Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Cane su poltrona

L’amore per i cuccioli e la volontà di averli sempre con sé in appartamento, in lingua inglese viene indicato con il termine di Puppy Love. Questo è l’approccio di un essere umano amico degli animali, che ama persino averli nel suo appartamento, perché il cane è da sempre il miglior amico dell’uomo. Affinché il quadrupede viva al meglio l’atmosfera familiare e si integri perfettamente con l’ambiente domestico, è importante tenere in considerazione alcuni fattori che riguardano la tua vivibilità in casa, quella dei vicini e ovviamente quella del cane.

Come evitare che il cane disturbi i vicini, si faccia male e abbia tutto lo spazio necessario per giocare? Queste sono solo alcune delle domande a cui risponderemo in questo articolo, per consigliarti tutto quello che devi sapere per tenere un cane in appartamento.

Assicurati che sia consentito tenere il cane in appartamento

La prima cosa che devi fare quando scegli di prendere un cane in casa con te, è assicurarti che il regolamento del contratto consenta di tenere animali domestici. Quasi tutti i contratti di affitto hanno clausole che permettono o negano di poter avere in casa un animale domestico. È di fondamentale importanza che il proprietario di casa sia d’accordo, onde evitare di incorrere in multe o peggio ancora, perdere l’appartamento. Anche se può sembrare un consiglio banale, non bisogna mai sottovalutare questa situazione, ad esempio se hai firmato un contratto di affitto anni prima, potresti anche non ricordarti della clausola. Nel dubbio, meglio chiedere sempre al proprietario.

Scegli la razza giusta di cane

Anche se non fai il geometra di mestiere, la matematica è fondamentale, soprattutto per quanto riguarda le misure del cane. Considera le dimensioni, perché non tutte le razze di cani sono adatte per vivere in un appartamento. Soprattutto, evita di prendere un cane di grossa taglia se vivi in una casa piccola. I migliori cani domestici sono alcune specie di terrier e ad esempio: chihuahua, maltese, bassotti e barboncini. La maggior parte sono piccole razze che hanno bisogno di meno esercizio fisico e si dice che abbiano una mente più calma. Questo vuol dire che non hanno bisogno di grande spazio e non daranno fastidio al vicinato.

Presta attenzione allo spazio vitale del cane

Puoi prendere un cane più grande se disponi di un appartamento ampio, ma soprattutto la migliore condizione di vita è sicuramente un appartamento con giardino. In questo modo il tuo migliore amico avrà uno spazio ampio dove poter giocare e trascorrere le giornate, ma fai attenzione: un giardino grande non gli piacerà se non interagisci con lui. Nel caso in cui hai una casa grande e hai adottato un cane di dimensioni notevoli, ricorda di allontanare il più possibile oggetti fragili che rompendosi potrebbero ferirlo e di creare uno spazio per i giochi areato e sufficientemente illuminato.

Quali prodotti scegliere per il tuo cane?

Oltre all’appartamento giusto, alla razza di cane domestica, alla grandezza e allo spazio vitale, è importante scegliere i migliori prodotti che consentano al tuo nuovo amico a 4 zampe di vivere serenamente e soprattutto in maniera confortevole. Non devono mancare oggetti molto utili come un morbido plaid in velluto o un apposita cuccia o cestino per cani, che sono molto accoglienti. Scegli colori rilassanti come verde o marrone chiaro. Non dimenticare di mettere un morbido cucino nella sua zona e di comprare giocattoli e ossi finti da masticare per pulire i denti e per rinforzare la mandibola.

I primi tempi con un cane in appartamento

Dormi vicino al tuo nuovo amico a 4 zampe

Soprattutto nei primi giorni e notti senza sua madre, il cucciolo soffrirà di nostalgia e quindi avrà tanto bisogno di distrarsi. Quale miglior modo di distrarlo se non attraverso il gioco e l’attività? Questa è di sicuro la migliore soluzione durante il giorno, ma durante la notte devi stargli vicino nel vero senso fisico della parola. Quindi prepara il suo posto per dormire accanto al tuo letto in modo da riuscire a prenderti cura di lui durante la notte, in caso si sentisse solo. Perché il contatto con il corpo è una consolazione importante per il cucciolo in questa fase.

Costruisci un recinto per cuccioli

Sia in giardino che in appartamento, è importante nei primi periodi quando il cane è ancora un cucciolo, recintare la sua zona dove dorme mangia e gioca, in modo da tenerlo sempre al sicuro ed evitare che si faccia male o rompa oggetti in casa. Un piccolo recinto gli darà modo di abituarsi a vivere in un altro ambiente ed esplorarlo solo sotto la tua supervisione.

Dai il benvenuto al tuo cane nell’appartamento

Che si tratti di un cucciolo o di un cane adulto, è importantissimo dargli il benvenuto nell’appartamento aiutandolo ad ambientarsi in un nuovo spazio a lui sconosciuto. Di solito non occorre molto tempo, i cani prendono facilmente confidenza con l’ambiente circostante, ma è fondamentale subito insegnarli le regole principali per la convivenza: dove fare i suoi bisogni, dove mangiare, dove può stare e i posti in cui è vietato avere libero accesso, ad esempio il divano o il letto ecc… Ricorda che un cane che entra in un nuovo appartamento ha sempre bisogno del supporto morale del suo padrone.

La routine è molto importante

Per educare il tuo nuovo cane, è importante stabilire una determinata routine, soprattutto se dovrà rimanere solo in alcune ore del giorno perché sei a lavoro o fuori casa. I cani sono particolarmente predisposti per la routine e se imparano che il padrone non è in casa a determinate ore, riescono a vivere senza fare danni e rispettando l’appartamento. I primi tempi non sarà facile, ma con un po’ di pazienza e perseveranza, i risultati sono assicurati. Cerca di essere puntuale negli orari in cui esci e torni in casa, evita di dare troppa importanza al momento in cui esci e quello in cui rientri. Questo aiuterà il cane a vivere con distacco le ore di lontananza.