16.01.2021 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale

bagno vintage

Piastrelle a contrasto, forme sinuose, dettagli color oro e un’accogliente vasca freestanding: se ami lo stile retrò, non puoi rinunciare a un bagno vintage. Accogliente e sofisticato, questo stile veste a meraviglia la stanza più intima della casa, dove tutto deve essere pensato su misura per il relax, ma anche per il puro piacere dei tuoi occhi. Lasciati ispirare da nuance e materiali, trova i “pezzi forti” per arredare il tuo bagno e segui i nostri consigli per uno styling impeccabile!

Colori, materiali e rivestimenti

Il colore è uno degli elementi più importanti nell’allestimento di un bagno vintage. Con il bianco avorio, abbinato a delicati accenti pastello, vai sempre sul sicuro, ma prova a valutare qualche scelta un po’ più audace. Turchese, blu, verde bosco, viola intenso e bordeaux possono integrarsi perfettamente con il resto del tuo arredamento, soprattutto se illuminati da tonalità più chiare come il salvia e il lilla. Sì ai motivi floreali, rigati e damascati, indicati per gli accessori tessili, le piastrelle e per la carta da parati.

Per quanto riguarda i materiali, le finiture cromate risultano troppo moderne: opta invece per rame, ottone e bronzo, molto più caldi e di gusto retrò. Staranno benissimo se accostate a rivestimenti e mobiletti in legno, piani in marmo e vetro, oltre alle immancabili piastrelle in ceramica. L’effetto finale deve essere raffinato e prezioso, proprio come se fosse il bagno di un’antica dimora.

Suggerimenti:

Must-have per un bagno in stile vintage

Per ricreare un perfetto bagno retrò, parti dagli elementi più vistosi, che sapranno farsi notare al primo sguardo. A volte basta un solo grande dettaglio ben scelto per cambiare completamente il mood di una stanza.

Vasca freestanding

Il modo più semplice per arredare un bagno vintage è scegliere una tradizionale vasca da bagno freestanding con piedini in metallo, da collocare al centro della stanza o vicino a una finestra. Il bianco è il colore classico della vasca, ma sono ammesse finiture più vezzose come l’oro. Lasciati tentare dai modelli più eccentrici: rilassarti a fine giornata avrà tutto un altro fascino in una vasca così bella…

Lavabo in primo piano

Un ulteriore elemento ideale per aggiungere eleganza a un bagno vintage è il lavabo tradizionale senza piedistallo, meglio se “sdoppiato” e di dimensioni piccole, proprio come i lavandini di una volta. Le rubinetterie devono avere un design classico, in metallo dorato o in ottone, con manopole dell’acqua calda e dell’acqua fredda rigorosamente separate.

Specchio con cornice antica

Invece di un normale specchio per bagno, recupera una cornice antica, preferibilmente con motivi intagliati e color oro. Se valorizzata da un punto luce, diventerà il vero tocco scenografico per il tuo bagno. Puoi anche prendere una vecchia cornice dimenticata in soffitta e verniciarla nel colore che più ti piace, in total white o persino colori tenui.

Idee per il tuo specchio:

Piastrelle eye-catching

Se ti piace il periodo Art Déco, usa le piastrelle esagonali per il pavimento e per le pareti. Sono disponibili in tutte le taglie e colori, ma noi ti consigliamo di usare tre colori in gradazioni diverse, come ad esempio bianco, rosa cipria e corallo, con una disposizione a nido d’ape. Un’altra interessante variante cromatica potrebbe essere bianco, carta da zucchero e turchese. Anche un pavimento a scacchiera bianco e nero riuscirà a rendere l’atmosfera d’antan che desideri ricreare.

Lampadario

Come tocco finale per il tuo bagno vintage, aggiungi un lampadario in cristallo. Colorato o semplice, con applicazioni floreali o sferiche, l’importante è che lo stile sia retrò. Abbinalo ad applique che abbiano la stessa finitura e linee simili: l’effetto wow è assicurato!

Suggerimenti:

Consigli di stile

Ci sono diversi modi per inserire dettagli d’epoca in un bagno vintage, senza bisogno di cambiare sanitari e mobili. Se lo stile principale è moderno, usa complementi d’arredo e accessori per portare una ventata di eleganza classica: ecco qualche suggerimento utile per un makeover rapido e indolore!

  • Per decorare usa piccoli oggetti di famiglia, magari appartenuti ai nonni, come portafoto antichi, vasi in porcellana, scatole in radica e contenitori per pout-pourri.
  • Anche la biancheria deve essere retrò: dal vecchio corredo in soffitta puoi recuperare asciugamani in lino ricamati a mano e persino i centrini. In alternativa, usa set in cotone e spugna in fantasie floreali o rigate.
  • Se hai abbastanza spazio nel tuo bagno, puoi aggiungere una poltroncina, un pouf o una panca in velluto, da accostare a una consolle per creare un piccolo angolo dedicato alla bellezza.
  • Ultimo, ma non meno importante, porta un po’ di natura nel tuo bagno. Punta sulle piante verdi più grandi, come la kentia o il ficus lyrata, oppure su una sempre affascinante orchidea.

Tutti questi elementi ti aiuteranno a creare un bagno vintage dall’aspetto caldo e sofisticato. E non dimenticare di accendere qualche candela profumata per rendere l’atmosfera suggestiva.

Suggerimenti:

Ti sono piaciuti i nostri consigli per rinnovare il bagno? Segui la sezione “Arredamento bagno” per trovare tanti altri spunti interessanti!

banner arredamento