Terrazzo e balcone

Quando le giornate diventano più lunghe e le temperature si alzano, avere a disposizione uno spazio esterno ti permette di aggiungere una stanza in più alla tua casa, da vivere ogni giorno con amici e famiglia. Per creare un luogo votato al relax o al divertimento servono tante piccole attenzioni, a partire dai mobili e dagli accessori. Per aiutarti a trasformare le tue aree esterne, i nostri esperti di home decor hanno stilato una lista di idee e suggerimenti per l’arredo del terrazzo: lasciati ispirare dagli stili di tendenza, scopri i consigli pratici e non dimenticare piante, fiori e tutto il necessario per decorare il balcone. La tua nuova oasi di tranquillità ti aspetta!

Differenza tra balcone e terrazzo

Parlando di arredo del terrazzo e del balcone, non possiamo non parlare di questa macro differenza. Tendiamo a utilizzarli come sinonimi, ma in realtà balcone e terrazzo sono due elementi diversi in architettura. Il balcone, in passato chiamato anche poggiolo, è una sporgenza di dimensioni contenute nella facciata di un palazzo, ovvero una porzione di casa aggiunta alla struttura principale e dotata di ringhiera. Per esigenze strutturali, un tempo si utilizzavano legno o pietra per aumentarne la stabilità.

Il terrazzo è invece l’area aperta inclusa nell’edificio, che non sporge dalla facciata. Normalmente ha dimensioni più grandi rispetto al balcone e si trova all’ultimo piano, ma può anche far parte di un appartamento. Grazie a un po’ di verde, l’illuminazione giusta e a un sapiente utilizzo dell’arredo, puoi trasformare il terrazzo in un giardino privato, dove vivere tanti momenti di spensieratezza. Ti consigliamo di leggere anche: Come progettare un terrazzo: guida pratica

Arredare terrazzo e balcone: da dove iniziare?

Quando il tempo è bello, avere un’area green in casa è davvero un piacere. Prima di pensare all’arredo di balcone e terrazzo e iniziare ad acquistare tutti gli elementi necessari, prenditi un po’ di tempo per fare in modo che la zona esterna si adatti agli interni e alla facciata. Ci sono tante variabili da considerare e in alcuni casi andrebbero affrontate (se possibile) prima o durante la costruzione della struttura.

  • Esposizione: è meglio pianificare un balcone esposto a sud in modo da poter godere di quante più ore di sole possibile. Immagina un brunch domenicale baciato dalla luce… bello, vero? Nel caso di terrazza sul tetto, sarà invece necessario aggiungere coperture o tettoie che ne consentano l’utilizzo per il tempo libero.
    Meteo: se vuoi usare il tuo spazio esterno tutto l’anno, dovresti riflettere su come chiudere il balcone utilizzando vetrate o altre strutture fisse.
  • Difetti da nascondere: per uno spazio già esistente, potresti dover utilizzare l’arredo del terrazzo per coprire dei difetti già esistenti, come ad esempio tubi, caldaie o altri elementi strutturali.
  • Spazi da ottimizzare: se devi arredare un balcone stretto e lungo, scegli accuratamente mobili, piante e accessori; fai in modo che tutto sia ben disposto e accessibile.

Come scegliere l’arredo di terrazzo e balcone

Dopo aver valutato le principali necessità, arriva il bello: che si tratti di arredare un balcone piccolo o un grande terrazzo moderno, hai a disposizione tanti elementi decorativi tra cui scegliere per dare vita a un ambiente versatile e suggestivo. Ecco qualche consiglio per scegliere nel migliore dei modi.

Mobili

Se vuoi utilizzare lo spazio come un living aggiuntivo, dove organizzare pranzi, aperitivi e cene, avrai bisogno di posti a sedere, tavoli e superfici di appoggio. Scegli materiali durevoli e di alta qualità, che ti permetteranno di risparmiare molto tempo per la manutenzione. Se non c’è spazio per un set completo di arredi per il terrazzo, puoi optare per una poltroncina e un tavolino da usare per prendere il sole o rilassarti. Per praticità, puoi considerare sedie e tavoli pieghevoli, da riporre in un angolo quando non servono.

Ti piace il fai-da-te? Allora prova questa idea: 6 idee per realizzare mobili eco-friendly con i pallet

Pavimento e rivestimenti

Nel caso di superfici già presenti, crea un’armonia di colori e texture; ad esempio, se hai pavimenti in cotto potresti decorare il balcone in stile classico, con mobili in legno e accessori in zinco. Se invece hai la possibilità di scegliere tu le piastrelle, crea un senso di continuità tra interni ed esterni usando lo stesso materiale.

Protezione dal sole

Se la tua terrazza non è coperta, non dimenticare un ombrellone, un gazebo o una moderna tenda da sole, indispensabili per proteggersi dai raggi solari e per passare tempo all’esterno sotto il sole di mezzogiorno senza il rischio di spiacevoli scottature.

Privacy

Il tuo balcone confina con quello del vicino? Oltre a un ombrellone, puoi aggiungere una parete oppure un po’ di verde per garantire un tocco di privacy. Arredare il terrazzo del tuo appartamento serve anche per creare un’area confortevole e protetta da occhi indiscreti.

Tessuti

Non dimenticare di includere i tessuti nella tua pianificazione. Che si tratti di un lettino, di due comode poltrone con un tavolino o di un intero set, rivestili con eleganti cuscini e coperte abbinati all’ombrellone o alle tende, per portare un po’ di colore alla tua terrazza e renderla accogliente.

