Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Viaggi in camper

La vacanza sole, mare, spiaggia e ombrellone proprio non fa per te? Ti reputi una persona avventurosa sempre alla ricerca di nuovi stimoli e cose da scoprire, anche durante le ferie? Allora i viaggi in camper potrebbero fare al caso tuo! Le vacanze in camper ti offriranno il giusto mix tra improvvisazione, libertà e contatto con la natura. Ebbene sì, questa modalità di viaggio on the road ti permetterà anche di approcciare in maniera diversa l’ambiente circostante, riscoprendo la natura e apprezzando la sua essenza. Prima di partire, però, è bene conoscere i pro e i contro di una vacanza in camper e come gestire al meglio questa esperienza.

Viaggi in camper: 5 ragioni per sceglierli

I viaggi in camper sono indubbiamente affascinanti. Spesso, abituati a vacanze più tradizionali, non consideriamo questo mezzo nella pianificazione delle vacanze, ma in realtà l’esperienza del viaggio in camper ha molto da offrire. Ecco 5 buoni motivi per cui dare una chance al camper:

  1. Economico: certo l’acquisto di un camper non è una spesa da poco, ma dopo l’investimento iniziale non dovrai più pensare alle varie spese di pernottamento risparmiando moltissimo durante il tuo soggiorno. Le soste nei campeggi o nelle aree attrezzate sono soggette a delle tariffe, ma i costi sono comunque sensibilmente più bassi di quelli di un albergo. E se non sei pronto per un acquisto così importante, si può sempre noleggiare!
  2. Versatilità: che cosa potrai fare durante i viaggi in camper che non ti sarebbe consentito in altre situazioni? La risposta è improvvisare! Il camper permette di cambiare itinerario anche all’ultimo momento, seguendo il tuo istinto per scoprire nuove mete.
  3. No stress: il camper è anche sinonimo di libertà. Avere con sé una piccola casa su quattro ruote ti eviterà lo stress di impazzire su motori di ricerca e siti di prenotazione per individuare il luogo ideale per trascorrere qualche giorno di riposo per te e la tua famiglia. Le vacanze in camper offrono la possibilità di lasciarti sorprendere giorno dopo giorno dal viaggio stesso, aggiungendo mete e allungando percorsi secondo i tuoi desideri e le tue esigenze.
  4. Un’esperienza hippy-chic: l’opinione comune vede i viaggi in camper come una suggestione molto hippy, dove i viaggiatori rinunciano in qualche modo ai diversi comfort per tornare ad una sorta di rapporto primordiale con la natura. In realtà non è proprio così: i camper sono forniti di qualunque optional e possono essere arredati secondo il proprio stile personale. Inoltre il sempre più diffuso glamping ti permetterà anche di sostare in campeggi di lusso dotati di qualunque genere di comfort: spa, piscine e così via.
  5. Social: no, non pensare ai social presenti sul tuo smartphone! I viaggi in camper sono un ottimo modo per socializzare e conoscere nuove persone nella vita reale. Le soste nei campeggi diventano l’occasione per stringere nuove amicizie con i vicini di piazzola. Le vacanze in camper però cimentano anche i vecchi rapporti: vivere a stretto contatto in uno spazio ristretto con gli amici o con la famiglia ti aiuterà più facilmente ad entrare in intimità e ad apprezzare i valori della condivisione.

Come organizzare un viaggio in camper senza stress

I viaggi in camper saranno un’esperienza formativa che certamente lascerà un segno, ma attenzione alle insidie. Come accennavamo poche righe più su, il camper obbliga ad una stretta convivenza con gli altri compagni di viaggio.

Per evitare spiacevoli scontri sarà necessario che ognuno rispetti i propri spazi senza invadere quelli altrui. È anche di vitale importanza suddividersi i diversi compiti prima della partenza, in maniera tale da evitare inutili litigate per motivi futili.

Nonostante le vacanze in camper siano appieno un’esperienza on the road improntata anche sull’improvvisazione, è bene creare una bozza di itinerario dove segnare quelle mete che proprio non vorresti saltare. Se ad esempio hai il desiderio di visitare un museo in particolare, ricordati di informarti anticipatamente sui giorni di apertura e sugli orari.

Infine un aspetto tecnico affinché la vacanza scorra liscia: controlla il camper prima di qualunque partenza. Assicurati che il livello dell’acqua e dell’olio siano ottimali, e che il motore non presenti alcun genere di problema.

Viaggi in camper con bambini

I viaggi in camper sono anche ideali per i più piccoli? Sì, l’importante è organizzarsi al meglio.

Il problema principale di un camper è rappresentato dagli spazi limitati. Non sarà sicuramente facile gestire un bambino vivace, ma con qualche accorgimento si potrà ovviare al problema. Ad esempio potresti adibire la parte mansardata a piccolo spazio giochi dove distrarli ed intrattenerli lungo il tragitto.

Nonostante questo piccolo aspetto negativo, ne esistono anche di positivi. Si sa che viaggiare con i bambini significa portarsi dietro numerosi oggetti tra giochi, passeggini, pappe e via discorrendo. I gavoni ti permetteranno di riporre tutto il necessario all’interno del camper senza impazzire in un’infinita partita a tetris con la valigia.

Al di là del livello organizzativo, i viaggi in camper non stravolgono i ritmi dei più piccoli. Avere una casa portatile significa permetter loro di fare le pause necessarie facilmente.  Potrai fermarti per cucinare la loro pappa in tranquillità e secondo i loro “difficili” gusti, e potrai lasciarli liberi di godere del classico riposino post pranzo.

Vacanze in camper: 3 itinerari in Italia

Fino ad ora abbiamo tessuto le lodi dei viaggi in camper, ma non abbiamo ancora ipotizzato neanche una meta verso cui dirigersi. Rimediamo subito.

Ecco 3 possibili itinerari nel Bel Paese:

  1. Tour dei Laghi

    Il Lago di Garda e d’Iseo sono due piccoli mari incastonati tra Lombardia, Veneto e Trentino. Lasciati ammaliare tra uno specchio d’acqua e l’altro dalle splendide fioriture che caratterizzano le vallate della zona. Il verde verrà poi interrotto da suggestivi borghi medievali lasciati intatti dallo scorrere del tempo: Sirmione e Lazise sono due tappe imperdibili.

  2. L’antica Etruria

    Un altro suggestivo itinerario ideale per i viaggi in camper è rappresentato dalla zona tra Toscana e Lazio, nell’antichità luogo d’insediamento degli Etruschi. Le tracce di questo popolo  e del successivo avvento dei romani sonoancora ben visibili grazie alle numerose rovine che costellano l’area. Sarà un viaggio imperdibile tra archeologia e bellezza naturali come il famoso lago di Bracciano.

  3. La costa ionica

    Se le vacanze in camper sono per te anche sinonimo di mare, allora l’itinerario della costa ionica sarà tagliato su misura dei tuoi desideri. Partendo dalla Puglia salentina scenderai lungo il versante ionico calabrese fino a varcare lo stretto e toccare la Sicilia. Tra spiagge e borghi antichi al sapore di Magna Grecia una costante caratterizzerà il tuo viaggio: l’orizzonte blu del mare.

Se ti è venuta voglia di partire, non devi far altro che fare i bagagli! E per rendere il viaggio più confortevole, registrati gratuitamente su Westwing: riceverai tante offerte esclusive per la tua casa (con o senza ruote)!

banner lifestyle