Quando tagliare i capelli

Vuoi darci un taglio e rinascere con un nuovo incredibile look? Non c’è niente di meglio che partire dai capelli, provando nuovi styling e acconciature. Non farlo, però, in un giorno qualunque. Calendario alla mano, scegli con grande attenzione quando tagliare i capelli: le diverse fasi lunari, infatti, influenzano anche la tua chioma, rendendola più forte, lucente e sana. Non esistono prove scientifiche a riguardo, ma a volte fra le credenze popolari si nasconde sempre un po’ di verità. Affrontiamo dunque l’argomento da tutti i punti di vista per scoprire quando tagliare i capelli in base alla luna. 

C’è un rapporto tra capelli e fasi lunari? 

Il satellite della Terra riveste un ruolo di grande importanza sui fenomeni naturali che hanno luogo ogni giorno sul Pianeta. La Luna è infatti responsabile delle maree e si pensa che possa avere anche un ruolo nel ciclo vitale delle piante, tanto che le fasi di semina e raccolto vengono spesso fatte tenendo ben presente il calendario lunare. Ma cosa c’entrano i capelli con tutto questo? 

Premettiamo che ad oggi non esiste alcuna prova scientifica sul rapporto fra capelli e fasi lunari: le credenze popolari affermano, ad esempio, che spuntare i capelli nella fase crescente della luna garantirà una crescita molto più rapida e una lucentezza maggiore; al contrario i tagli eseguiti nelle fasi calanti porterà i capelli a crescere molto più lentamente. A lungo si è dibattuto su questa credenza così folkloristica che ha letteralmente tenuto testa nei secoli, ma purtroppo non ha nessun fondamento scientifico. Nulla ci vieta, però, di seguire il calendario lunare per tagliare i capelli, anche perché spuntarli regolarmente – come vedremo più avanti – non potrà che portare benefici alla tua chioma. 

Quando tagliare i capelli in base alle fasi lunari 

Se vuoi dare una chance al calendario lunare, ecco un vademecum utile che ti indicherà quando tagliare i capelli se vuoi ottenere determinati risultati. Cominciamo, innanzitutto, dalle basi: la luna ci mette 28 giorni a compiere un giro completo su se stessa e, in base a come appare ai nostri occhi terrestri, viene distinta in luna piena (o plenilunio), luna nuova (o novilunio), primo quarto nella fase della luna crescente, ultimo quarto nella fase della luna calante. Qui di seguito trovi un comodo schema per capire in che modo le diverse fasi lunari influiscono sulla salute dei capelli, secondo la tradizione popolare. 

  • Novilunio: quando c’è la luna nuova non bisogna tagliarsi i capelli, perché dopo il taglio apparirebbero deboli e spenti. Questa fase, quindi, sarebbe da evitare sempre e comunque. 
  • Luna crescente: è la fase perfetta per tagliare i capelli perché, oltre a guadagnarne in salute e lucentezza, cresceranno molto più velocemente nel corso del tempo. 
  • Luna piena: se hai i capelli spenti, tagliali nei giorni di luna piena. Secondo le credenze popolari cresceranno più sani, oltre che più folti e brillanti. 
  • Luna calante: è la fase perfetta per tutti coloro che hanno una chioma voluminosa e indomabile. Tagliare i capelli in questi giorni renderebbe i capelli più disciplinati, rafforzandoli. 

L’importanza di tagliare i capelli 

A prescindere dal calendario lunare e dalle credenze popolari ad esso legate, è innegabile che tagliarsi periodicamente i capelli è un ottimo modo per prendersene cura. È una sana abitudine per tutti, anche per chi ha naturalmente capelli belli, morbidi e brillanti. 

Tagliare i capelli di uno o due centimetri una volta al mese, infatti, consente prima di tutto di eliminare le eventuali doppie punte, ma anche le parti più danneggiate o secche del capello. In questo modo l’organismo potrà concentrarsi maggiormente sulla crescita del capello in sé piuttosto che sul tentativo di ripristinare le punte ormai rovinate. L’intera chioma apparirà più bella, lucente e idratata. Provare per credere!

E chi vuol far crescere i capelli? Anche in questo caso, se desideri una chioma lunga e morbida, è indispensabile non rimandare di troppo un leggero taglio, che deve essere effettuato ogni quattro mesi al massimo: questo, infatti, eviterà che si formino doppie punte anche sulle lunghezze, eventualità che ti porterà a doverli accorciare di molto per risolvere la situazione. 

Quando devi tagliare i capelli, in ogni caso, rivolgiti sempre e comunque a un professionista del settore e lascia perdere il fai da te. Un parrucchiere, infatti, oltre a possedere le competenze necessarie per prendersi cura della tua chioma, utilizza anche strumenti professionali che coccolano il capello dalle radici alle punte. Vuoi un esempio? Accorciarsi i capelli da soli con forbici non adatte indebolirà il capello anziché rafforzarlo, perché il taglio effettuato potrebbe non essere netto e, anzi, potrebbe diventare causa delle temutissime doppie punte.

Vuoi altri consigli su capelli e bellezza in generale? Non perderti la sezione “Beauty”, perfetta per tutti coloro che vogliono essere sempre aggiornati sul tema.