Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Portagioie con piattino e candele

Non chiamarli semplicemente accessori! I gioielli sono sfizio e consolazione, ci attraggono come calamite e ne vorremo comprare sempre di nuovi per aggiungerli alla nostra collezione personale. Ma è molto importante conservarli adeguatamente: e allora cosa c’è di meglio che realizzare un perfetto portagioie fai da te? Accendi la tua creatività per custodire al meglio i tuoi preziosi gioielli. Hai bisogno di qualche ispirazione? Allora leggi le prossime righe: abbiamo tantissime idee creative!

Ogni cosa al suo posto

Un portagioie fai-da-te è la soluzione perfetta per far ordine tra i tuoi gioielli. Ti aiuterà ad organizzare tutto in maniera impeccabile: anelli, collanine e bracciali verranno divisi e inseriti in un apposito spazio. Non dovrai più impazzire a cercare quel braccialetto impigliato costantemente al fondo del cassetto!

Portagioie

I luoghi per collocare un portagioie fai-da-te sono svariati. Potresti posizionarlo sul comò della camera da letto oppure su una consolle in soggiorno. Una delle soluzioni migliori è quella di sistemarlo nella tua area dedicata al make up. Lo collocherai su un piccolo piano d’appoggio corredato da un bel pouf per sedersi disposto di fronte ad un’ampia specchiera, grazie alla quale controllerai ogni minimo dettaglio del tuo look.

A te la scelta su dove ricreare la tua area di bellezza: in bagno, in camera da letto o addirittura in una stanza creata ad hoc. L’importante è che non manchi mai il tuo portagioie fai da te!

Riciclo creativo e portagioie: un binomio perfetto

Quando si cita il termine “fai-da-te” la mente vola immediatamente al riciclo creativo. Ebbene sì, la tendenza al riutilizzo è ormai entrata prepotentemente nelle scelte di arredo di moltissime persone. Sposa quella filosofia green improntata al “non sprecare”, evitando così di consumare le risorse sempre più carenti del nostro pianeta.

Vai in soffitta o in cantina e dai un’occhiata a quello che ormai da tempo sta accumulando polvere: sicuramente troverai qualcosa che si presti per diventare un portagioie fai-da-te. Può essere una vecchia valigetta in pelle di famiglia, una scatola di latta che conteneva cioccolatini o persino un elettrodomestico che non funziona più. Le strade della fantasia sono infinite!

Portagioie fai-da-te: 5 idee creative

Per accendere la creatività a volte è necessario qualche stimolo. Ecco qui per te qualche idea creativa che ti mostrerà anche come un impensabile oggetto possa trasformarsi in un magnifico portagioie fai-da-te!

Un ramo

Scegli un ramo caduto nel tuo giardino o nel parco, meglio se con una ramificazione ordinata e resistente. Prendi un pezzo di carta abrasiva per levigare la superficie: a questo punto puoi decidere di colorarlo con una vernice spray oppure passare una base lucidante e fissante. Lascialo asciugare bene poi fissalo alla parete con un gancio: sarà perfetto per appendere tutte le tue collane e i braccialetti.

Un vecchio libro

Scegli un libro voluminoso della libreria con copertina rigida. Aprilo e, usando un taglierino, rimuovi le pagine interne. Crea una nicchia, poi foderala con della stoffa, fissando i ritagli con la colla. Dopo aver finito, inserisci i tuoi gioielli più preziosi, che troveranno così un posto sicuro e segreto.

Una cassetta della frutta

Chi non ha in casa una cassetta di legno del mercato? Prendine una della dimensione adatta, poi dipingila con il tuo colore preferito. Il bianco decapato, ad esempio, è perfetto per lo stile Scandi o Shabby Chic. Attacca sul fondo dei ganci o dei chiodini, che ti serviranno per collane, anelli e bracciali. Infine fissala alla parete con la base rivolta verso il muro.

Decoupage

Prendi una vecchia scatola in legno, anche rovinata, e poi usa la tecnica del decoupage per realizzare un portagioie personalizzato. Puoi riciclare vecchie foto trovate al mercatino, riviste d’antan oppure le fantasie che trovi nei negozi specializzati. Potrai esporla addirittura sul tavolino in salotto, accanto a un vaso di fiori e a suggestive candele accese.

Cornice

Un’altra idea geniale per un portagioie consiste nel recupero di una cornice vuota. Puoi attaccare dei cordini orizzontali, fissati sui lati, per organizzare tutti i tuoi orecchini, oppure fissare dei ganci o una retina metallica su tutta la superficie. Per rendere il tuo portagioie fai-da-te ancora più bello, divertiti a colorare la cornice come preferisci e poi fissala alla parete, ovviamente mettendola in bella vista. Potrà diventare il tocco che ancora mancava nella tua cabina armadio oppure all’ingresso di casa.

Una grattugia

La creatività non ha limiti e anche un vecchio utensile da cucina, come una grattugia può trasformarsi in un affascinante portagioie fai-da-te. La superficie della grattugia diventa il luogo ideale per appendere gli orecchini. Ridipingila e dotala di piedini per appoggiarla comodamente sulla tua toeletta.

Grucce

Le grucce per gli abiti possono rappresentare degli ottimi oggetti di partenza per ottenere un portagioie. Aggiungendo dei gancetti al di sotto di una gruccia di legno si otterrà un supporto adatto per gli orecchini. Le grucce per i pantaloni invece – quelle dotate di supporto orizzontale – saranno perfette per sistemare bracciali e collane.

Racchetta da tennis

Anche una vecchia racchetta da tennis può avere una seconda vita da portagioie fai-da-te. Indubbiamente i modelli vintage in legno saranno quelli che doneranno un tocco di classe al tuo adattamento creativo. L’incordatura della racchetta diventerà il posto perfetto su cui appendere i tuoi gioielli.

Tovaglietta da cucina

Un’idea inaspettata, quanto sorprendente. Realizza il tuo portagioie fai da te utilizzando una tovaglietta antiscivolo da cucina in gomma, come quelle che si impiegano per proteggere il fondo del lavello. Se è già bucherellata, sarà sufficiente appenderla in posizione verticale ed utilizzarla come supporto per i gioielli.

Una bottiglia di plastica

Probabilmente l’elemento più riciclato al mondo è la plastica. Allora perché non utilizzarla anche per creare il tuo portagioie fai-da-te? Prendi delle bottiglie di plastica di diverse dimensioni e ritaglia i fondi. Forali al centro e impilali lungo una vite filettata: ricordati di disporli ad altezze diverse. Non ti resta infine che dedicare i piani alle diverse tipologie di gioielli rientranti nella tua collezione.

banner guide e consigli