Vatinee Suvimol

Tanta luce, atmosfere cozy e dettagli eleganti. Vatinee Suvimol, avvocatessa, scrittrice e foodblogger ci racconta la sua casa, specchio della sua storia e della sua personalità.

“Dopo aver passato un’infanzia da “pellegrina”, da grande ho sentito il bisogno di mettere radici da qualche parte. Ed è così che ho scelto l’Italia come mia nuova patria e Bergamo come città del cuore.”

Alla ricerca delle proprie radici

“La mia casa rispecchia totalmente le mie due “identità”, di avvocatessa e creativa: da una parte, si nota la precisione, il rigore e la fermezza di alcune linee e posizioni; dall’altra, la creatività, il disordine, la fantasia e la voglia di continue novità e sperimentazioni.”

“Non avevo mai conosciuto il mio padre naturale, ma sapevo che era un pianista. Quando comprai questa casa, promisi a me stessa che mi sarei regalata un pianoforte bianco. E, magari, proprio le note di quel pianoforte mi avrebbero riportato a lui. Così fu: dal blog A Thai Pianist, ho pubblicato un libro. Grazie al libro, una lettrice mi ha aiutato a ritrovare mio padre. L’ho incontrato un anno fa. È stata un’emozione immensa.”

Vatinee Suvimol

L’importanza dei dettagli

“I dettagli sono tutto! Una volta non ero affatto attenta agli oggetti e alle decorazioni, ma con il tempo ho imparato ad abbinare tessuti e accessori. Con il recente restyling ho capito che basta davvero poco per rendere un ambiente cozy, ma al contempo elegante.”

“Adoro la zona della poltroncina e dei pouf. Spesso accendo le candele e mi godo un calice di vino rosso con un sottofondo di musica jazz.”

“Nella mia wishlist c’è la lampada Atollo di Oluce. Me la immagino sul mobile tv, vicino ai libri e ai tulipani.”

Relax in inverno e in estate

“Amo il tappeto bianco, così morbido e soffice! Mi metto lì, nell’angolo con le piante, e, in inverno, per ricreare un’atmosfera da chalet, accendo un finto camino su youtube e abbino un cuscino con il disegno di un cervo. In estate, tengo la porta finestra aperta e faccio entrare una brezza fresca.”

Family time

“La mia famiglia ed io passiamo gran parte del tempo nella zona giorno, attorno al tavolo della sala, dove facciamo colazione, pranzo e cena. Mio figlio Francesco avrebbe il suo seggiolone, ma ovviamente è più comodo stare in braccio a mamma o a papà!”

Vatinee Suvimol con i figli

Pollice verde

“Nonostante in casa ci siano tante piante, non ho il pollice verde! Nelle mie mani piante e fiori non durano a lungo, ma ho un marito che coltiva bonsai e una suocera che fa rinascere bulbi: se le piante resistono a casa mia, è grazie a loro.”

Casa dolce casa

“Mi manca certamente Bangkok e il suo caos, Singapore e il suo ordine perfetto, la Germania e la sua quiete, ma credo che non potrei mai più lasciare l’Italia ed è per questo che ho riversato tutta la mia cura e l’affetto in questa casa.”

Stai cercando idee e consigli per cambiare il look della tua casa? Leggi le nostre “Storie di case” e lasciati ispirare!

Ti piace lo stile di Vatinee Suvimol? Ecco qualche spunto per rinnovare la tua casa:

banner lifestyle