A casa di Stefania e Matteo - Quando lo stile è un affare di coppia

Quello di trovarsi al posto giusto nel momento giusto è un talento non comune. Se a questo si aggiunge una coppia di creativi che condivide interessi, passioni e piccole avventure quotidiane, il risultato non può che essere esplosivo. Siamo stati a casa di Stefania Micotti e Matteo Dall’Amico per farci raccontare come una vecchia carrozzeria nel cuore di Milano possa dare vita ad un perfetto equilibrio tra stile industrial e rustico. Seguendo la filosofia del recupero…

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Casa Rustic-Industrial – Reinvenzioni contemporanee

Un sorriso ad anticipare il fermento creativo che anima ogni angolo della location, a partire dai suoi proprietari, Stefania e Matteo ci accolgono nel cortile della vecchia corte che ospita l’edificio scelto dalla coppia, letteralmente riscoperto e reinventato per diventare la casa dei loro sogni. Un progetto nato da una ricerca comune, durante il quale i due professionisti, lei architetto e lui designer, hanno colto l’occasione per ridare vita ad una collaborazione professionale, parallela alla dimensione personale. Un micro-mondo in un contesto metropolitano a prova di famiglia, costituita anche dalla piccola in arrivo, Marta, e da Giulia, una dolcissima cagnolina che afferma la propria, silenziosa presenza tenendo tutto sotto controllo. Uno schema di intrecci e occasioni colte al momento giusto rappresenta una sorta di filo conduttore nella storia che iniziano a raccontarci.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Matteo: “Io e Stefania ci siamo conosciuti all’università. Lavoro al Politecnico di Milano, dove lei ha studiato. Durante l’ultimo anno di corso tra noi si è sviluppata una grande sintonia professionale e un forte allineamento dal punto di vista creativo. Ogni tanto abbiamo anche lavorato insieme, poi le nostre strade lavorative si sono divise: lei ha aperto il suo studio (sm*s stefaniamicottistudio) e io ho continuato la mia attività in università. Questa casa è il frutto di un lungo percorso insieme, iniziato nel 2002. Da subito, abbiamo condiviso la passione per il recupero, per il dare nuova vita a ciò che ci piace. Molti degli oggetti che vedete sono il risultato di rivisitazioni di cose che possedevamo già nelle precedenti abitazioni”.

Ma come prende forma un progetto tanto importante quando ad esserne coinvolti sono due professionisti con competenze e gusti ben definiti? Difficile immaginare che il tutto si sia sviluppato in piena sintonia…

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Stefania: “Ci siamo scontrati molto, è normale accada quando si vive e si progetta insieme. Non direi che in questi momenti ci sia mai stato un unico vincitore, abbiamo sempre trovato un compromesso capace di soddisfare entrambi. Proprio come accade in un rapporto di coppia, non si tratta di accontentarsi, ma di trovare un punto di incontro edificante e stimolante per tutti e due. Così ci si evolve, si va avanti. Una volta trovata la direzione da seguire scegliere i dettagli è stato più semplice”.

Matteo: “In origine questa era una carrozzeria. La prima volta che l’ho vista non mi ha colpito particolarmente. È stato l’occhio da architetto di Stefania a coglierne le potenzialità. Quando siamo arrivati era al rustico (il progetto iniziale di conversione da carrozzeria a edificio residenziale era stato redatto dallo studio di architettura Baroni + Piscone, che si era occupato della riqualificazione
dell’intera corte), c’erano piccole suddivisioni degli ambienti, nessuna rifinitura. Si presentava come uno scatolone indefinito. La spazialità offriva però grandi possibilità. Sicuramente c’è voluta molta immaginazione, ma renderla nostra è stata una sfida davvero divertente”.

