Vegan? Cucina, Design, Condivisione - Soulgreen

La rivoluzione inizia seduti a tavola. Questo è il mood giusto con il quale vivere Soulgreen, nuovo ristorante vegano nel cuore di Milano. La sua è una cucina plant-based, a base di soli elementi vegetali e vicina per vocazione alla cultura indiana. Il tutto inserito in un ambiente industrial retrò, dove l’elemento verde è preponderante, tra piante in vaso ed elementi a cascata. Ma tutto questo è solo l’inizio di una storia fatta di amore per la Natura e il pianeta, solidarietà, condivisione e ricerca della felicità. Insieme a Riccardo Muscianisi, chef di Soulgreen, intraprendiamo un viaggio virtuale in uno dei locali più innovativi del momento.

Westwing, Soulgreen, Cucina, Giardino, Ispirazioni, Design, Viaggio, Milano, Ricette

Nel cuore di Milano: Soulgreen

Cucina e colore per essere felici. Benvenuti nella cucina di Soulgreen…

Esatto, è proprio questo il cuore della nostra filosofia: la felicità. Spesso non si fa neppure caso a cosa, come e dove si mangia, mentre per noi questi sono aspetti fondamentali, perché tutto ciò contribuisce a un equilibrio delicato, che incide sul benessere fisico e mentale delle persone. Amiamo il nostro pianeta e crediamo che si possa vivere in armonia con esso e con le persone intorno a noi solo condividendo l’energia positiva che sa regalarci. Questo avviene con una cucina plant-based, gluten free e piena di colori che migliorano l’umore!

Il cibo come nutrimento per corpo e anima. Qual è l’origine e quali obiettivi hanno le ricette di Soulgreen?

L’origine delle nostre ricette sta nella creatività dei membri del nostro staff cucina, dalle loro esperienze di vita, dai viaggi che hanno fatto, dalla curiosità che li spinge a cercare prodotti di prima qualità e nuovi abbinamenti che stupiscono il palato. L’obiettivo è quello di proporre una cucina sana e ricca di stimoli: visivi, olfattivi e di gusto. Per questo Soulgreen è un ristorante dove si sta bene e ci si rilassa, perché la nostra cucina è un’estensione della natura!

Westwing, Soulgreen, Cucina, Giardino, Ispirazioni, Design, Viaggio, Milano, Ricette

Ispirazioni dall’India – Vegan & Ayurveda

L’influenza della cultura indiana vi porta verso una cucina plant-based legata ai principi dell’Ayurveda. Una scelta coraggiosa a tratti ma anche molto innovativa, verso una nuova consapevolezza. Puoi raccontarci qualcosa di più? Come replicare questo approccio anche nella cucina di casa?

L’amore per le spezie, il rispetto dell’equilibrio naturale della Terra, il trarre beneficio dalla natura senza distruggerla: questi principi della cultura indiana sono il pilastro delle nostre scelte enogastronomiche. E’ vero, è una scelta coraggiosa perché rende la nostra cucina molto strutturata, ma siamo felici di vedere che è un mood in rapida espansione, che sempre più persone abbracciano. Non solo persone vegane scelgono Soulgreen per la loro pausa pranzo o per cena e questo significa che l’attenzione verso ciò che mangiamo e riguardo all’impatto sul pianeta è un tema sentito da tutti. Per replicare a casa questo approccio la parola chiave è ascolto. Ascoltare le proprie esigenze, le energie che vengono dalla terra, il modo in cui gli elementi si possono unire… A quel punto, è semplice riuscire a sprigionare la propria fantasia e tradurla poi in piatti deliziosi e green!

Spesso si tende a considerare la cucina vegana priva di gusto e povera negli ingredienti. E’ davvero così? 

Assolutamente no, certo che non è così! La cucina vegana può essere molto golosa, basti pensare a quanto vengono apprezzate le nostre bowl o la nostra famosa Chocolate Sphere! Gli ingredienti anche quelli più semplici, sono un tesoro prezioso per la nostra salute e per le loro caratteristiche nutritive: per questo selezioniamo i nostri prodotti in base alle loro proprietà e alle necessità di stagione.

Westwing, Soulgreen, Cucina, Giardino, Ispirazioni, Design, Viaggio, Milano, Ricette

Soulgreen – In cucina ci vuole design

Cucina e design: qual è l’equilibrio scelto da Soulgreen?  

