dove andare a pasqua

Dal classico weekend lungo alla vacanza di una o due settimane, il periodo della Pasqua è perfetto per staccare un po’ la spina. Ci si lascia alle spalle le rigide temperature invernali per abbracciare la primavera e godere del primo sole e della natura che, finalmente, torta alla vita. Se ti stai chiedendo dove andare a Pasqua sei nel posto giusto: abbiamo stilato proposte adatte sia a chi ha pochi giorni a disposizione sia a chi vuole stare lontano da casa per più tempo. Continua a leggere per scoprire le nostre mete e destinazioni pasquali.

Dove andare a Pasqua in Italia

Vacanze di Pasqua in Italia? Yes please! Dal mare ai monti, dalle città d’arte a quelle famose per i percorsi enogastronomici, è davvero difficile annoiarsi lungo lo Stivale. E allora, da nord a sud, ecco qualche suggerimento a tema.

Pasqua in città

L’Italia è pura poesia: dai meravigliosi vicoli dei piccoli borghi ai grattacieli milanesi, dalle città d’arte famose in tutto il mondo, la Penisola offre svago cittadino di ottima qualità per chi vuole concedersi giornate ricche e diverse durante le vacanze di Pasqua. Ecco qualche utile consiglio, anche per chi cerca itinerari al di fuori dei classici circuiti turistici.

  1. Perugia. Il centro storico è un piccolo gioiello medievale del quale è difficile non innamorarsi. A misura d’uomo, è perfetta da visitare in due o tre giorni scoprendo scorci di inestimabile bellezza tra i suoi meravigliosi vicoli. Dal centro storico al Museo del Collegio del Cambio con gli affreschi del Perugino e fino al palazzo dei Priori, Perugia è anche il punto di partenza per visitare i piccoli centri che la circondano, come quelli che si affacciano sul lago Trasimeno.
  2. Napoli. È una delle città più autentiche d’Italia. Certamente affollata e rumorosa, cela però un fascino del tutto particolare. Dai meravigliosi palazzi alle numerosissime chiese che si ergono maestose fra gli stretti vicoli, qui è l’arte in ogni sua forma a essere protagonista. E allora prenota per tempo la tua visita alla capella Sansevero, che nasconde all’interno il meraviglioso Cristo Velato. E dalle strade in superficie a quelle nascoste dal suolo il passo è breve: la Napoli sotterranea cela una città dentro la città. Sei pronto a scoprire la leggenda del Munaciello?
  3. Venezia. È la città d’arte più famosa nel mondo e non potevamo non includerla fra queste proposte vacanziere. Fai un giro in gondola per osservare la meravigliosa architettura cittadina da un punto di visti privilegiato, immergiti nella meravigliosa arte del Guggenheim e non dimenticare di fare un aperitivo a base di classici cicchetti veneziani: accompagnali con uno spritz e un calice di vino e poi, un po’ inebriato, lasciati ammaliare dalla vista di Piazza San Marco. Sarà un’esperienza davvero indimenticabile.

Inutile dire che le città italiane da visitare a Pasqua sono tantissime perché ogni borgo, piccolo o grande che sia, racchiude al suo interno secoli di storia. E se non vuoi spostarti troppo da casa siamo sicuri che troverai un piccolo gioiello tutto da scoprire a poche ore di distanza dalla tua abitazione.

Pasqua al mare

Il tiepido sole primaverile ti fa venire voglia di mare? Benissimo, la nostra Italia è circondata da splendide acque che fanno da cornice a meravigliose località marine. Ecco i nostri consigli.