Recupero creativo: personalizzare senza dimenticare

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

La casa conserva alcuni dei connotati originali della struttura. Senza tradirne la storia, la coppia ha personalizzato l’edificio affiancando agli elementi di stampo industrial altri più rustici e naturali che conferissero agli ambienti anche una connotazione più calda e famigliare. A partire da alcune divisioni interne già presenti, secondo una logica conservativa che al demolire e ricostruire preferisce il recupero creativo, Stefania e Matteo hanno voluto dare vita ad una linearità. La quinta che fa dialogare la cucina e la zona living, unita al colore blu sullo sfondo, dona un effetto di grande pulizia formale, eliminando movimenti poco razionali.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Matteo: “L’idea di creare una finta parete in metallo ha lo scopo di richiamare la natura industriale originaria, resa più contemporanea dall’assenza del vetro e dalla struttura irregolare. Ci siamo messi a tavolino e l’abbiamo disegnata, senza rinunciare a qualche litigio. È stata un’occasione da prendere al volo. Mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto. Un conoscente di Stefania stava dismettendo parte di un allestimento fieristico dell’Expo, che ho prontamente preso, tagliato e risaldato: il risultato è davanti ai vostri occhi. Rende piatta la parte inferiore della stanza, ma crea il bancone e l’isola della cucina con i fuochi, e fa muovere il sistema. Con lo stesso materiale ho poi costruito il corrimano della scala, la struttura del letto al piano superiore, e il tavolo sulla terrazza. È uno dei fili conduttori della casa”.

In una divisione delle parti, il legno chiaro come il parquet è stato scelto per scaldare l’ambiente e creare un contrasto che distinguesse gli arredi nuovi da quelli di recupero, tutti più scuri. Come accade con il divano della zona living, ricavato dal letto della nonna di Matteo. “Il letto apparteneva a mia nonna: metà è diventato divano, l’altra metà il letto in quella che sarà la camera di Marta. I due lati sono costituiti dalla pedata del letto originale, mentre nel caso del letto al piano di sopra, questi sono ottenuti dalla testata. La componente funzionale è data poi dalla doppia anima di letto/libreria ottenuta grazie al contenitore bianco disposto alle spalle”.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

I dettagli intorno aggiungono un tocco eclettico e dinamico alle diverse zone, disposte in modo da non interrompere mai il dialogo visivo tra gli spazi. Gli sgabelli in cucina, diversi tra loro, sono anch’essi frutto della passione per il recupero che in casa ha guidato i lavori e il progetto della coppia. Alcuni elementi sono stati trovati in mercatini d’antiquariato a Milano. Tra le sedute spiccano le Thonet e una sedia da cinema.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Il combinare elementi diversi tra loro ritorna poi anche a parete, per ottenere un effetto di finto disordine che nasconde invece una grande meticolosità. Alcuni disegni, come quello raffigurante Totò, sono opera di Matteo. Altri sono schizzi originali di Mario Botta mentre alcuni si riferiscono alla cultura e all’arte in generale.

La scala: un design… all’altezza

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Stefania: “La scala in ferro era nuda. Noi l’abbiamo arricchita. Abbiamo dovuto creare il sistema della parete che scende, dove la sezione in nero richiama altre zone della casa, come il bagno. Volevamo un elemento leggero, quasi una botola dalla quale la scala venisse giù. In seguito abbiamo aggiunto un gradino in legno per pareggiare un dislivello e dare un tocco di contemporaneità. Per renderla più domestica, l’abbiamo rivestita con un tessuto simile alla moquette usato per rivestire gli arredi, in modo da ammorbidire la resa estetica finale”.

Matteo: “Come spesso accade, la spinta per aggiungere il rivestimento è nata dal fatto che Giulia scivolasse sui gradini, durante i suoi su e giù per trovarsi sempre all’altezza del resto del ‘branco’. Una decisione vincente”.

Sparsi attraverso gli ambienti, spiccano alcuni pezzi di design come l’iconico spremiagrumi Juicy Salif di Philippe Starck, la lampada “Parentesi” di Achille Castiglioni e Pio Manzù e una variopinta mucca di CowParade.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

“Amiamo i pezzi di design, ma quelli storici. Fino a ieri avevamo anche la lampada “Atollo” di Vico Magistretti, che Matteo ha rotto in un, chiamiamolo così, incidente domestico. Si dice che una canzone piace perché suona il ritmo del tuo cuore. Vale anche per quanto riguarda l’estetica del design, oltre alla praticità si tratta di gusto personale, di ciò che piace o non piace”.

