Doppia detersione

Cosa significa eseguire una doppia detersione? Quali vantaggi ha per la nostra pelle? Quali sono i prodotti migliori da utilizzare per detergere al meglio il viso? Scopri qui sotto tutte le risposte grazie ai consigli degli esperti de La Saponaria!

Perché è necessaria la detersione?

Durante la giornata la pelle del nostro viso è portata in modo naturale alla produzione di sebo: le pelli grasse ne secernono più di quanto sia necessario, e questo può portare a lucidità e imperfezioni, mentre le pelli secche ne producono una quantità più scarsa, causa indiretta di screpolature e secchezze.

Oltre al sebo, il nostro viso viene in contatto con diversi agenti atmosferici come smog, umidità e sbalzi di temperatura che la mettono a dura prova. Anche il make-up può essere un fattore di stress non indifferente e, se non rimosso a dovere, può causare la comparsa di brufoletti e far apparire la pelle più spenta e stanca.

Per tutti questi motivi è indispensabile detergere il viso con regolarità. Di solito i momenti migliori per effettuare la pulizia quotidiana del viso sono la mattina, quando è necessario rimuovere il sebo prodotto durante la notte, e la sera, quando vogliamo eliminare gli eventuali residui di make up, la sporcizia e l’inquinamento che si sono accumulati durante la giornata.

I detergenti viso si dividono in due categorie a seconda della tipologia di sostanza che svolge l’azione lavante:

  • detergente oleoso che agisce per affinità
  • detergente schiumogeno che agisce per contrasto

Queste due tipologie di detergenti sono i protagonisti della doppia detersione. Vediamo di cosa si tratta!

Cos’è la doppia detersione?

Come si può facilmente dedurre dal nome, la doppia detersione consiste nel ripetere due volte lo step della detersione, utilizzando le tipologie di detergenti di cui abbiamo parlato poco fa.

Questo metodo di pulizia del viso è una pratica che ha origine nel mondo orientale, in particolare in Corea e Giappone, ed è parte della famosissima skincare coreana, un rituale di bellezza quotidiana in 10 step.

La skincare coreana si basa sull’utilizzo in successione dei seguenti prodotti:

  1. detergente oleoso
  2. detergente schiumogeno
  3. esfoliante
  4. tonico
  5. essence
  6. sieri e booster
  7. maschera viso
  8. contorno occhi
  9. crema idratante
  10. protezione solare

Come si può vedere i primissimi due passaggi riguardano proprio la pulizia del viso e in particolare la doppia detersione, o double cleansing. Il primo step prevede l’applicazione di uno detergente oleoso e a seguire si utilizza un detergente schiumogeno.

Suggerimenti:

La detersione su base oleosa

Ricadono nella categoria dei detergenti oleosi quei prodotti dedicati alla detersione che rimuovono il sebo e lo sporco agendo per affinità, secondo il meccanismo “il simile scioglie il simile”. Questo significa che l’olio contenuto nel prodotto si lega agli elementi grassi che si trovano sulla pelle – come ad esempio make up, sebo e sporcizia – e agisce da solvente, eliminandoli.

Quali prodotti usare per la detersione oleosa?

Proprio per la sua capacità di sciogliere il make-up, il detergente oleoso è spesso uno struccante che lavora grazie alla presenza di oli e burri oppure un classico olio adatto ad essere utilizzato sul viso.

Se vogliamo svolgere una detersione zero waste possiamo optare per uno struccante solido, come ad esempio Hip Hip Burro, un burro struccante biologico a base di Olio di Cocco, Burro di Karitè e Burro di Cacao, delicato sulla pelle ma efficace sul make-up, compreso quello waterproof!

Si utilizza prelevando un po’ di prodotto con le mani e si applica sul viso con movimenti circolari finché tutto il make-up non si sarà sciolto. Per rimuovere il mix di olio e make-up puoi optare per un dischetto riutilizzabile e passare poi alla seconda fase della doppia detersione.In alternativa puoi applicare Hip Hip Burro direttamente sul dischetto e poi passarlo delicatamente sul viso.

Se invece preferisci utilizzare una double cleansing tradizionale puoi optare per degli oli vegetali che vadano d’accordo con la tua tipologia di pelle. Tra i più utilizzati abbiamo l’olio di rosa mosqueta, ideale per la cura del viso, olio di jojoba dall’azione calmante e lenitiva oppure olio di cocco dall’azione emolliente e nutriente.

Per utilizzare al meglio un detergente oleoso puoi applicarne un po’ sul palmo della mano e distribuirlo sul viso aiutandoti con le dita. Anche in questo caso fai movimenti circolari e assicurati che tutto il trucco sia ben sciolto. Passa poi un dischetto, inumidisci il viso e procedi con la fase schiumogena.

La detersione su base schiumogena

Fanno parte dei detergenti schiumogeni tutti quei prodotti per la detersione che agiscono per contrasto. Questo significa che in formula sono presenti dei tensioattivi che consentono all’acqua di legare con la parte grassa presente sulla pelle. In questo senso tutto lo sporco e il make-up vengono catturati dalle micelle, strutture che si formano una volta che il detergente entra a contatto con le sostanze grasse, che se li trascinano via con il risciacquo.

La fase schiumogena svolge una pulizia profonda ed è pensata per rimuovere i residui della fase oleosa o eventuali tracce di make-up. Sciacquando poi il viso avremo una pelle ben detersa pronta a recepire i principi attivi e le sostanze funzionali presenti nei prodotti della nostra skincare routine.

Quali prodotti usare per la detergenza schiumogena?

Qui hai l’imbarazzo della scelta perchè in commercio puoi trovare detergenti schiumogeni in diversi formati: a partire da quello liquido, passando poi per i detergenti in mousse e finendo con quelli solidi.

Questi ultimi sono i detergenti migliori se vuoi attenerti a una skincare Zero Waste. Nell’aspetto sono molto simili a dei saponi ma sono formulati con ingredienti e tensioattivi più delicati in modo tale da risultare adatti ad essere utilizzati sulla pelle sensibile del viso e non irritare la zona del contorno occhi.

Un detergente solido molto delicato è No stress ideale per prendersi cura delle pelli secche, sensibili e reattive. Se invece la tua pelle è da mista a grassa potresti avere bisogno di un detergente più purificante come Bye Bye impurità, il solido in grado di rimuovere tutto il sebo accumulato e tenere a bada la lucidità e le imperfezioni.

Utilizzare un detergente solido è davvero semplice: strofina tra le mani bagnate il panetto fino a che non si formerà un po’ di schiumetta. Applica il prodotto sul viso e massaggia con movimenti circolari fino a quando la tua pelle non sarà perfettamente detersa. A questo punto non ti resta che sciacquare e procedere con il resto della tua skincare routine.

Per quanto riguarda la detersione tradizionale puoi affidarti ai classici detergenti liquidi o optare per la versione in mousse. La morbida schiumetta che caratterizza i detergenti in mousse è perfetta per dedicare una coccola speciale al tuo viso. Mousse Mirtilla è ideale per ogni tipologia di pelle, da quelle normali a quelle più esigenti e capricciose.

Domande frequenti

Concludiamo rispondendo a 2 delle domande più frequenti che vengono fatte quando si parla di questo particolare tipo di detersione.

Ora che conosci tutti i segreti della doppia detersione, è il momento di pensare alla skincare più in generale! Leggi le nostre guide a tema “Beauty“: troverai consigli per tutti i tipi di pelle e per tutte le stagioni.