  1. Cinque terre. Puoi raggiungerle in treno e visitarle in pochi giorni, percorrendole da cima a fondo. Qui si respira un’atmosfera magica e colorata, tipica dei borghi abbarbicati sulla splendida costa ligure. Da Monterosso a Vernazza, gli amanti della natura potranno concedersi anche qualche meraviglioso trekking tra mare e montagna. Da provare!
  2. Cefalù. Meraviglia della Sicilia del Nord, siamo di fronte a un borgo medievale marinaro che racconta di un passato caratterizzato da diverse dominazioni. Greci, romani, arabi e normanni hanno lasciato forti tracce della presenza in città, il cui più grande gioiello è la cattedrale che svetta sul centro storico cittadino. E tra una visita e l’altra, non dimenticare di omaggiare il tuo palato con una delle tante prelibatezze gastronomiche tipiche della zona.
  3. Amalfi. Ecco un altro borgo marinaro che merita sicuramente una visita. Siamo nella più grande città della costiera amalfitana, oggi dichiarata patrimonio UNESCO dell’umanità. Perditi tra i vicoli cittadini e ammira la strepitosa bellezza del Duomo, che si erge maestoso in cima a una scenografica scalinata. Innamorati delle botteghe locali, concediti un bicchiere di limoncello e immergiti nella natura visitando il poco distante Vallone delle Ferriere, riserva naturale della zona.

Pasqua in montagna

La primavera che fiorisce in montagna è davvero meravigliosa: le località montane sono il luogo in cui, più che altrove, si può assistere alla rinascita della natura tipica del periodo. Ecco qualche consiglio, da nord a sud.

  1. Bard. Ci troviamo nel bel mezzo delle Alpi. Arroccato e circondato da paesaggi montani meravigliosi, sorge Bard, oggi considerato uno dei borghi più belli d’Italia. Simbolo della cittadina è il Forte, vero e proprio fulcro turistico della zona a cui è praticamente obbligatorio dedicare una visita. Continuate nel meraviglioso centro storico cittadino, caratterizzato da un tipico impianto medievale e da vicoli che regalano scorci pazzeschi. Per finire, non dimenticare di assaggiare le prelibatezze locali, ovviamente a base di formaggio!
  2. Tarvisio. Un po’ fuori dai circuiti turistici classici, il Friuli-Venezia Giulia è in realtà un vero e proprio paradiso per chi ama i paesaggi montani. Ti consigliamo di scegliere Tarvisio come base, per poi spostarti ad ammirare le meraviglie della zona. Una delle attrazioni più amate è rappresentata dai laghi di Fusine che, circondati da un fitto bosco di abeti, sono facilmente raggiungibili attraverso comodi sentieri. E dopo la passeggiata non dimenticarti di ricaricare le energie con il dolce tipico della zona: lo strudel!
  3. Conero. Chi non ama l’alta montagna ma non vuole comunque rinunciare al tipico paesaggio montano può fare un salto sulla riviera del Conero, nelle Marche. Qui il mare incontra i monti e regala scorci dal valore inestimabile. La riserva naturale del Conero sorge attorno all’omonimo monte e offre oltre 500 metri quadrati di macchia mediterranea a picco sul mare. Sono tantissime le passeggiate e i percorsi a cui dedicarsi, magari poi terminando la camminata in uno dei tanti agriturismi della zona. Si può forse chiedere di meglio?

Dove andare a pasqua al caldo

Cerchi una meta in cui a Pasqua faccia caldo? Nessun problema: dalle località europee a quelle un po’ più esotiche, ecco i nostri consigli vacanzieri.

Malta

Non potrai sicuramente goderti le acque cristalline dell’isola, ma le spiagge sicuramente sì. A Malta la primavera arriva prima ed è più intensa del solito: si tratta di una meta piuttosto vicina che consente anche di approfittare di un weekend lungo per scoprire scorci pazzeschi sia naturali che architettonici.

  • Comincia il tuo viaggio a La Valletta, capitale Maltese, dichiarata Patrimonio Unesco dell’umanità: esploratela in lungo e in largo!
  • Se sei fan di Game of Thrones, poi, non devi perderti il tour guidato di alcune delle location in cui è stata girata la celebre serie TV.
  • Ti piacciono i piccoli borghi? Fai un salto a Mdina, detta anche città del silenzio. Qui si respira un’atmosfera surreale e si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto.
  • Per chi ama i colori intensi del mare, poi, consigliamo la Laguna blu a a Comino: in primavera potrete godervi la bellezza del luogo senza i molti turisti che, invece, affollano la località in estate.

