Le nostre proposte per gustare le tue minestre invernali con stile: