A Milano, lo stile fusion si chiama Huan

Milano, ore 19.00. Appuntamento sui Navigli, la zona più trendy della movida cittadina. Qui si aprono le porte di un vero e proprio mondo, anzi, due: Oriente e Occidente si incontrano da Huan. Oriental Bistrot dal cuore italo-cinese e tanta passione per una cucina dichiaratamente fusion, tra Dim Sum e Made in Italy. Un progetto nato prima di tutto da un’amicizia, quella tra Lili Liu e Riccardo Capua. Su Westwing Magazine, la loro storia.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Cocktail “One night in Beijing”: vodka, limone, zucchero, kumquat

Oriente e Occidente si incontrano da Huan

Qual è la storia di questo prezioso Oriental Bistrot?

Un’amicizia. Un’amicizia e la medesima passione per ciò che è buono. Un’amicizia che racchiude il seme della visione di Huan, perché i due amici sono rispettivamente Lili, con passaporto cinese e Riccardo, europeo, italiano, calabrese. Uno scontro tra piccantezze che si è fuso perfettamente in questo Bistrot di appena un anno e che nel corso di questi 12 mesi ha strutturato in modo organico un blend perfetto tra ingredienti Made in Italy, tradizioni culinarie orientali e un cocktail bar di grandissima qualità. I Navigli sono la cornice perfetta. Si stanno trasformando, stanno cambiando pelle: dovevamo essere lì.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Lili Liu e Riccardo Capua, founder Huan

Milano e il Design – Appuntamento da Huan

Quali sono le principali scelte stilistiche che meglio rappresentano l’unione tra Italia e Cina, anima di Huan?

Huan è scenografico, da fuori non ti aspetti di essere catapultato dentro un set. È totalmente diverso rispetto alla magnificenza leonardesca dei Navigli e lo stile dei palazzi della zona. Il blu ottanio è dominante, le altezze importanti e il pavimento un’opera d’arte, perché interamente dipinto a mano da Silvia Moro, che ha letteralmente fatto sbocciare il blu riempiendolo di colori, di fiori. Huan ha un “genius loci” definito, entri in un mondo parallelo a due passi dalla Storia.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy
Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

…e i punti forti? Che possiamo trovare solo da voi?

Il fatto di aver scelto di mantenere la dining room come se fosse un salotto. Ogni pezzo ci dà la libertà di creare un ambiente differente a seconda delle necessità. E poi i bagni! Un’opera d’arte.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Luci e Colori con vista Navigli

Huan si impone nello scenario milanese come un vero club internazionale, come quelli che possiamo trovare a New York. La scelta delle luci gioca un ruolo chiave?

Esatto, la luce è fondamentale per noi, per questo la parete del cocktail bar fatta tutta su misura è interamente retroilluminata, scenografica. Punta l’attenzione sulle bottiglie e di conseguenza sullo splendido lavoro dei nostri bartender, che preparano drink dall’aperitivo al dopocena.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Come raccontereste le scelte cromatiche alla base del vostro Oriental Bistrot?

Il blu ottanio è distintivo, rimanda all’Oriente in modo importante e allo stesso tempo è un colore fortemente caratterizzante, architettonico e italiano. L’involucro accoglie l’esperienza dei nostri ospiti, è rilassante, si entra in un’altra dimensione.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Huan e la cucina – Fusion, Dim Sum e Made in Italy

Infine, la cucina. Tutto ruota attorno al concetto di Dim Sum. In che cosa consiste?

Tutto ruota intorno al concetto di fusione tra tecniche orientali e Made in Italy. In questo contesto, il Dim Sum (la tradizione tipica cinese nell’offrire per il tè o altre occasioni una serie di dumplings, baozi e finger food) è stato asciugato per adattarsi agli standard italiani. Abbiamo lavorato sui ripieni per i ravioli, che offriamo per l’aperitivo o come starter per la cena. La carta, opera del nostro chef Giorgio Bresciani, è contemporanea, non manierata, leggera e piena di ingredienti del territorio italiano e lombardo: l’anatra di cascina, la zucca Delica ne sono un esempio. Il Provolone del Monaco, invece, è un omaggio alle radici di Giorgio, la Campania. Chiaramente, gli ingredienti orientali sono alla base, come i funghi shiitake o l’alga Kombu.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Bao – Mr. Daikon Rabbit: coniglio, datteri, panissa di daikon, cime di rapa

Cercheremo di andare sempre di più in questa direzione, innovando e scegliendo la tradizione, sia essa italiana o orientale. Il team di cucina, così come il cocktail bar, ha un’età media che non supera i trent’anni, siamo millenial! Soprattutto da Gennaio 2019, porteremo a Milano un’altra incredibile tradizione cinese. Non lo fa nessuno, si chiama Hot Pot.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Cestino delle Meraviglie

Il punto di riferimento della cultura fusion a Milano

Stile fusion in cucina: come unire al meglio le tradizioni cinesi e quelle italiane?  

Non solo cinesi, anche coreane, vietnamite, giapponesi e sì, vogliamo diventare il punto di riferimento della cultura fusion a Milano. Tutto si mescola per diventare qualcosa di nuovo. Si parla tanto di diversity. Quella culturale noi l’abbiamo raggiunta in un bistrot e vogliamo fare sempre meglio e di più: arte, fotografia, musica, tecnologia. Ci piacerebbe essere galleria d’arte, pop up store, organizzare concerti acustici. Innovation is the key.

Westwing, Huan, Milano, Design, Colori, Cucina, Made in Italy

Dumpling Vegetariano

Fusion Mixology – New Trend in Milan

La scoperta è il motore che muove la grande macchina della Fusion Mixology. I cocktail sono il territorio neutrale, dove la creatività italiana incontra gli antichi saperi orientali. Il risultato è tutto da gustare nei pairing DimSum&Cocktail proposti dagli innovativi Chef Huan.

Indovina chi viene a cena… da Huan

E per finire… stasera a cena. C’è un piatto che volete consigliare ai nostri lettori?

I must have di Huan nel menù attuale sono sicuramente le capesante su crema di taro e funghi shiitake, il tofu con il Provolone del Monaco e anche il Black Cod. Il pesce burro attira molto. E per il dopo cena, perché non provare un ottimo cocktail allo zafferano italiano, bio! Il nostro bartender Dario “il Giambini” Orrù, è capace di inventarsi un cocktail per ogni occasione. A breve, lanceremo un menù davvero speciale per il cocktail bar, una chicca.

 

 

 

Foto: Ufficio Stampa Huan Milano

Web: huanmilano.com – Fb: @huanmilano – IG: huan_milano

Stefania Tagliaferri

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline