The Westin Palace Milan - Arte, Design e buon vivere italiano

Affacciato sulla storica Piazza della Repubblica, The Westin Palace Milan riflette il carisma ricercato di una Milano cosmopolita, entrando in sintonia con il dinamico scenario del quartiere di Porta Nuova che lo ospita. Attraversando la soglia dell’albergo si scopre un autentico punto di incontro, riscaldato da un’accoglienza e un servizio familiari. Scopriamo di più con la General Manager Alessandra Pagano.

Westwing, The Westin Palace Hotel, Arte, Design, Made in Italy, Milano

The Westin Palace Milan – Milano nel cuore

Cosa significa essere parte del grande progetto di riqualificazione di Porta Nuova? In che modo riflettete questa evoluzione?

Il Westin Palace, come il quartiere di Porta Nuova di cui fa parte, è in continua evoluzione e si rinnova per offrire ai propri ospiti esperienze sempre nuove con un design accattivante e confortevole.

Negli scorsi mesi, è stata finalizzata l’opera di ristrutturazione e restyling di 196 camere e 35 suite dell’albergo, affidata alla designer Irene Pansadoro, combinando la bellezza dell’architettura classica a un design essenziale e contemporaneo.

Westwing, The Westin Palace Hotel, Arte, Design, Made in Italy, Milano

The Lounge Bar

Per il Westin Palace essere perfettamente integrato nel tessuto urbano e sociale di cui fa parte, è incredibilmente importante: l’albergo per esempio si occupa della gestione del verde del parco pubblico di fronte alla struttura e, insieme ad altri hotel dell’area, partecipa al progetto Montenapoleone District, per occuparsi in prima persona delle opportunità e delle problematiche del quartiere su cui sorge.

The Westin Palace Milan e il design parte I: gli anni ’50

Il nuovo design custodisce l’eredità storica del palazzo e vi aggiunge un tocco moderno, seguendo due ispirazioni diverse ma parallele, che rappresentano le due anime del The Westin Palace Milan: il fascino Mid-Century per le camere Contemporary e la grandiosità dell’eleganza classica per camere Imperial.

Westwing, The Westin Palace Hotel, Arte, Design, Made in Italy, Milano

King Junior Suite

Iniziamo dai fondamentali: gli anni ’50, lo stile Mid-Century e il giallo Milano…

Per le stanze Contemporary, la designer Irene Pansadoro si è ispirata agli anni ’50, un periodo molto importante per l’Italia che ha segnato l’inizio del Made in Italy e ha visto la ricostruzione in stile razionalista del palazzo storico, che ospita l’hotel dopo i bombardamenti devastanti della seconda guerra mondiale. La palette di colori si concentra sulle varie tonalità di grigio, un colore spesso associato a Milano e frequentemente riferito anche allo stilista Grigio Armani, come sfondo al giallo: l’iconico Giallo Milano. Le pareti delle stanze sono state arricchite da eleganti riproduzioni di schizzi e fotografie firmati dalla stilista anni ’50 Jole Veneziani, oggi appartenenti alla Fondazione Bano.

The Westin Palace Milan e il design parte II: gli anni ’80

Proseguiamo con lo stile Impero e il ritorno alla classicità degli ultimi decenni…

Le camere Imperial rappresentano l’altro volto del The Westin Palace Milan, con la sua anima in stile Impero, dovuta a tutti gli interventi fatti alla fine degli anni ’80, quando l’hotel era di proprietà dell’Aga Khan, che desiderava che l’edificio avesse l’opulenza di un palazzo per ospitare parte della sua collezione di mobili e oggetti d’arte. Queste camere sono state modernizzate, mantenendo la preziosa boiserie originale. Il progetto di design ha posto grande attenzione sulle trame e all’uso di materiali naturali per creare un’atmosfera di lusso residenziale in ciascuna di esse. Velluti, ottone satinato, lana naturale, carta da parati in seta e pannelli in legno donano un tocco speciale agli spazi, insieme a motivi zigzag e a una palette di sfumature di grigio, verde smeraldo e rosa, con tocchi oro e nero. Pansadoro utilizza anche l’onice rosa e bianco, materiali belli e preziosi che, secondo la cristalloterapia, hanno la proprietà di calmare lo stress quotidiano e di portare armonia all’equilibrio vita-lavoro.

