Camino da tavolo

Il camino da tavolo è molto versatile perché può essere utilizzato magnificamente sia in giardino che negli interni. Nella stagione fredda una fiamma ardente sul tavolo crea un’atmosfera accogliente e rilassante. Soprattutto al buio, questi piccoli gioielli, sono molto decorativi e hanno il pregio di essere più facili da maneggiare dei tradizionali caminetti casalinghi. Inoltre, sono molto più pratici delle classiche candele: non devi preoccuparti per la cera gocciolante!

Come funziona un camino da tavolo? Cosa devi assolutamente considerare per utilizzarlo al meglio? Dove disporlo per ottenere una splendida (è proprio il caso di dirlo) soluzione estetica? In nostri esperti rispondono a queste e ad altre domande. Lasciati ispirare!

Un piccolo suggerimento: il caminetto sulla credenza in combinazione con le lanterne è davvero fantastico. Avvolgi il tuo salotto in un’atmosfera accogliente e crea la tua oasi personale di benessere!

Tutto sul camino da tavolo

Il camino da tavolo funziona con un combustibile liquido, generalmente con etanolo o, meglio, bioetanolo. Il bioetanolo è preferibile perché non rilascia inquinanti come l’etanolo convenzionale.
Di norma il combustibile viene versato nell’apposito serbatoio e poi acceso. Ti consigliamo un accendigas ad asta piuttosto lungo, in modo da mantenerti a una certa distanza di sicurezza dalla fiamma risultante. Il camino da tavolo ha una capacità di 1,5 litri circa e ha un tempo di combustione medio totale di circa 3 ore.
Il bioetanolo è un alcool prodotto da cereali, patate o canna da zucchero ed è composto da circa il 95 percento da alcool vegetale che viene fatto fermentare per diventare poi un liquido infiammabile. Una volta acceso non genera fumo o fuliggine, ma solo anidride carbonica e acqua. Quando si utilizza un camino da tavolo, devi comunque assicurarti che la stanza sia ben ventilata.
Al momento dell’acquisto, verifica che abbia un certificato di qualità. Oltre ai materiali di produzione, è estremamente importante la stabilità. Come per una tradizionale candela, devi fare attenzione che il camino da tavolo non subisca impatti involontari. C’è pur sempre una fiamma, con tutti i rischi che ciò comporta. Ragion per cui non deve essere incustodito o lasciato alla portata di bambini piccoli.

Sia fatta luce: il camino da tavolo sulla terrazza o in giardino

Con un camino da tavolo all’esterno non puoi fare una grigliata o una fondue, ma questo non significa che anche al di fuori delle mura domestiche non abbia innumerevoli usi altrettanto piacevoli.

Un camino da tavolo sulla terrazza crea un’atmosfera rilassante e conviviale per te e per le persone che ami. In una mite serata estiva non c’è di meglio che una bibita e la luce accogliente delle fiamme nell’oscurità. E non appena la brezza si rinfresca, i morbidi plaid di lana sono eccezionali per contribuire al rilassamento.

Molto importante: non lasciare mai incustodito il camino da tavolo e riponilo accuratamente dopo l’uso. Non è bello abbandonarlo fuori sotto la pioggia! Inoltre, non posizionarlo su un prato all’aperto, potresti correre il rischio di appiccare un incendio. Molto meglio, e più sicuro, sul tavolo della terrazza. In questo modo apprezzerai completamente le sue stupende caratteristiche.

Idee illuminanti: il caminetto nell’appartamento

Il camino da tavolo non ha bisogno di un camino per l’eliminazione dei fumi, può essere posizionato ovunque nell’appartamento, creerà così un’inimitabile atmosfera, quasi come se avessi acceso un falò. Soprattutto nei freddi mesi autunnali e invernali quando preferisci accoccolarti sul divano, sorseggiare una cioccolata calda o un tè e guardare la tua serie TV preferita.

Gli spazi della tua casa si impreziosiscono stupendamente con un camino da tavolo. I nostri esperti di interni ti suggeriscono dove può essere disposto con stile e gradevolezza:

  • Nella zona del divano: la fiamma tremolante del camino da tavolo crea immediatamente più intimità nel tuo salotto. Quale spazio è più adatto dell’amata zona divano con penisola? Disposto in questa area creerà un ambiente in cui ti sentirai in perfetta armonia.
  • In bagno: perché un camino da tavolo non può stare anche nella stanza del relax per eccellenza? Sul ripiano sopra il lavandino c’è sempre un piccolo posto per una fiamma ardente e gioiosa. Ma attenzione: anche se funziona con bioetanolo, e quindi non necessita di sfiato dei fumi fumo, non lo dovresti mai lasciare completamente incustodito.
  • Nella camera da letto: ah però, che visione romantica nel soffice letto con tanti cuscini decorativi e morbide coperte! Anche in questo caso, il camino da tavolo è un’aggiunta di delicatezza alla tua atmosfera. Posizionalo elegantemente sulla cassettiera e poi raggomitolati a guardare le fiammelle brillanti e a riflettere sul giorno trascorso.