Gioco di contrasti

Nel salire al piano superiore si scopre una peculiare scelta di abbinamento di materiali. Al cemento e al ferro della zona living si affianca infatti il legno che domina la zona notte per assicurarle un’atmosfera più calda e famigliare. Stefania e Matteo hanno sapientemente giocato con questi contrasti. Non solo in nome della funzionalità, ma anche per godere della piacevole sensazione di camminarci a piedi nudi.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Stefania: “Anche i colori, dati fondamentalmente dagli arredi, cambiano, sfruttando la grande luminosità che le vetrate assicurano alla zona superiore. Se prima c’era il blu, qui abbiamo optato per un grigio più caldo. Il collegamento con la terrazza ci ha poi permesso di sfruttare anche il verde che dall’outdoor sembra entrare dentro casa”.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

La scala affaccia direttamente sull’area en plein air, passando attraverso un angolo relax, il preferito da Matteo, che con una poltrona in un giallo energico e una libreria trasforma una zona di passaggio in una più vissuta e personale.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

La luce? Pura struttura

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Stefania: “In camera da letto siamo stati più essenziali. Il letto è il centro intorno al quale gira tutto. Ma la vera protagonista è la vetrata: quando siamo arrivati non avevamo neanche le tende oscuranti. Abbiamo rinunciato ad un bel pezzo di privacy e dormivamo con le mascherine da viaggio. Abbiamo riproposto le geometrie industrial dell’edificio originale, con una scansione più ampia e luminosa”.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Matteo: “La camera di Marta invece è in progress. Con il tempo, la bimba avrà le sue necessità. Qualche cambiamento è sicuramente previsto. Il letto è in una sorta di nicchia e vorremmo creare una casetta con le tende che comunichi l’idea di un piccolo mondo tutto per lei. Per i prossimi mesi sarà comunque teatro di notti insonni”.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

L’elemento luce è fondamentale anche nei bagni, dove il problema dell’illuminazione è stato risolto da un’intuizione di Matteo, che ha fortemente voluto i lucernari sopra la doccia per ottenere l’effetto bagno di luce. “Per le finiture ci piace l’aspetto retrò. In cucina c’è l’esagono con la fuga colorata. Per il bagno abbiamo scelto piastrelle che proponessero l’effetto foglio a quadretti. Per quello superiore, abbiamo preferito la piastrella diamantata in versione verticale, capace di ottenere un effetto più contemporaneo che si distanzia dal solito look metropolitano di ispirazione londinese.

Ma sei fuori?

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

Le aree outdoor sono estensioni degli spazi interni, arredate come living a cielo aperto. Matteo: “Sotto il tavolo abbiamo messo un tappeto. Ormai i filati moderni consentono di usare arredi di solito destinati all’interior anche outdoor. Abbiamo diviso la terrazza in tre parti: per la zona centrale abbiamo tolto il granigliato della pavimentazione e creato un tappeto di legno. Abbiamo così ottenuto un salottino diviso dall’acero che funge anche da schermo rispetto alle case di fronte. C’è poi una parte più conviviale, il cui cuore è costituito dal grande tavolo in ferro che ho rifinito creando sul piano una composizione di maioliche, recuperate dalle case a ringhiera qui di fronte. Un altro colpo messo a segno grazie al mio essere stato presente al momento opportuno. Se il terrazzo ha una connotazione più privata, il giardino è condiviso con gli abitanti della corte. I bambini spesso entrano a giocare”.

Casa Rustica Industrial, Casa, Design, Rustico, Industrial, Stefania Micotti, Matteo Dall'Amico

La nuova sfida della coppia? Il pollice verde. Recentemente ha infatti iniziato a coltivare pomodori, melanzane, ma anche magnolie e gerbere. Non ci resta che attendere per scoprire quali cambiamenti l’arrivo di Marta porterà nel mondo, in continua evoluzione, di chi ha fatto della creatività il binario lungo il quale percorrere la propria vita.

 

Foto: Westwing / Per maggiori informazioni: www.stefaniamicotti.net

 

 

 

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline