Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

strada in mezzo al verde

Le nostre città sono sempre più intasate: veicoli su veicoli, traffico congestionato, cattivi odori e frastuono. La vittima principale è indubbiamente l’ambiente, ma anche la nostra salute non ne trae vantaggio. Nelle grandi metropoli italiane l’inquinamento atmosferico ha raggiunto livelli preoccupanti: le famose polveri sottili riempiono l’aria e sono oggetto di dibattito sui giornali troppo frequentemente. Che cosa puoi fare nel tuo piccolo per invertire la rotta? Tra le altre cose, puoi contribuire sempre più ad una mobilità sostenibile!

La parola cambiamento spesso ci spaventa perché richiama qualcosa di grande e importante. In realtà non c’è nulla di così complesso: tutto ha origine dalle piccole cose, comprese le tue azioni quotidiane. Ricorda che attraverso un lifestyle attento alla sostenibilità ambientale potrai ottenere sempre più benessere per te e per chi ti sta intorno!

Cosa significa mobilità sostenibile?

Il Word Business Council for Sustainable Development dà una definizione ben precisa di sostenibilità ambientale:

Mobilità sostenibile significa dare alle persone la possibilità di spostarsi in libertà, comunicare e stabilire relazioni senza mai perdere di vista l’aspetto umano e ambientale, oggi come in futuro.

Questo orizzonte non è un’utopia, ma è realizzabile con uno sforzo comune e con la presa di coscienza di una comunità intera. Lo sviluppo della mobilità sostenibile passa da un miglior impiego delle risorse pubbliche. Uno dei primi punti è incentivare i sistemi di trasporti locali rendendoli più accessibili e maggiormente ecosostenibili. I trasporti sono solo uno dei tanti punti di partenza per attivare un circolo virtuoso che porti le nostre città a trasformarsi in luoghi più sicuri e vivibili nei quali sia possibile anche far crescere l’occupazione e il sistema economico locale.

Insomma parlare di mobilità sostenibile non significa semplicemente migliorare le possibilità di movimento di ognuno di noi, ma migliorare le nostre vite a 360°, partendo dall’aspetto ambientale fino a giungere a quello economico. La tecnologia, inoltre, può contribuire sensibilmente a una mobilità sostenibile: l’ibrido e l’elettrico offrono la possibilità di sviluppare mezzi di trasporti eco-friendly con emissioni pari a zero o quasi.

La mobilità sostenibile non si concretizza solo attraverso la tecnologia, ma anche attraverso incentivi a cambiare il modo di pensare e le abitudini. Piste ciclabili, servizi di car sharing, mobilità elettrica: sono solo tre esempi di trasporti più green e attenti all’ambiente.

Mobilità sostenibile: ciclista per strada

Alcuni fatti da sapere

Spesso, presi dalla frenesia delle nostre vite quotidiane, non ci rendiamo conto di quanto la situazione ambientale stia diventando allarmante e pericolosa per la nostra salute. Ecco qui alcuni dati per fornirti uno sguardo d’insieme:

  1. Settore dei trasporti: consuma un quarto dell’energia prodotta in tutto il mondo. Il 40 % di questa viene utilizzata nel traffico urbano. La fonte principale d’energia del settore è rappresentata dai carbon fossili, tra cui spicca il petrolio, che sono la principale causa della produzione di gas serra responsabili del sempre più preoccupante riscaldamento globale.
  2. Inquinamento atmosferico: secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità il 92% della popolazione mondiale vive in luoghi dove la qualità dell’aria rappresenta un rischio per la salute. Tra le sostanze più pericolose le celebri polveri sottili che in Italia soprattutto nella Pianura Padana raggiungono annualmente una pericolosa concentrazione compresa tra i 26 e 35 microgrammi.
  3. Case automobilistiche: la diminuzione dei gas serra dipende anche dalla scelta di progettazione delle principali case automobilistiche. Per tutto l’ultimo decennio dello scorso secolo la tematica non sembrò interessare i grandi marchi, e le emissioni di Co2 aumentarono sensibilmente. Solo negli ultimi anni c’è stato un recupero grazie allo sviluppo di linee di automobili basate sull’elettrico e sull’ibrido.

Come raggiungere una mobilità sostenibile?

Una mobilità sostenibile si concretizza partendo proprio da quei piccoli gesti che potrai compiere anche tu quotidianamente. Se le auto elettriche o ibride non sono ancora alla portata di tutti, puoi comunque limitare l’uso della tua auto.

Se non hai bisogno di percorrere grandi distanze potresti optare per una bella passeggiata oppure un bel giro in bicicletta. Così facendo otterrai due tipi di benefici: uno di natura economica dovuto proprio al risparmio del carburante e uno relativo al tuo benessere fisico. Infatti muoversi sulle proprie gambe migliora la nostra forma e il funzionamento del nostra sistema circolatorio!

E quando proprio non puoi fare a meno della macchina? Usa i mezzi pubblici! In quasi tutte le grandi città italiane sono presenti sistemi di trasporti piuttosto efficienti e anche relativamente economici. Inoltre sono sempre più diffusi anche i servizi di car sharing, che ti offrono la comodità di un auto al bisogno, ma al tempo stesso limitano il numero di veicoli presenti in città.

La strada verso la sostenibilità è ancora lunga: la cosa più importante da fare è senza dubbio cambiare mentalità. Lo sforzo più grande risulta proprio uscire dalle abitudini a cui siamo stati abituati per anni. Tuttavia non è un’impresa impossibile: qualcuno diceva che volere è potere! E siamo pienamente convinti che anche tu possa muoverti verso un orizzonte sempre più green, cominciando dalle piccole cose di ogni giorno!