The Westin Palace Milano e l’arte contemporanea di Mario Guerra

The Westin Palace Milan e l’arte attraverso l’interpretazione di Mario Guerra. Come mai la scelta di questo artista contemporaneo?

Il legame tra il nostro hotel e l’arte è da sempre molto forte. Per The Westin Palace Milan, Guerra ha indagato con la sua arte la bellezza della natura nelle decorazioni del Duomo di Milano, rivelando elementi unici dell’edificio iconico, che è sorprendentemente ricoperto da fiori e dettagli naturali scolpiti nella pietra.

I sei pilastri del benessere – Scopriamo la Westin Heavenly®

Stare bene a 360 gradi è tra i punti cardine della vostra filosofia. Può raccontarci qualcosa di più? 

In tutti gli alberghi Westin del mondo il benessere è declinato nelle sue varie forme per permettere agli ospiti di mantenere una routine di benessere quotidiano anche in viaggio.

I pilastri della filosofia del benessere Westin sono sei: mangiare bene, dormire bene, muoversi bene, lavorare bene, sentirsi bene e divertirsi bene.

Westwing, The Westin Palace Hotel, Arte, Design, Made in Italy, Milano

  PanEVo Terrace

Avete anche una linea dedicata di biancheria e letti: la Westin Heavenly® 

Tutto è studiato e strutturato per far sentire bene gli ospiti anche durante lunghi viaggi lontano da casa. Dal nostro famoso letto Heavenly®, materasso a dieci strati per un sonno comodo e profondo, accompagnato da morbidi cuscini, confezioni di tè bianco e oli profumati alla lavanda per conciliare il relax, agli articoli sportivi essenziali per l’allenamento fisico, fino alle opzioni di cibo sano e nutriente dei nostri menu.

Il Made in Italy inizia a tavola – The Westin Palace Milan

Dal Ristorante alla Terrazza PanEVO da voi è possibile vivere tutto il bello del nostro Paese. Come riuscite a coniugare italianità e dimensione internazionale?

Il ristorante PanEVO combina la cucina tradizionale e regionale in un ambiente intimo e raffinato. Gli ospiti, italiani e internazionali, che vengono da noi per un veloce pranzo di lavoro,  possono provare il piacere di gustare pane artigianale e una vasta selezione di olio d’oliva insieme a piatti mediterranei serviti con un tocco lombardo. L’Executive Chef Augusto Tombolato, grande estimatore dei prodotti stagionali e delle più particolari combinazioni di sapori, bilancia attentamente l’offerta con prodotti freschi e leggeri per creare autentici piatti della tradizione italiana.

Westwing, The Westin Palace Hotel, Arte, Design, Made in Italy, Milano

  PanEVo Terrace

Dal Bar al bellissimo Rooftop, vi confermate tra i punti di riferimento per un aperitivo o un drink serale. Quali sono gli sviluppi futuri della dimensione Lounge a Milano?

Il bar The Lounge del The Westin Palace Milan è in continua evoluzione. L’obiettivo è quello di aprirsi ancora di più alla città e ai milanesi. A partire dal 13 novembre, con cadenza settimanale, prenderà vita un calendario di serate – “Rock the Lounge” – per scuotere il concetto di classico aperitivo con una nuova carta cocktail e DJs di grande richiamo.

Westwing, The Westin Palace Hotel, Arte, Design, Made in Italy, Milano

Inoltre, a partire da fine ottobre sino a maggio 2020 The Westin Palace ospiterà sul suo rooftop dell’8° piano The Circle Experience by TuBBO, una struttura tubolare trasparente e riscaldata che diventerà uno spazio speciale per meeting aziendali, lanci di prodotti, ma anche feste private e cene sotto le stelle!

 

 

 

Si ringrazia: The Westin Palace Milan – Piazza della Repubblica, Milano

Foto: Ufficio Stampa The Westin Palace Milan

Fb: @westinpalacemilan – IG westinmilan

www.marriott.com/hotels/travel/milwi-the-westin-palace-milan

Stefania Tagliaferri

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline