Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

diario di viaggio con disegno carta geografica

Forse non diventerà un capolavoro della letteratura, ma ci sono tanti buoni motivi per scrivere un diario di viaggio. Da sempre, viaggiare significa creare nuovi ricordi e scoprire altri mondi: hai mai pensato di tradurre su carta le emozioni provate durante le tue avventure? Se ancora non l’hai fatto, scopri i nostri consigli per iniziare subito. Prendi carta e penna (oppure lo smartphone) e preparati a mettere tutto nero su bianco!

Perché scrivere un diario di viaggio?

Quando viaggi, che sia per un tour alla scoperta di borghi storici o per un safari in Africa, la tua mente è più vigile e attenta. Lungo il percorso, vicino o lontano, hai la possibilità di fare nuovi incontri ed esperienze, arricchendo il tuo bagaglio personale. Pensa a tutte le volte in cui, di fronte a un magnifico tramonto oppure a uno skyline metropolitano, hai sentito nascere dentro di te nuovi pensieri.

Registrare le tue emozioni in un diario di viaggio ti aiuta a fermarle nel tempo. Così, anche a distanza di anni, potrai rivivere la stessa magia di quegli istanti. Le tue parole (o magari i tuoi disegni) continueranno a ricordarti un’esperienza unica e indimenticabile. E poi, mai dire mai: forse potrai ispirare altri viaggiatori!

Come scrivere un diario di viaggio: 10 consigli

Se non sai da dove iniziare, abbiamo raccolto tanti consigli utili per avvicinarti all’arte dei diari di viaggio. Non ti preoccupare, non servono doti da scrittore per iniziare, ma semplicemente costanza.

  1. Tieni sempre un taccuino e una penna con te: se hai il terrore del bagaglio troppo pesante, niente paura! Come insegnano le storie dei più grandi scrittori di viaggio, un quaderno e una penna rubano davvero poco spazio e puoi portarli sempre in tasca.
  2. Allenati prima di partire: una buona idea, per prepararti, potrebbe essere quella di iniziare a scrivere da casa, magari mentre ti sposti con i mezzi pubblici o prima di andare a dormire. Anche tenere un bullet journal può aiutarti a fare pratica!
  3. Parti dagli appunti: non c’è bisogno di scrivere poemi e isolarti dal mondo, soprattutto se viaggi in compagnia di altre persone. Inizia a segnarti delle frasi o delle parole, che potrai approfondire in seguito e con calma.
  4. Usa il diario di viaggio per non perderti: sembrerà banale, ma appuntare quello che fai e vedi è importante anche per motivi pratici, come ad esempio non perderti e rispettare le indicazioni della cartina.
  5. Non sottovalutare gli scarabocchi: capita di non aver voglia di scrivere, ma solo di fare disegni. Il diario di viaggio serve anche a questo: dai sfogo alla fantasia!
  6. Rifletti sul tuo percorso personale: viaggiare significa anche trasformarsi. Alla fine, forse scoprirai di non essere più la stessa persona e il diario ti consentirà di approfondire il tuo percorso personale.
  7. Scrivi di tutto: non limitarti a esprimere i tuoi pensieri, ma aggiungi anche descrizioni di luoghi, persone, tradizioni e persino dettagli bizzarri.
  8. Tieni traccia degli alti e bassi: ogni viaggio è composto da attimi memorabili e persino da inconvenienti, più o meno gravi. Riporta tutto sul tuo taccuino, non solo il bello (e nemmeno solo il brutto).
  9. Se qualcosa non va, scrivi: se durante il viaggio ti trovi ad affrontare momenti difficili, come cambi improvvisi di programma o ritardi, approfittane per scrivere. È un ottimo modo per allontanare i problemi e lo stress.
  10. Non dimenticarti del tuo diario di viaggio: una volta a casa, non abbandonarlo sulla scrivania o in valigia. Riprendi quello che hai scritto e miglioralo. E, perché no, potresti persino pensare di portare lo stesso quaderno con te anche nel prossimo viaggio, per rileggere le tue parole e farti ispirare.

Diario di viaggio online oppure offline?

Niente batte il fascino della carta, ma in realtà oggi ci sono tanti modi diversi per raccontare quello che vedi, senti e provi. Ora che sai come scrivere un diario di viaggio, grazie ai nostri consigli, non ti resta che scegliere il tuo strumento preferito.

Taccuino e penna

Come già anticipato, niente ispira più di un foglio bianco. In più, i taccuini e i quaderni sono diari di viaggio perfetti, visto che stanno dappertutto, persino quando viaggi con lo zaino in spalla.

Portatile, palmare o telefono

Inutile negarlo, ormai siamo sempre più dipendenti dalla tecnologia. Quasi ogni viaggiatore parte mettendo in valigia uno o più strumenti elettronici. Non preoccuparti per l’ingombro: un bellissimo diario di viaggio può nascere persino negli appunti del tuo smartphone.

App dedicate

Se sei sempre un passo avanti, non farti sfuggire una delle tante applicazioni pensate proprio per trasformare i tuoi pensieri in un diario vero e proprio. Tra le più famose, dobbiamo certamente citare Polarstep, che ti consente di tracciare i tuoi spostamenti, aggiungere le foto e poi stampare un album alla fine del viaggio. Per un tocco più tradizionale, usa Moleskine Notes, che riproduce le pagine del noto taccuino, con tante funzionalità in più. Persino fare i disegni non sarà più la stessa cosa!

banner lifestyle