Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Vacanze con bambini

Al mare, in montagna o in città, le vacanze con i bambini rappresentano un’ottima occasione per creare nuovi ricordi speciali in famiglia. Temi di non riuscire a gestire i momenti di panico, pianti e capricci? Niente paura: per assicurare giorni di divertimento e relax per tutti, basta solo conoscere i trucchi del mestiere. Scopri come scegliere la destinazione giusta per ogni età, dal neonato all’adolescente, e non farti scoraggiare! Viaggiare con i più piccoli è un’esperienza unica e irripetibile, se hai con te tutto quello che serve e segui i consigli di sopravvivenza degli esperti.

Vacanze con bambini: mete per ogni età

Per ogni momento della vita dei tuoi figli, da quando sono appena nati fino all’adolescenza, ci sono tipologie di viaggio e mete più indicate. Scopri come pianificare le vacanze con bambini in base alla loro età e inizia subito a prenotare il viaggio!

Vacanze con neonati

Dalla nascita fino al primo anno d’età, i bimbi sono ovviamente più delicati. Spesso si cede alla tentazione di restare a casa per non turbare la tranquillità del neonato. In realtà, un periodo di vacanza fa bene soprattutto ai genitori per trovare un po’ di pace e relax. La soluzione migliore è viaggiare in Italia: a poche ore di distanza possiamo trovare montagna, mare, lago e campagna. In più, in caso di bisogno potrai affidarti a qualsiasi ospedale, farmacia o ambulatorio. Scegli i mesi non eccessivamente caldi (e nemmeno troppo freddi) ed evita di andare oltre i 2000 metri in montagna o in crociera, dove i bambini sotto i 6-12 mesi non sono solitamente ammessi.

Vacanze con bambini da 1 a 3 anni

Quando il bambino ha già iniziato a camminare ed è svezzato, puoi anche spingerti più lontano. Dato che molte compagnie aeree non fanno pagare il biglietto sotto i due anni, persino un viaggio all’estero potrebbe essere una buona idea. L’Europa è sempre consigliabile, soprattutto i paesi scandinavi, super attrezzati per le vacanze per bambini. Se vai più lontano, prima di prenotare dai un’occhiata al sito della Farnesina, Viaggiare sicuri, e leggi le avvertenze lo stato che vorresti visitare.

Vacanze con bambini da 4 a 8 anni

I piccoli in questa fascia d’età ormai sono più facilmente gestibili, perché dormono tutta la notte, possono camminare tranquillamente e mangiano un po’ di tutto. In più, amano fare domande! Sono gli anni in cui nascono i primi interessi e le curiosità e viaggiare in tutto il mondo permetterà loro di scoprire nuove culture, posti che nemmeno potevano immaginare e persino di crescere come individui. Sono perfette le grandi metropoli colorate, come New York, o paesi suggestivi come il Giappone.

Vacanze con bambini da 8 a 12 anni

Il momento della scoperta prosegue nelle vacanze con bambini un po’ più grandi. Il consiglio migliore che possiamo darti è di chiedere a loro cosa vorrebbero vedere e decidere tutti insieme la destinazione. Può essere l’occasione per un viaggio on the road in Italia, tra borghi, città e isole, oppure un tour in bicicletta per la Provenza.

Vacanze con un quasi-adolescente

Prima che arrivi l’adolescenza, quando tuo figlio inizierà a chiederti di partire con gli amici, per la scelta della vacanza è fondamentale parlarne in famiglia. I piccoli uomini e le piccole donne di casa sono già in una fase della loro vita in cui hanno gusti precisi: una buona idea potrebbe essere quella di assecondare un loro sogno. Tua figlia è fan della musica K-pop? Organizza un viaggio alla scoperta della Corea, un paese sicuro, moderno e sorprendente.

Accessori di cui non credevi di avere bisogno

Prima di metterti in viaggio, fai una lista di tutte le cose indispensabili da portare con te. E non dimenticare anche gli accessori “salvavita” per le vacanze con i bambini, a cui forse non avevi ancora pensato.

  • Il passeggino pieghevole, che si chiude a ombrello e si porta dappertutto.
  • Il vassoio da viaggio, da appendere al sedile dell’auto per creare un piano su cui scrivere e disegnare.
  • Il set da esploratore per bambini, con zaino completo di lente d’ingrandimento, binocolo e altri accessori per le piccole e grandi avventure.
  • La valigia cavalcabile, per rendere l’attesa in aeroporto più divertente.
  • Giochi da viaggio tascabili, per divertirsi insieme durante le code in autostrada o mentre si è in treno.
  • La borraccia personalizzata, che sostituisce le bottigliette in alluminio ed è ecologica.
  • La tenda da spiaggia, ideale soprattutto per il riposino al mare dei più piccoli.

Vacanze con bambini: 5 consigli di sopravvivenza

Per finire, abbiamo stilato alcuni suggerimenti per aiutarti a vivere le tue vacanze con i bambini nel migliore dei modi, senza ansia o attacchi di panico.

  1. Attrezzati per le nausee da viaggio, soprattutto se il tuo bambino è alla sua prima avventura e non sai ancora se sia sensibile all’automobile e agli altri mezzi di trasporto.
  2. Porta il tablet con te, per intrattenere i piccoli nei momenti critici, ma non lasciare che diventi un mezzo per placare i capricci. Trova dei giochi di parole divertenti per stimolare la fantasia e l’apprendimento.
  3. Porta con te delle piccole sorprese, per rendere la vacanza con i bambini un ricordo davvero memorabile. Possono essere un libro, un album da colorare oppure delle matite.
  4. Se stai pianificando un viaggio molto lontano, inizia ad abituare il bambino prima della partenza, modificando leggermente gli orari dei pasti e della nanna per evitare che il jet lag abbia un effetto troppo destabilizzante.
  5. Prima di partire, annota su un taccuino o nel telefono tutti gli indirizzi d’emergenza della destinazione, per non farti sorprendere in caso di necessità.

Quando viaggi vuoi sentirti come a casa? Registrati su Westwing e lasciati ispirare dalle nostre offerte!

banner lifestyle