Come trasformare la casa in estate

Arriva l’estate e oltre a cambiare il guardaroba ti è venuta voglia di rinnovare anche casa? Non c’è stagione migliore per “svestirla” di colori, tessuti e materiali cocoon perfetti durante l’inverno, per lasciare spazio a tessuti impalpabili e colori delicati e freschi. Non sai come trasformare la casa in estate senza spendere una follia? Ecco 8 idee che ne cambieranno subito l’aspetto.

1. Cambia (o togli) le tende

La prima sensazione che vogliamo dare alla nostra casa d’estate è sicuramente di freschezza e di luce. Quando si tratta di vestire le finestre, non c’è niente di meglio che una tenda in materiali leggeri e naturali che aiutino sì a schermare i raggi del sole, molto più forti in questa stagione, ma senza essere troppo pesanti da sacrificare la luminosità dell’ambiente. I due materiali che meglio assolvono a questo compito sono il lino e il cotone: le tende possono essere dell’uno o dell’altro materiale oppure un mix dei due. I colori migliori sono quelli chiari, che aumentano la percezione dello spazio, filtrando delicatamente la luce, e possono creare un bel contrasto anche su una parete colorata. I colori più intensi come il giallo o l’arancione stimolano il buon umore e inondano lo spazio di una luce calda, gli azzurri e i verdi invitano alla calma e alla concentrazione e sono più adatti a stanze esposte a sud.

Se hai più finestre o portefinestre nella stessa stanza, usa su ognuna tende di diversi tessuti, spessori e pattern, ma coordinate nei colori: al passaggio del sole durante il corso della giornata si creeranno bellissimi giochi di luce.

2. Posiziona piante e fiori freschi

Proprio come la natura si risveglia e le piante iniziano a fiorire nella bella stagione, questa stagione è perfetta per far fiorire anche la tua casa. Piante e fiori rendono ogni ambiente subito più accogliente e ti permettono di riarredarlo con poco. Le piante che fioriscono d’estate più facili da coltivare sono i gerani, la lavanda, la pervinca, le margherite e le petunie.

Ti piacciono i mazzi di fiori recisi in vaso? Coordinali allo stile della casa (vasi in ceramica dipinta, di vetro colorato, bottiglie di riciclo, vasetti di latta…), e scegli i colori dei fiori riprendendo quelli prevalenti nella stanza. Oggi la tendenza più amata dai floral designer è quella di creare bouquet di fiori spettinati e naturali: copia questo trend cogliendo direttamente fiorellini di campo, aggiungi spighe e rami fioriti del giardino e crea la tua decorazione a chilometro zero. Preferisci le piante verdi? Acquista una scala e usala come espositore, oppure una mini-serra in vetro, per contenere le tue piantine aromatiche sul davanzale della cucina.

3. Scegli tessuti leggeri

Oltre alle tende, d’estate alleggeriamo volentieri anche gli altri tessili di casa. Sostituisci allora tovaglie, lenzuola, cuscini, tappeti pesanti e scuri con varianti più leggere e colorate. Anche qui, lino e cotone sono i tuoi migliori alleati, ma tra i tessuti naturali più adatti all’estate ci sono anche la canapa, la seta o il prezioso ramiè, detto anche seta vegetale: questi tessuti hanno il vantaggio di essere anallergici e traspiranti e adatti, per questo, anche alla biancheria da letto.

Prediligi anche per questi tessili colori chiari e naturali, che ti permettono di usarli come elementi decorativi discreti, ariosi, che enfatizzano gli spazi senza appesantirli. Via libera ai neutri chiari, all’azzurro e verde pastello, ma anche alle varie sfumature di giallo e alle tonalità di rosso più calde.

4. Via libera al colore!

Ami il colore? Questa è la stagione perfetta per inserirlo anche in casa. Se sei in fase di restyling più ampio, l’estate è il momento giusto per dare una rinfrescata ridipingendo le pareti: con la bella stagione e le numerose giornate di sole si asciugheranno in un attimo. Potrebbe essere finalmente l’occasione per dipingere in quella tonalità che ti piace tanto ma che non hai mai osato acquistare, oppure per rivestire una parete con una bella carta da parati o degli sticker da muro. Se vuoi dare con il colore una nuova veste a una stanza spendendo poco, puoi anche ridipingere porte e infissi. A questo proposito, leggi anche: Dipingere le pareti: 8 colori per seguire le tendenze del 2022.

Se invece vuoi solo inserire pochi accenti, sostituisci i cuscini sul divano aggiungendone di coloratissimi: vedrai come cambierà subito l’aspetto di tutta la stanza! In cucina, usa stoviglie, piatti bicchieri e ceramiche a tinte colorate per portare l’allegria dell’estate anche a tavola. Quali sono i colori più adatti per l’estate? Da un lato, tutte le tonalità pastello: rosa cipria, azzurro polvere, verde Tiffany, giallo pastello… Dall’altro, colori accesi, vivaci e brillanti: giallo limone e giallo sole, corallo, verde lime o verde acqua.

