Tessuto damascato

Nel tessuto damascato, tutto è magia: il contrasto fra bagliori scintillanti e superfici opache, l’armonia delle decorazioni e il gioco dei colori che, a seconda dei casi, sceglie gradazioni tono su tono o accostamenti sontuosi, come il verde e l’oro. Gli accenti esotici e il pregio della lavorazione lo rendono un oggetto del desiderio universale: negli ambienti più lussuosi, ma anche negli interni classici e nelle ambientazioni dal gusto eclettico ed esotico. Porta anche tu la bellezza del tessuto damascato nella tua casa: scopri come!

Tessuto Damasco: origini e caratteristiche

Il tessuto damascato ha origini antiche che dalla Cina, nel corso dei secoli, lo vedono giungere dapprima in Siria per poi diffondersi anche in Italia grazie alle rotte commerciali controllate dalle repubbliche marinare di Venezia e di Genova. Le sue caratteristiche più evidenti sono il contrasto fra l’effetto lucido e opaco e la decorazione con motivi stilizzati vegetali, a evidenziare riccioli, volute e boccioli floreali. L’espressione tessuto damascato, più nello specifico, indica una variante del cosiddetto tessuto Damasco, rispetto al quale vanta la presenza di più colori.

L’aggiunta di rilievi e fili d’oro e d’argento porta più tardi allo sviluppo del broccato che rappresenta, in effetti, un’evoluzione del tessuto damascato. La diffusione di quest’ultimo trae grande impulso dall’invenzione del telaio jacquard, grazie al quale è possibile semplificare il processo di lavorazione, molto complesso ed elaborato. Dal punto di vista tecnico questo tipo di tessuto si caratterizza per l’armatura a raso e per l’impiego prevalente della seta, anche in combinazione con filati di cotone, sostituibili all’occorrenza con fibre artificiali.

Gli stili a cui si abbina

Ora che conosci le caratteristiche del tessuto damascato, è il momento di capire se fa per te. Vediamo insieme a quali stili di arredamento si abbina.

  1. Classico

    Da sempre, il tessuto damascato è associato all’idea di eleganza ed esclusività. Ancora oggi impreziosisce le dimore arredate in stile classico, dominate dal gusto per la sobrietà e la raffinatezza. Una scelta tipica, in questo senso, sono i divani sfoderabili con tessuto damasco che donano un’aura sofisticata al living. La scelta può ricadere anche sul tappeto o sulle tende: per un’ambientazione classica, in ogni caso, è preferibile optare per tessuti poco vistosi, meglio se monocromatici o con contrasti poco netti, come nel caso della combinazione avorio e giallo oro.
  2. Barocco

    Se non disdegni i tocchi eccentrici in chiave luxury, puoi orientarti sullo stile barocco. Divani e poltrone, in questo caso, assumono fogge elaborate, esibendo gambe intagliate e cornici dorate. Sono concesse anche scelte cromatiche più azzardate, come il rosso borgogna in alternativa al blu. Il segreto di un’ambientazione simile è saper accostare gli arredi con eleganza, senza farsi prendere la mano da sfarzi e luccichii.
  3. Orientale

    Vuoi più libertà nella scelta dei colori e degli arredi? Se sì ti consigliamo di puntare sullo stile etnico e orientale: ti sarà più facile, in questo modo, mixare cuscini e tappeti damascati a mobili indonesiani, vassoi in metallo anticato e tutto ciò che ti suggerisce l’amore per i luoghi esotici.

Arredi e rivestimenti in tessuto damascato

Vuoi impreziosire il living o la camera da letto con un arredo damascato? La soluzione più semplice è puntare sulle sedute con fodera in tessuto. Puoi optare per divani, poltroncine e sedie imbottite: dai divanetti stile impero, alle sedie classiche con rivestimento in tessuto decorato, le opzioni non mancano per togliersi lo sfizio. Che ne dici, ad esempio, di un pouf scendiletto damascato? Non sottovalutare il potenziale della carta da parati, una soluzione infallibile per creare atmosfera. Puoi spaziare dai rivestimenti azzurro e oro alle grafiche più neutre: giocate, ad esempio, sull’accostamento del bianco e del grigio.

Scopri i nostri prodotti:

Accessori e decorazioni

Le fantasie damascate si fanno notare: anche un semplice accessorio può donare alla stanza un pizzico di eleganza in più. In camera puoi sfoggiare trapunte, copriletto e cuscini, mentre in sala da pranzo puoi esibire un raffinato copritavolo o runner in raso di cotone con orlo decorato. Quest’ultimo può impreziosire anche il set di asciugamani riservati agli ospiti, per farli sentire un po’ speciali.

Nel caso delle tende, puoi focalizzarti sui dettagli – come la mantovana o i ferma tende – o puntare tutto sul lusso e creare il “set” perfetto con sontuosi tendaggi lavorati completi di nappine. Per quanto riguarda la scelta dei tappeti, puoi optare per oggetti di grande pregio o per arredi più semplici e versatili, adatti anche a un appartamento moderno. In alternativa al classico damascato puoi valutare anche i tessuti con disegno paisley, un pattern molto amato dal mondo della moda che può rivelarsi interessante anche per la scelta dell‘arredo.

Vuoi scoprire come rinnovare la tua casa senza stravolgere l’arredamento? Leggi la nostra guida e impara ad “Arredare con i tessuti“!