Vasi da appendere

Avere del verde in casa è indubbiamente un toccasana. Le piante sono in grado di portare vivacità in qualsiasi ambiente, e ci aiutano anche a migliorare la qualità dell’aria all’interno delle mura domestiche. Ma cosa fare quando lo spazio a disposizione è veramente risicato? Una delle migliori soluzioni sono i vasi da appendere. Le piante da appendere non sono utilissime solo per gli interni, ma possono assumere anche un’importante funzione decorativa per gli ambienti esterni. Scopri le diverse tipologie di vasi da parete e tante idee creative per utilizzarli come decorazione.

Vasi da appendere per interni

Ti piace l’idea di creare uno spazio verde nella tua casa? Oltre ai classici vasi da terra, magari con piante più ingombranti, puoi optare per una serie di vasi da appendere al soffitto o alle pareti. Sceglili di diverse forme e dimensioni, per dare movimento e originalità alla stanza, e decidi bene dove posizionarli. Scegli un’area ben illuminata, ma non esposta alla luce diretta del sole: in questo modo, le piante che vi collocherai cresceranno senza rischiare di seccarsi o appassire velocemente. Poi, verifica che siano comodi da raggiungere con l’innaffiatoio: tutte le piante hanno bisogno di essere bagnate periodicamente!

Se la tua casa è arredata con uno stile glamour, opta per vasi con struttura in metallo color oro, oppure per vasi in marmo bianco con cromature. Regaleranno quel tocco in più all’ambiente, senza stravolgerne il look. Preferisci uno stile boho chic? Allora via libera a vasi appesi dal sapore etnico, con decori e nappe colorate, oppure portavasi fatti a mano con il macramè. Se, invece, vuoi rimanere su uno stile minimalista, scegli vasi da appendere in ceramica bianca, grigia o nera.

Vasi da appendere per esterni

Molto simili a quelli per interni, i vasi da appendere per esterno vengono spesso realizzati in materiali più resistenti a vento, freddo, caldo e pioggia. Al loro interno puoi posizionare piante adatte a stare all’aria aperta, come il senecio o le felci da esterno, oppure fiori colorati, capaci di portare allegria e rendere il tuo balcone gioioso e pieno di vita: margherite, petunie, gerani… sceglili in colori che stanno bene tra loro, magari abbinandoli ai vasi, per un tocco di stile anche negli spazi esterni. Se, invece, hai l’esigenza di coprire una parte di muro rovinata, scegli piante a cascata come l’edera o la coda d’asino.

Suggerimenti:

3 idee fai-da-te

È arrivato il momento di dare sfogo alla creatività. Infatti i vasi da appendere possono essere realizzati comodamente anche da casa. Vediamo alcune delle idee migliori!

  1. Con vecchie bottiglie di plastica

    Uno dei grandi classici del riciclo creativo è il riutilizzo delle vecchie bottiglie di plastica. Quelle “panciute” delle bibite gasate si prestano perfettamente alla trasformazione in vasi da parete. Se vuoi andare sul classico, puoi semplicemente tagliare la bottiglia in due parti e tenere quella più ampia da utilizzare come vaso (o portavaso). Preferisci un tocco creativo? Intaglia le bottiglie in modo da creare una sorta di “gazebo” in miniatura in cui posizionare le piante.

  2. Con il macramè

    Come ti abbiamo consigliato all’inizio dell’articolo, se la tua casa ha uno stile boho chic, l’idea perfetta è utilizzare piccole tende macramè come portavasi! Puoi acquistarle già fatte o cimentarti nell’impresa di farle tu, in modo da realizzare la forma che preferisci e scegliere il colore più adatto al look della stanza. Via libera alla creatività, rimarrai stupito del risultato!

  3. Con le noci di cocco

    Per un tocco tropicale super originale, puoi utilizzare le noci di cocco come vasi da appendere. Ti basterà tagliare la parte superiore, pulire bene l’interno e appenderla con corde dello stesso colore. Posiziona la pianta che preferisci et voilà, il gioco è fatto!

Piante per vasi da appendere

Tra le piante più comuni per i vasi da appendere ci sono sicuramente quelle a cascata, che scendendo dal vaso regalano un bellissimo impatto scenico. Puoi sbizzarrirti tra le tantissime varietà presenti: felce, edera, pothos, filodendro… hai l’imbarazzo della scelta, sia per l’interno che per l’esterno. Se vuoi posizionarle in cucina, puoi scegliere anche erbe aromatiche: basilico, timo, rosmarino e salvia sono solo alcuni esempi. Crea un piccolo orto pensile, per avere spezie e odori freschi ogni volta che devi cucinare.

Per un tocco di colore, soprattutto sul balcone, ti consigliamo di prendere in considerazione gerani e begonie: con le loro infinite sfumature cromatiche sapranno rallegrare anche gli spazi più minimal, e sono ottime anche per chi non ha il pollice verde!

Sei alla ricerca di altre idee decorative originali? Leggi le nostre guide a tema “Decorazioni per la casa“: troverai tanti spunti creativi e consigli di stile per ogni stanza!