Illuminazione

La luce è essenziale per trascorrere splendide serate estive all’aperto: combina quante più sorgenti luminose possibili per rendere l’ambiente particolarmente accogliente. Per l’illuminazione del terrazzo puoi utilizzare applique fisse oppure aggiungere lampade portatili a LED per creare punti luce dove serve. Per i momenti di festa usa catene luminose, torce e candele: l’arredo del tuo balcone o terrazzo sarà super valorizzato.

Decorazioni, piante e fiori

Oltre agli arredi del terrazzo, per rendere più accogliente il tuo spazio esterno ti serviranno accessori decorativi o pratici, utili per definire lo stile principale. E poi non può mancare un po’ di verde, che rende tutto più magico: prendi nota di tutto quello che ti serve e inizia il tuo makeover!

Decorazioni

Non solo tavoli e sedie… Scegli con cura i tuoi complementi d’arredo, senza dimenticare:

  • Pouf da utilizzare come sedute extra;
  • Coperte e plaid per stare fuori nei giorni più freddi;
  • Cuscini morbidi per vivacizzare l’ambiente;
  • Decorazioni da parete;
  • Vasi e oggetti decorativi in vetro o ceramica;
  • Lanterne, catene di luci e candele;Tappeti da esterno per un look super cozy;
  • Bracieri per scaldare le serate in autunno e inverno.

Piante e fiori

Non importa la grandezza della tua zona outdoor, il verde è sempre un must. In più, a volte è persino utile: se non sai come ombreggiare il terrazzo, che ne dici di un pergolato con un romantico glicine? Tra le piante da balcone più semplici da gestire e sempreverdi ci sono il profumato gelsomino, la camelia o il cipresso, ma potresti anche optare per alberi da frutto come il limone o il corbezzolo. Hai il pollice verde? Cimentati con un orto da balcone e pianta le varietà più semplici da crescere, come le aromatiche, i peperoncini e i pomodori. E non dimenticare un po’ di colore, stagione dopo stagione: ciclamini, primule, gerani e surfinie sono solo alcune delle specie più belle per avere uno splendido balcone fiorito.

I 4 stili più popolari

Per arredare il terrazzo in modo armonioso, devi trovare uno stile che interpreti al meglio i tuoi gusti e il resto della casa. Lasciati ispirare dalle idee che abbiamo trovato per te e inizia a sognare il tuo nuovo posto preferito della casa…

Stile moderno

Se ami l’idea di una terrazza moderna, punta su forme minimaliste e arredi lineari. Per quanto riguarda la scelta dei mobili, risultano particolarmente indicati pezzi semplici in legno o acciaio in grigio, nero e bianco, che meglio si adattano al pavimento e al colore della casa. Decora con pouf e tessuti in tinta unita, fioriere squadrate e vasi illuminati, ideali per creare un mood elegante.

Stile mediterraneo

Vorresti sentirti sempre un po’ in vacanza, anche quando sei a casa? Allora arreda il tuo terrazzo in stile mediterraneo, con colori chiari come il bianco e il beige in un mix di toni turchesi e blu che ricordano il mare; materiali naturali come legno, rattan e iuta completeranno lo stile. Per aggiungere un tocco caldo decora con tessuti macramè, pompon e frange, a cui abbinare candele e piante tropicali. L’idea in più? Appendi un’amaca o una sedia sospesa: relax assicurato!

Stile orientale

Se vuoi creare un’oasi di pace, puoi pensare di creare un terrazzo zen, con mobili in legno chiaro tipo abete o in bambù; puoi usare la stessa essenza per creare dei pannelli divisori o ricoprire le pareti con le doghe. Il design punta al minimalismo più caldo, a cui accostare vasi con piccoli arbusti, fontanelle d’acqua e un bellissimo acero giapponese. E non dimenticare di usare le pietre per delimitare una piccola area del pavimento, su cui appoggiare confortevoli cuscini e lanterne.

Stile shabby chic

Mobili tradizionali in legno sbiancato o metallo verniciato di chiaro, tessuti floreali e nuance romantiche sono gli ingredienti perfetti per un balcone shabby chic. Stai già sognando una piacevole colazione domenicale? Scegli un piccolo tavolino tondo con due sedie, su cui appoggiare morbidi cuscini, e decora con tanti vasi di lavanda e altre piante fiorite. Gli stessi elementi sono perfetti per creare un balcone in stile provenzale, reso ancora più romantico da tessuti con delicate fantasie sui toni del lilla e del rosa antico.

E in inverno?

Proprio come il giardino, anche la terrazza o il balcone necessitano di una protezione ottimale dal freddo invernale. Ad esempio, la possibilità di lasciare mobili e decorazioni all’esterno dipende dal materiale: ecco alcuni consigli utili.

  1. I mobili da giardino e le decorazioni in acciaio inox o alluminio sono generalmente molto resistenti, mentre gli arredi da terrazzo in legno vanno sempre protetti dalle intemperie, anche nel caso di essenze resistenti all’umidità e robuste come il teak o l’eucalipto.
  2. Come norma generale, ripara sempre accessori e tessuti, per evitare che la pioggia o il gelo li danneggino; in alternativa, usale le apposite coperture.
  3. Se hai scelto piante e fiori che temono le temperature sotto zero, come gli agrumi, riparali in casa oppure coprili con gli appositi tessuti non tessuti. Potrai riscoprirle in primavera e goderti le nuove fioriture nel comfort del tuo outdoor.

Il tuo terrazzo ha bisogno di una rivoluzione? Leggi tutti i nostri articoli! Se invece cerchi spunti per altre aree della casa, nella sezione “Arredamento” trovi articoli dedicati a tutte le stanze principali.