Nelle scelte architettoniche e di design, tutto parla di Natura. La prepotente presenza del legno, che si ritrova anche nei soffitti, le piante che pendono dall’alto come un giardino pensile, il marmo bianco dei tavoli della zona bar, i pavimenti a parquet… Anche i tavoli delle sale da pranzo sono stati appositamente realizzati con materiali di recupero. E’ subito chiaro che la scelta “raw” è ben definita: i muri lasciano emergere i mattoni della struttura portante sopra le arcate che definiscono gli ambienti, i soffitti hanno le travi a vista, persino i lampadari sono opere di recupero: nel café si tratta di bicchieri, calici, piatti, assemblati a diventare degli elegantissimi punti luce posizionati a diverse altezze, mentre nella zona dinner i tavoli sono illuminati da barattoli in latta da conserva con all’interno una lampadina a bulbo. Non sarebbe stato possibile immaginare questo posto in maniera diversa da come appare. Non vogliamo offrire un’esperienza di felicità che inizia e finisce nel piatto, ma bensì un’esperienza in cui immergersi letteralmente dalla testa ai piedi… Passando, naturalmente, anche per il palato!

Un viaggio virtuale – Entriamo da Soulgreen

Immaginiamo di fare un viaggio virtuale all’interno del locale. Puoi raccontarci quali sono i punti di forza e quanto è importante il concetto di riciclo?

Il concetto del riciclo è fondamentale, perché in esso non si veicola solo il messaggio dell’abbattimento dello spreco ma anche la vitalità della Natura, che è un ciclo continuo e inarrestabile, soprattutto quando l’Uomo sa rispettarla e connettersi ad essa. Appena si entra è possibile notare la cassa, rivestita da legno recuperato, un oggetto di arredo che attira sempre sguardi incuriositi. Qual è questo valore fondamentale? L’acqua viene sempre servita gratuitamente sulle nostre tavole, perché è VITA. A questo si collega il programma Proud To Give Back, in collaborazione con Mission Bambini, grazie al quale possiamo dire con orgoglio che siamo in grado di donare 3 pasti al giorno a 150 bambini orfani, abbandonati e sieropositivi in India.

Westwing, Soulgreen, Cucina, Giardino, Ispirazioni, Design, Viaggio, Milano, Ricette

Aree social e il giardino pensile…

Un altro elemento al centro dell’attenzione dei nostri ospiti è il giardino pensile che accompagna i clienti in tutte le aree di Soulgreen, composto da piante selezionate in modo da non incidere sul loro equilibrio e non costringerle ad innaturali sofferenze. Il tovagliato pressoché assente lascia spazio a tavoli iconici, vero simbolo del nostro ristorante. Colorati, divertenti, regalano un bellissimo contrasto con la semplicità di posate e piatti. Infine, abbiamo il social table di fronte alla cucina a vista. Si tratta di un ampio tavolo, predisposto ad accogliere fino a 10 persone, dove l’intento e la speranza sono quelle di rendere il momento del pranzo o della cena un’occasione per condividere il proprio tempo anche con qualcuno che non si conosce. E’ una bella soddisfazione vedere clienti che si scambiano consigli e pareri sui nostri piatti, cominciando così un’amicizia che gli auguriamo di proseguire anche una volta usciti dal Soulgreen!

Westwing, Soulgreen, Cucina, Giardino, Ispirazioni, Design, Viaggio, Milano, Ricette

Ricette e dintorni

Puoi consigliarci una ricetta che più di altre rappresenta l’anima di Soulgreen? 

Molto richiesta, molto amata e molto fotografata: la Rainbow Bowl, è uno dei nostri best of per il pranzo! La nostra bowl è piena di verdura di stagione freschissima, piena di gusto e colore, con un tocco speciale di more che completa il tutto… è un vera esplosione di allegria anche per gli occhi! Per quanto riguarda la cena, rimane facilmente nel cuore la Chocolate Sphere, un momento di pura magia per il palato: una calotta di cioccolato che si scioglie al calore di una deliziosa crema di amarene. Da provare assolutamente, almeno una volta nella vita!

Westwing, Soulgreen, Cucina, Giardino, Ispirazioni, Design, Viaggio, Milano, Ricette

A ogni mese dell’anno dedicate un prodotto. Qual è la vostra scelta per il mese di maggio?

Il mese di maggio vede come protagonista le fave. Sono un legume fondamentale nella dieta mediterranea, spesso spodestato da altri più comuni. Pensare, invece che è così ricco di qualità… E’ altamente proteico, se fresco è poco calorico e molto versatile per diverse preparazioni. Da noi viene impiegata la buccia, che fritta diventa una sorta di patatina croccante e poi proposte in piatti ispirati ai bucolici campi del Sud e accompagnate alla cicoria. Gustare questo mix sarà come fare una passeggiata a piedi scalzi in mezzo alla campagna!

 

Mangiare bene in un contesto che rispetta e onora la Natura. La cucina non è solo cibo…. Benvenuti a Soulgreen.

 

 

Foto: Ufficio Stampa Soulgreen

Stefania Tagliaferri

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline