Sedia a uovo nel soggiorno

Confortevole e invitante: la sedia a uovo, progettata nel 1958 dal designer danese Arne Jacobsen per il SAS Hotel di Copenhagen, è ancora oggi un oggetto iconico. Una sedia a uovo nata da un idea futurista è diventata uno dei classici pezzi d’arredamento! La caratteristica unica è il suo design sviluppato con i metodi più moderni. Tipico dello Scandi Chic danese, è un mix di funzionalità, modernità e intimità. Inoltre, le linee chiare e una forma semplice sono decisive e lasciano che la silhouette si distingua tra centinaia di altre sedie, fin dal primo sguardo.

Il design della sedia a uovo

Come suggerisce il nome, il design si basa sulla forma di un uovo. Questa sedia non dovrebbe avere linee rette e in realtà è composta esclusivamente da curve. Infatti, la forma organica si concentra sulla lounge chair, a differenza di una classica sedia, lo schienale è più ampio nella parte superiore.

Il fattore primario è rappresentato dalle proporzioni

Arne Jacobsen, designer

La sedia è costruita su una struttura in acciaio, che porta la scocca della seduta in poliuretano rinforzato con fibre di vetro. Che si tratti di una sedia a uovo originale o meno è facilmente riconoscibile dal numero di serie, che è impresso in rilievo nella base a croce in alluminio.

La sedia a uovo si distingue per il suo design insolito, perché è alta 107 cm, larga 86 cm, profonda 79 cm e pesa 18 kg. Ecco, una comoda seduta che invita a soffermarsi e rilassarsi!

Materiali e colori della sedia a uovo

La sedia a uovo è disponibile in diversi materiali e colori. Il produttore Fit Hansen la offre in numerosi e diversi rivestimenti in tessuto e pelle. Per l’Hotel SAS di Copenhagen, il rivestimento in tessuto a tinta unita grigio-blu è stato scelto nel 1958, quindi, se ti piace un look classico, questo colore è un’ottima scelta.

Ma anche il nero è senza tempo o il rosso acceso possono essere integrati molto bene in qualsiasi stile di arredamento. Secondo noi, il rivestimento in pelle marrone cognac è particolarmente elegante come la pelle esterna  costituita da un unico pezzo che conferisce alla forma dell’uovo un tocco esclusivo.

Suggerimento per lo styling: se vuoi mettere la tua sedia sotto i riflettori, è meglio usare un colore acceso che renderà la sedia un’attrazione per gli occhi!

Come integrare la sedia a uovo nella tua casa

Per di più, mira ad integrare la sedia in modo che abbia spazio sufficiente per avere un effetto wow nella stanza.

L’articolo è particolarmente bello, ad esempio, come poltrona indipendente nell’angolo lettura, ma è anche un elegante pezzo di design nel soggiorno. Dopo tutto, il pezzo interno attira sempre immediatamente l’attenzione di tutti. Oppure, se sei coraggioso, puoi impostare un tocco di stile con il colore! Un rosso o blu acceso è una chiara affermazione di design, ma invece, la sedia in marrone, entra magnificamente in simbiosi con mobili in legno e colori vivaci.

3 motivi per cui hai bisogno di questa sedia

  1. È un classico del design

    La sedia a uovo è considerata come un vero classico del design, se investi in essa una volta, puoi godertela per tutta la vita. Inoltre, la sedia a uovo può essere integrata in quasi tutti gli stili abitativi.

  2. Sta bene ovunque

    In salotto, nell’angolo lettura o in camera da letto: la sedia a uovo fa bella figura in ogni stanza. Grazie al peso relativamente “leggero” di meno di 20 chili, la sedia può essere facilmente risistemata quando si ha voglia di qualcosa di nuovo.

  3. Varietà di colori

    Pelle o tessuto, rosso o blu: questa sedia presenta diverse possibilità di design! Quindi ecco il look giusto per ogni amante dell’arredamento. I fan dei toni naturali investono in una sedia a uovo in marrone o nero, ma se vuoi essere un po più eccentrico il rosso, blu o anche un giallo brillante sono i colori giusti per te.

Lasciati ispirare dalla nostra selezione fatta da esperti d’interni ispirati alla leggendaria sedia a uovo!