Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

treno con colonna di fumo su un ponte in mezzo alla natura

“Ogni stazione è il punto psicologico più vicino alla propria casa”: così il grande scrittore Ennio Flaiano descrisse uno dei punti di riferimento di chiunque abbia fatto un viaggio in treno, per necessità o per svago. Guardare fuori dal finestrino, alzarsi per fare due passi, chiacchierare con chi si sposta con noi: esplorare il mondo su rotaia ha sempre un suo fascino. Se l’avventura in treno ti tenta, lasciati convincere e inizia subito a organizzare il tuo prossimo viaggio: scopri i vantaggi del treno, gli itinerari più suggestivi e cosa non dimenticare!

Perché viaggiare in treno?

In principio fu la locomotiva a vapore, comparsa agli inizi dell’Ottocento in Inghilterra. Con l’espansione delle linee e l’avanzamento tecnologico, il turismo ferroviario si sviluppò in tutta Europa. A testimonianza di questo grande amore, oggi è ancora possibile leggere i consigli della famosa Guida Bradshaw, una raccolta di pubblicazioni a tema iniziata nel 1839. Ogni sezione della guida era dedicata a un percorso ferroviario diverso, con tanto di orari e consigli turistici.

L’attuale riscoperta del piacere di un viaggio in treno si ispira anche a quest’idea “vintage” di esplorazione del mondo. Sono sempre di più le persone che lasciano a casa la macchina e si accomodano in carrozza, magari seguendo proprio gli itinerari storici del passato.

5 motivi per cui scegliere il treno

Ci sono diversi motivi per cominciare subito a progettare un viaggio in treno. Scopriamoli insieme.

  • È più ecologico: viaggiare in aereo ha un impatto negativo sull’ambiente in fatto di emissioni di CO2. Prima di prenotare un volo low-cost per passare un weekend in una città europea, fermati a riflettere su come il tuo comportamento possa incidere sul benessere della Terra. Il treno, invece, è un mezzo di trasporto più sostenibile, e permette di ridurre notevolmente l’impronta ecologica.
  • Ti fa davvero scoprire il territorio: spesso i luoghi belli sono a due passi da casa, ma non ci si fa caso. Viaggiando in treno puoi notare cose che in auto o in aereo potrebbero passare inosservate.
  • È rilassante: pensaci, non devi guidare, non devi controllare la strada e non devi nemmeno passare i controlli in aeroporto o restare a lungo su una poltrona stretta e scomoda. Così puoi leggere, ascoltare la musica (rigorosamente con le cuffiette) e chiacchierare con i tuoi compagni di viaggio.
  • È economico: grazie a carnet, pacchetti, carte fedeltà e offerte speciali, puoi sfruttare al massimo il viaggio in treno, tenendo il budget sotto controllo.
  • Ha un fascino unico: per vivere un’esperienza incredibile e fare un salto indietro nel tempo, scegli le linee ferroviarie storiche.

Viaggio in treno in Italia: 3 itinerari da non perdere

3 itinerari in Italia:

  1. Trenino rosso del Bernina

    Tra gli itinerari storici in Italia, il più famoso è sicuramente il trenino rosso del Bernina, che collega l’Italia alla Svizzera. Si snoda tra vallate, laghi e viadotti ed è lento, anzi, lentissimo: così puoi ammirare il paesaggio sublime delle Alpi. I momenti più indicati sono sicuramente l’autunno, per il foliage, e l’inverno, con il candore delle cime innevate.

  2. Linea delle Terre di Siena

    Se passi in Toscana, non perdere la linea delle Terre di Siena: scopri la campagna senese a bordo di un treno d’epoca e fermati nei borghi per assaggiare le specialità locali e visitare le innumerevoli bellezze artistiche.

  3. Circumentea

    In Sicilia, non perdere la Circumetnea e sali sul treno del vulcano, la linea ferroviaria che collega Catania a Riposto, compiendo il periplo dell’Etna. Protagonista del viaggio, fuori dal finestrino, è il maestoso vulcano, con la sua bellezza ruvida, gli antichi paesi e le vigne.

I viaggi in treno più suggestivi del mondo

Hai deciso di andare all’estero? Il viaggio in treno più celebre è quello reso immortale dalla scrittrice di gialli Agatha Christie. L’Orient Express storicamente parte da Parigi e arriva a Istanbul, a bordo di carrozze antiche restaurate, ma oggi puoi partire anche da Venezia.

Se ti trovi in Giappone, sali su un treno Shinkansen ad alta velocità: la linea classica ti porta da Kyoto a Tokyo, ma puoi viaggiare praticamente in tutto il paese. A bordo del cosiddetto treno proiettile, non perderti il profilo inconfondibile del monte Fuji.

Un’altra tratta storica è quella della Transiberiana, che da Mosca si sposa verso l’Oriente. Ci sono due classi, ma in entrambi i casi si tratta di una sistemazione lussuosa, con cuccetta e bagno privato. Nelle carrozze pranzo e nel salone puoi invece respirare l’atmosfera frizzante e sofisticata di inizio Novecento.

Viaggio in treno: 5 cose da non dimenticare

Prima di salire a bordo e abbandonarti al piacere del tuo viaggio in treno, assicurati di avere con te tutto quello che serve. In questo articolo trovi delle indicazioni utili: 10 accessori da viaggio indispensabili, qui invece la nostra Top 5:

  1. Uno zaino capiente: per una gita di un giorno, un weekend o un giro più lungo, portati dietro uno zaino in cui mettere tutte le tue cose, dal cambio di abiti al beauty case.
  2. Un set da viaggio: tieni sempre a disposizione una busta con spazzolino da denti, prodotti di bellezza in flaconi riutilizzabili, fazzoletti e pettine, insieme a un piccolo kit di pronto soccorso. Ti salveranno la vita!
  3. Un libro: non c’è niente di meglio del treno per iniziare un nuovo romanzo. Che ne dici di scegliere una storia ambientata proprio nella città o nel paese che stai per raggiungere?
  4. Una borraccia: invece di acquistare bottigliette di plastica, acquista una borraccia da riempire quando vuoi e riutilizzare in eterno. Per un pasto veloce, cucinati qualcosa a casa e prepara la tua bento box in stile giapponese.
  5. Gli auricolari: se vuoi ascoltare la tua musica preferita, non infastidire chi ti sta accanto e usa sempre le tue cuffiette.

Per ricevere altri consigli per il tempo libero o la casa, registrati gratuitamente su Westwing! Scoprirai un mondo di offerte esclusive!