5. Usa fragranze estive

Oltre a trasformare la propria casa per l’estate attraverso materiali leggeri, colori delicati o esplosivi, piante e fiori, puoi dare un tocco estivo anche con le fragranze per ambienti. Puoi decidere se usare diffusori per ambienti con olii essenziali, fragranze spray o candele profumate. Ricordati di posizionare i profumatori ad almeno un metro di altezza: i profumi tendono a salire e se li metti troppo in alto non sentirai nulla. Le tre famiglie di profumi che ricordano l’estate sono:

  1. I profumi agrumati. Limone, mandarino, cedro, lime, bergamotto… tutti gli agrumi comunicano subito una ventata di freschezza e di frizzantezza e sono adatte a profumare la casa d’estate.
  2. Le note verdi. Sono le profumazioni che ricordano l’erba appena tagliata o il profumo intenso e balsamico che si sente passeggiando in un bosco. Tra queste ci sono il tè verde, la menta, l’eucalipto.
  3. I profumi che ricordano il mare. Sono fragranze leggere e ariose che simulano la brezza marina, combinando note legnose, agrumate e fruttate. Fatti guidare dai nomi di questi profumi: di solito richiamano in qualche modo il mare.

6. Sposta i mobili

Se frequenti architetti o interior designer, probabilmente ogni volta ti sembra di entrare in una casa diversa, anche solo perché qualche mobile è stato spostato. Segui anche tu questa abitudine, e fai il cambio di stagione alla tua casa senza spendere nulla semplicemente spostando i mobili.

Puoi passare un mobile da una stanza all’altra e cambiargli la funzione: ad esempio i comodini possono essere affiancati alla porta d’ingresso e diventare una piccola cassettiera, il mobile TV in studio diventa un espositore per le tue piante preferite. Oppure puoi spostare i mobili cercando di creare un’unione tra interno ed esterno, mettendo il tavolo della sala da pranzo più vicino alla finestra, per darti l’idea di pranzare fuori anche se non hai un terrazzo o un giardino.

7. Rinfresca le decorazioni

Se sono i dettagli che fanno la differenza, nel trasformare la tua casa per l’estate non puoi trascurare accessori e decorazioni. I materiali ti aiutano a far sembrare anche il tuo appartamento di città un bungalow sulla spiaggia: quelli più adatti per alleggerire l’arredamento in vista della stagione calda sono sicuramente naturali, come iuta, rattan, bambù e canapa. Ma puoi anche regalare un’atmosfera rilassata e boho con le decorazioni in macramè, o country, con dettagli in paglia. Decora soggiorno, sala da pranzo e camera da letto con ceste e cestini, metti ai lampadari un cappello di rattan, sostituisci il tappeto di lana con uno in tessuto di canapa.

Per quanto riguarda le stampe, quelle più estive sono di sicuro le righe bianche e blu, le stampe floreali e quelle tropicali. Se non vuoi fare grandi interventi, bastano un paio di cuscini nuovi sul divano del soggiorno, qualche decorazione a tema su mensole e librerie, una nuova stampa o quadro sulla parete con pappagalli, fenicotteri o ananas – per lo stile jungle – e ancore, barche, pesci per un’ispirazione più marinara.

8. Rinnova gli spazi outdoor

Se hai a disposizione un terrazzo o un piccolo balcone dove trovano spazio un paio di sedie e un tavolino, basta davvero poco per dargli un tocco di stile. Il consiglio che diamo sempre, quando si tratta di arredare uno spazio esterno, è quello di creare continuità con l’arredamento indoor, o per lo meno una vicinanza cromatica, affinché risulti tutto in armonia.

Hai arredato gli interni con uno stile moderno e tocchi pop? Scegli mobili da esterno in metallo colorato. Per lo stile shabby e romantico non puoi rinunciare al ferro battuto, anche sbiancato. Sei amante del design? Scegli sedute in poliuretano colorate o trasparenti. Ami lo stile etnico e casa tua è decorata con souvenir dei tuoi viaggi? Crea uno spazio esterno arabeggiante con cuscini ricamati e piastrelle dipinte. Ami il trend global coastal? Crea un vero e proprio chioschetto sulla spiaggia con tessili nei toni dell’azzurro e del blu, sedute di vimini e un bell’ombrellone.

Non dimenticare l’illuminazione per lo spazio esterno, e gioca con candele, lanterne (anche fai da te, con barattoli di riciclo) e comode luci portatili che puoi spostare all’occorrenza.

Per saperne di più sugli ultimi trend per gli spazi esterni, leggi anche: Tendenze outdoor 2022: 10 trend da non perdere.

Ora che sai come trasformare la casa in estate, dai un’occhiata ad altre novità e tendenze a tema interior design! Leggi i nostri “Trend report” per non perderne nemmeno una.