Penelope a Casa Milano - Il mio stile Cozy Chic

Un luogo magico, in grado di unire tutto il bello dell’Italia intera. Non solo uno dei locali più trendy del momento, ma un vero stile di vita, dove l’accoglienza e un buon piatto di pasta fatto ancora a mano sono il segreto del successo. Un successo che parte dalla provincia di Chieti per arrivare oggi a pochi passi dal Duomo di Milano. Abbiamo incontrato Francesca Caldarelli Liuzzi, founder di Penelope a Casa.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Penelope a Casa – Dall’Abruzzo a Milano con amore

Penelope a Casa. Dall’Abruzzo il salto verso Milano. Cosa ha portato a questo grande passo?

Siamo nati in Abruzzo 7 anni fa come Penelope a Mare. L’Abruzzo è la nostra terra di origine, mia e di mio marito, ex pilota di Formula 1, con il quale ho avuto l’opportunità di visitare tutto il mondo. Un’esperienza che ci ha dato tanto, anche se la mancanza della nostra terra era sempre più forte. Per questo, abbiamo deciso di intraprendere questa avventura, un’attività di lido e ristorazione che ben presto si è connotata con lo stile inconfondibile di Penelope. Con Penelope vogliamo tornare alle origini e per questo a Sambuceto, poco dopo apriamo Penelope a Casa. Ma ancora non bastava, ci mancava quel tocco cosmopolita che solo una città come Milano poteva darci. Così, lo scorso ottobre abbiamo fatto il grande salto con Penelope a Casa Milano e subito, ci siamo sentiti a casa.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design
Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Le mille anime di Penelope

L’atmosfera è protagonista. Preziosa e luccicante, in grado di variare in ogni momento della giornata, dal pranzo al dopo cena…

Penelope è sinonimo di grande atmosfera. Ha sicuramente diverse anime ed è molto trasversale, nonostante gli arredi e gli accessori non cambino. La sua è un’eleganza attuale, bella da vedere e da vivere, senza farsi inibire da essa. Per questo, a pranzo l’ambiente è più easy, mentre a cena, è tutto più sofisticato.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

La mondanità milanese incontra la tradizione abruzzese. Come riesce nell’impresa?

Più che abruzzese mi sento italiana e con Penelope vorrei mostrare tutto il bello del nostro Paese. Le tradizioni italiane sono belle, le più belle al mondo e basta poco per renderle super chic. Vanno solo contestualizzate nel mondo di oggi. Riprendere le nostre tradizioni e comporle in un certo modo, dalla disposizione degli arredi, alla mise en place, alla scelta dei piatti, ecc. Il bello è innato, come il gusto. Rimescolare le carte è il segreto. Così anche la tradizione più classica può diventare un vero successo. Le ceramiche di Castelli ad esempio, scelte come base per la mise en place, nascono con una forte impronta rustica. Da Penelope però sanno essere super chic!

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design
Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design
Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Questione di dettagli…

Arredi sapientemente abbinati, ceramiche dipinte a mano e una grande cura per la mise en place. Sono i dettagli a rendere Penelope a Casa così speciale…

Da Penelope è il dettaglio a fare la differenza, per noi non è assolutamente una frase fatta. Tutto qui è bello, dalle strutture architettoniche agli arredi, ma è senza dubbio la cura del dettaglio a caratterizzarci. I dettagli sono il cuore pulsante di Penelope a Casa e vanno curati ogni giorno con la massima cura. Dalla disposizione delle posate, al fiore fresco, al vasetto vintage posato sul tavolo.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Una cura che abbraccia anche e soprattutto il mondo del cibo. Ogni piatto da noi deve essere autentico, bello e buono allo stesso tempo, fatto solo con i prodotti Top. Anche l’occhio vuole la sua parte, ma solo se in primis si ha un’ottima qualità alla base. Vedere le persone contente di degustare ottimo cibo in un ambiente bello e accogliente è per me la più grande soddisfazione.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Penelope a Casa: tra cocktail e design

Qual è il concept alla base del locale? Il bancone è senza dubbio al centro della scena…

Penelope a Casa Milano si basa prima di tutto sull’esperienza dei nostri locali in Abruzzo e si sviluppa su 3 aggettivi fondamentali scelti da me: Accogliente, Bello, Attuale. Il bancone? È un carattere costante, da Sambuceto a Milano. Distoglie i nostri ospiti da un impatto più impostato, tipico dei ristoranti e invita ad immergersi in un ambiente più famigliare e accogliente, dove sentirsi a proprio agio per un drink o un pasto.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design
Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Sorseggiare il vostro flûte con zucchero filato è un’immagine iconica e super social. È solo un fatto estetico?

Il nostro cocktail più famoso, Bollicina di Benvenuto, è nato a Penelope a Casa e a Milano ha spopolato grazie ai social. Come Penelope, nasce da me e ha sicuramente un animo molto femminile. Per questo, per i miei ospiti volevo qualcosa d’impatto, scenografico, perfetto per Instagram, non solo decorativo. Abbinare a delle bollicine un bel flûte e dello zucchero filato è il mix perfetto. Il segno distintivo della nostra accoglienza.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

I social e Penelope a Casa: la ristorazione “digitale”

Amatissimi da influencer e celebrities, siete tra i locali più mondani del momento. Qual è il lato più social di Penelope?

La ristorazione è oggi 2.0 se non 3.0, per questo anche i ristoranti devono essere attenti all’evoluzione digitale. Impossibile ignorarla meglio accoglierla come attualità di oggi, soprattutto nella comunicazione. Curo personalmente le pagine Facebook e Instagram dei locali e ho la fortuna di lavorare con un ottimo team, consapevole di quanto sia importante l’aspetto social della nostra realtà. Un connubio bellissimo, in grado di riflettere la grande qualità di Penelope.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

E per finire… a tavola!

Un invito a pranzo da Penelope a Casa, cosa consiglia?

Tortelli Cacio e Uovo: la rivisitazione della ricetta tradizionale abruzzese dell’agnello cacio e uovo. Tortelli fatti a mano ripieni di cacio (pecorino) e uovo, cucinati con un battuto di agnello. Un piatto attuale, che ricorda la primavera italiana.

Westwing, Penelope a Casa, Milano, Casa, Design

Secondo Francesca, qual è lo stile di Penelope?
Sicuramente… Cozy Chic!

 

 

 

Foto: Francesco Romeo per Westwing

www.penelopeacasa.it – Fb: @penelopeacasamilano – IG: penelopeacasa_milano

Stefania Tagliaferri

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline