Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

zona living in stile contemporaneo con mobili e complementi bianchi e neri

Tra i trend che vanno per la maggiore in fatto di arredamento, ce n’è uno che possiamo definire quasi all’opposto del vintage, ed è lo stile contemporaneo. Lo stile contemporaneo si appoggia su tre pilastri: semplicità, comodità e cura dell’estetica. Se vuoi arredare la casa in questo stile ci sono alcune regole da rispettare, come ad esempio puntare sul bianco, utilizzare mobili multifunzionali, acquistare le ultime tecnologie e puntare su un design minimale. Nei prossimi paragrafi trovi tutte le informazioni che ti servono per dare un nuovo look alla tua casa.

Caratteristiche dello stile contemporaneo

Lo stile contemporaneo è caratterizzato da linee semplici e pulite, ma non ha paura di farsi contaminare dalle tendenze nell’arredamento e nell’interior design.

È vicino allo stile minimalista, perché gli arredi contemporanei devono essere prima di tutto funzionali, esteticamente puliti e dalle linee non particolarmente complesse.

Se vuoi arredare in stile contemporaneo, non devi perderti le ultime avanguardie tecnologiche, non solo in fatto di intelligenza artificiale per trasformare la tua casa in una smart home, ma anche nella scelta di materiali innovativi per i rivestimenti. È tipico di questo stile, infatti, introdurre in modo armonico e coerente con l’ambiente le tecnologie di ultima generazione. Il contemporaneo mescola elementi e materiali più tradizionali con accessori, materiali e complementi innovativi.

La sfida di arredare in stile contemporaneo è proprio quella di scegliere linee essenziali, colori neutri e poche decorazioni, senza però creare un ambiente freddo e inospitale, ma ordinato e all’avanguardia, comodo e di design, caldo e ospitale.

L’arredamento contemporaneo è fatto di colori chiari e luminosi, soprattutto bianco, e bianco e nero, linee geometriche e pulite e materiali pregiati, come il legno massello, o moderni e innovativi, come il corian.

Ispirazioni visive:

Stile contemporaneo: consigli per ogni zona della casa

Vuoi arredare la tua casa in stile contemporaneo? Vediamo insieme come introdurlo in maniera coerente in ogni ambiente della casa.

Soggiorno in stile contemporaneo

Un soggiorno contemporaneo deve prima di tutto dare l’idea di ampiezza, aria e pulizia. In questa stanza usa il bianco in contrasto con il nero, e divani e mobili dalle linee minimal.

Per scaldare l’ambiente usa un tappetto di fibra morbida, o qualche elemento di design moderno ma dai colori accesi come il giallo o il rosso. O, ancora, dipingi una parete di un colore freddo, che darà un effetto molto elegante, bilanciandolo con tocchi vivaci dati da accessori di design e dalle forme geometriche.

Le trasparenze aiutano a dare un senso di ariosità: un tavolo di vetro, vasi trasparenti o grandi specchi daranno un tocco etereo all’ambiente.

Cucina in stile contemporaneo

La cucina è l’ambiente di casa in cui è più facile cadere nel rischio disordine, acerrimo nemico dello stile contemporaneo. Il decluttering, in una cucina contemporanea, diventa quasi un obbligo: si tratta di eliminare il superfluo e salvare solo l’essenziale, imparando a disporre mobili e oggetti in modo da essere funzionali al massimo, ma minimali.

Oltre ai materiali di cui abbiamo già parlato, come il legno massello e il corian, scegli per i rivestimenti il gres, il marmo o il parquet, che dà a ogni ambiente un tocco caldo in più.

La domotica è un altro aspetto fondamentale in una cucina contemporanee. Per seguire il principio della funzionalità degli arredi, acquista elettrodomestici e complementi d’arredo ipertecnologici ed elettrodomestici moderni, come frigoriferi d’acciaio che si collegano al wi-fi, robot da cucina e mixer in grigio metallizzato.

Camera da letto in stile contemporaneo

La camera da letto deve essere un ambiente rilassante, e nella scelta di arredi e colori devi solo farti guidare dalla funzionalità, ma anche scegliere da una disposizione che concili il sonno e il relax. Anche qui via libera al bianco, e tonalità neutre come il grigio e l’avorio. Mantieni la misura tipica di questo stile soprattutto in questa stanza, e limita al massimo le decorazioni.

Per quanto riguarda il letto, cuore di questo ambiente, scegline uno con la testata e la struttura imbottite, o rimani su un modello minimalista e dal design essenziale. Scarta quindi tutti i modelli o troppo classici o troppo moderni. Per seguire il dettame della praticità tipico di questo stile, puoi anche acquistare un letto salvaspazio, con contenitore, che renderà l’ambiente ancora più funzionale e confortevole.

Infine, per i tessili, opta per la tinta unita e le fibre naturali come il lino e il cotone, mentre scarta le fantasie.

Studio in stile contemporaneo

Se lavori in casa, o hai una stanza che vuoi adibire per la lettura e lo studio, dovrà essere confortevole e dotata di tutti gli accessori che ti servono.
In uno studio contemporaneo, le pareti dovranno essere chiare e luminose, le decorazioni ridotte al minimo (anche per evitare distrazioni!), e dovrà essere dotato di tutta la tecnologia utile in questo ambiente, ad esempio, un’illuminazione a Dimmer per regolare l’intensità delle luci.

Scegli mobili imbottiti in nero, bianco o tonalità neutre, in fibre naturali come lana, cotone, lino, seta. Per dare un tocco di colore scegli cuscini con tessuti geometrici. I mobili e le sedie non dovranno avere finiture, frange o nappe, ma essere molto minimali e lisci.

Stile contemporaneo: decorazioni e complementi

  1. Illuminazione

    Gli ambienti contemporanei devono darti respiro, aria, una sensazione quasi di impalpabilità, di spazio aperto. Questo effetto lo crei anche grazie alle luci: rendilo luminoso con un lampadario a sospensione, accompagnato da lampade a terra, faretti e LED e applique posizionate in punti strategici.

  2. Tessuti

    Dai comfort e calore alla casa con i tessili, che contrastano ed equilibrano le linee minimali degli arredi. Scegli tappeti morbidi e cuscini dai colori vivaci (al massimo di due colori). Anche le tende devono essere leggere e dai colori chiari, anche leggermente trasparenti per far filtrare meglio la luce.

  3. Writing

    La pratica di decorare pareti e mobili con le scritte è una tendenza che puoi seguire per dare una nota personale alla tua casa in stile contemporaneo. Puoi decorare in maniera non invasiva incollando parole e frasi con lettere adesive, per un effetto molto elegante e raffinato.

  4. Piante

    Il verde di una pianta vivacizza e ossigena qualsiasi casa, a prescindere dal suo stile. Ma nel caso dello stile contemporaneo è ancora più consigliata, perché aiuta a rendere l’ambiente meno freddo. Le piante da vaso sono l’alternativa adatta alle decorazioni, che, ormai l’avrai capito, non si sposano con lo stile contemporaneo. Se lo spazio è ampio, scegli piante di dimensioni grandi, e posizionale dentro contenitori semplici e di design.

Contemporaneo, moderno, ma anche vintage, antico… qualunque sia il tuo gusto e qualsiasi desiderio tu abbia per arredare la casa dei tuoi sogni, noi siamo accanto a te per darti tutti i consigli di stile di cui hai bisogno.

banner arredamento