Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

olio di ricino ciglia

L’uso dell’olio di ricino sulle ciglia è un classico rimedio della nonna di cui tutti abbiamo sentito parlare almeno una volta nella vita. Ma funziona davvero? Abbiamo chiesto ai nostri beauty expert di svelarci tutti i segreti di questo ingrediente speciale, usato in molte preparazioni cosmetiche: scopri quali sono i suoi benefici, per cosa è consigliato e anche i pro e contro. E non dimenticare i suggerimenti utili per utilizzarlo correttamente.

Olio di ricino: cos’è e proprietà

Prendi uno dei tuoi prodotti per la beauty routine quotidiana e dai uno sguardo all’INCI, ovvero la lista degli ingredienti: quasi sicuramente ci troverai il castor oil, ovvero l’olio di ricino. Chiamato anche ricinus comunis seed oil, è un olio vegetale ricco di nutrienti che proviene dai semi di ricino. Sebbene abbia origine nell’Africa orientale tropicale, oggi viene prodotto soprattutto in India e ha una lunga storia nell’industria cosmetica. Generalmente è di colore limpido o giallo chiaro e si ottiene dalla spremitura a freddo del seme.

olio di ricino

L’olio di ricino è ricco di vitamina E, acidi grassi e minerali che lo rendono ideale per diversi ambiti estetici e curativi.

  • Grazie alle sue proprietà emollienti e condizionanti, è un ingrediente molto comune per trattamenti viso, balsami e maschere idratanti per capelli.
  • Viene usato per il trattamento della cute irritata, l’eccesso di sebo e forfora per via delle sue qualità antinfiammatorie e antimicrobiche.
  • Dona maggiore lucentezza ai capelli perché riveste il fusto con uno strato protettivo e ha un potere antiossidante.
  • Su capelli, sopracciglia e ciglia, l’olio di ricino è indicato anche per la sua capacità di stimolare la crescita.

Olio di ricino per ciglia (e non solo)

Sebbene non ci siano prove scientifiche concrete sui benefici dell’olio di ricino su sopracciglia, ciglia e capelli, è sicuramente molto amato nel settore della bellezza. Chi ha ragione? Vediamo gli argomenti a favore e a sfavore.

Argomenti a favore

Il 90% dell’olio di ricino è costituito dall’acido ricinoleico, un acido grasso insaturo noto per la sua capacità di stimolare la sintesi delle prostaglandine e quindi la dilatazione dei vasi sanguigni. Applicato su cuoio capelluto, sopracciglia e ciglia, l’olio di ricino favorirebbe quindi il flusso di sangue verso il follicolo, portando ossigeno e nutrienti. Se lo usi con cautela, ovvero facendo attenzione a non farlo entrare negli occhi e senza esagerare, è un rimedio completamente naturale e senza controindicazioni particolari, a parte intolleranze specifiche.

Argomenti contro

A differenza di altri ingredienti naturali come il rosmarino e la vitamina B5, i cui benefici nella crescita dei capelli sono supportati da studi, mancano prove scientifiche sull’olio di ricino. Non vi è dunque alcuna garanzia che l’olio di ricino faccia crescere i capelli, le ciglia e le sopracciglia più velocemente, sebbene sia un ottimo siero idratante. Tieni comunque presente che in nessun caso la crescita non avviene dall’oggi al domani, indipendentemente dai prodotti o dai trattamenti che stai utilizzando.

La ragione sta nel mezzo

In conclusione, l’olio di ricino ha sicuramente molti benefici provati, sebbene la scienza non abbia ancora pronunciato l’ultima parola sulla capacità di far crescere capelli, ciglia e sopracciglia. In caso di problemi gravi di caduta, è sempre consigliato consultare un dermatologo che possa indicare un trattamento principale, da integrare con questo rimedio tutto naturale. Inoltre, è una buona idea limitare anche i trattamenti estetici aggressivi che indeboliscono la chioma e non solo.

6 consigli utili

Ora che sai tutto o quasi su come funziona l’olio di ricino su ciglia, sopracciglia e capelli, per un’applicazione ideale segui i nostri suggerimenti.

  1. Sui capelli, l’olio di ricino può essere miscelato con un altro olio, come quello di jojoba, di cocco o d’oliva. Per usare il tuo mix, scalda l’olio tra le mani prima di passarlo attraverso le radici dei capelli e spazzolalo verso le punte. Lascialo agire per almeno 20 minuti, poi lava bene i capelli. Puoi anche bagnare i capelli in anticipo per farlo assorbire meglio.
  2. Per le ciglia e le sopracciglia, l’olio di ricino deve essere dosato con maggiore attenzione. Immergi nell’olio la spazzolina ben lavata di un mascara (non buttarlo quando il prodotto è finito!) e spazzola delicatamente.
  3. Per un trattamento fai-da-te extra, puoi aggiungere all’olio di ricino qualche goccia di oli essenziali di lavanda o geranio, conosciuti per le loro proprietà antibatteriche e antimicrobiche. Prepara una lozione già pronta per nutrire il cuoio capelluto, bilanciare la produzione di sebo e favorire la crescita dei capelli.
  4. Usa l’olio di ricino su capelli, sopracciglia e ciglia una o massimo due volte a settimana.
  5. Se usi extension e ciglia finte, durante il periodo di trattamento prova a prendere una pausa e a far “respirare” cuoio capelluto e ciglia.
  6. Come per qualsiasi prodotto della tua beauty routine, vale sempre una regola d’oro: prima di iniziare un trattamento, fai una prova su una piccola area del corpo per testare la tua sensibilità.

Cerchi altri consigli di bellezza? Nella sezione “Beauty” trovi tanti suggerimenti per il tuo corpo e il tuo benessere.

Prenditi cura di te e della tua casa con prodotti di qualità. Iscriviti a Westwing e approfitta delle nostre offerte esclusive!