Portogallo

Per chi cerca il sole il Portogallo è perfetto: il clima è ottimo tutto l’anno ed è particolarmente favorevole nelle zone del sud-ovest del paese. Dalle città alla natura tipicamente atlantica, i luoghi di interesse sono molti.

  • Porto e Lisbona: chi vuole assaporare pienamente la vita cittadina locale deve puntare la bussola verso Lisbona, la capitale, o Porto, bellissima nella sua romantica decadenza. E tra un bicchiere di vino e un tramonto sul mare, ogni preoccupazione svanirà come per magia.
  • Sintra: chi cerca un contesto più piccolo può recarsi a Sintra, splendida località che si divide fra il verde dei parchi e le splendide architetture fiabesche dei palazzi.
  • Rota vicentina: se ti piacciono le vacanze a piedi, puoi cimentarti con il più famoso cammino portoghese che, da Santiago do Cacém, arriva fino in Algarve. Puoi scegliere di percorrerne anche solo un piccolo tratto, magari quello all’interno del parco naturale dell’Alenejo.

Capo Verde

In te vive ancora lo spirito impavido del globetrotter? Perfetto! Se a Pasqua hai almeno una settimana di vacanza a disposizione, compra senza indugi un biglietto aereo per Capoverde, vero e proprio paradiso terrestre che dista circa 500 km dalle coste del Senegal. In primavera la temperatura supera i 25 gradi e permette di godere della bellezza delle spiagge incontaminate dell’arcipelago. E allora non hai che l’imbarazzo della scelta: dalla bellezza selvaggia di Boa Vista alla movida di Praia (la capitale), puoi davvero dar vita alla vacanza su misura per te.

Dove andare a Pasqua con i bambini

Il tempo passato in famiglia è stupendo, soprattutto quando si hanno dei bambini. E il periodo delle feste di Pasqua è perfetto per trascorrere giornate spensierate e divertenti, sia per gli adulti che per i piccini. Ecco allora due suggerimenti per chi non sa dove andare a Pasqua con i piccoli di casa.

Parco avventura o parco divertimenti

Divertimento fa rima con avventura! E allora perché non approfittare dei giorni di vacanza per trascorrere una o più giornate all’aria aperta? Una delle novità più amate di questi ultimi anni sono senz’altro i parchi avventura, immersi totalmente in contesti naturali. I tuoi bimbi (e anche tu, se lo desideri) potranno cimentarsi con ponti sospesi fra gli alberi, carrucole e pareti da arrampicata per mettere alla prova forza e coraggio. Ovviamente non c’è nulla da temere, perché ogni percorso è pensato per i piccoli ospiti e si svolge in totale sicurezza.

Se cerchi, invece, un divertimento più tradizionale, puoi inaugurare la bella stagione con una bella gita al parco divertimenti! Da Gardaland a Mirabilandia e fino al Cinecittà World, hai a disposizione favolose opzioni da Nord a Sud.

Gita sul lago

L’Italia è ricchissima di laghi e non sarà necessario spostarsi troppo da casa per trovare un contesto naturale in cui passare una bella giornata tra passeggiate, giochi e un bel pranzo all’aria aperta. Dal Lago Trasimeno in Umbria al Lago di Scanno in Abruzzo, dal Lago di Como in Lombardia ai già citati laghi di Fusine in Friuli, non possiamo non citare il lago di Bolsena nel Lazio, vera e propria meraviglia naturale. Insomma, per amor di sintesi ci fermiamo qui, ma le possibilità sono davvero moltissime: i tuoi bimbi ameranno il contesto lacustre e mentre loro giocano tu potrai goderti pace e tranquillità.

Non ti abbiamo convinto? Hai bisogno di altre idee e suggerimenti? Non temere, leggi il nostro articolo su cosa fare a Pasqua e lasciati ispirare dai nostri consigli a tema!

I must have da portare in vacanza: