film da vedere almeno una volta nella vita

Fare classifiche dei migliori film è stimolante ma spesso difficile, perché i gusti e i ricordi di ognuno si mescolano all’oggettiva importanza di una pellicola nella storia del cinema. Dopo avervi svelato i nostri film preferiti per le famiglie, quelli per bambini e i migliori film di Natale, oggi facciamo un elenco di 12 film da vedere almeno una volta nella vita.

Film di culto

Partiamo la nostra rassegna di film da vedere almeno una volta nella vita da una categoria/non categoria: tre film di generi molto diversi tra loro che non devono mai mancare nella videoteca di un vero appassionato di cinema.

Psycho (1960)

Se non hai mai visto nulla di Alfred Hitchcock, il re del noir, parti da Psycho. L’iconica scena della doccia ha fatto scuola, ma non solo: in questo thriller c’è uno dei colpi di scena più famosi del cinema. E Norman Bates e il Bates Motel sono stati ripresi negli anni in numerosissimi spin-off, remake e serie tv.

Shining (1970)

Tratto da un romanzo di Stephen King, anche se parecchio diverso (e per questo mai apprezzato dal re della letteratura horror), Shining è inquietudine allo stato puro firmata Stanley Kubrick, con un Jack Nicholson al massimo del suo splendore, nell’interpretazione dello scrittore Jack Torrance che impazzisce dentro allo spaventoso Overlook Hotel. Nel 2019 è uscito il seguito, Doctor Sleep, non all’altezza dell’originale

Il Padrino (1972)

“Questo è un consiglio che non puoi rifiutare”, semi-citando questo film, un capolavoro incontrastato dei gangster movie. La storia è quella della famiglia Corleone, e ci ha regalato le interpretazioni indimenticabili di mostri sacri come Marlon Brando e Al Pacino. Non perdetevi neanche il seguito, per molti più bello del primo.

Il set perfetto per la tua movie night:

Drammatico

Preparate i fazzoletti: ecco tre film drammatici che dovete aver visto almeno una volta nella vita.

8 1/2 (1963)

Cosa guardare per primo della filmografia di Federico Fellini? Difficile scegliere tra 8 e 1/2 e La vita è bella, ma questo capolavoro somma tutte le caratteristiche stilistiche del regista. Guido Anselmi (Marcello Mastroianni) è un regista in crisi esistenziale che sta progettando il suo ultimo film, e la sua storia è raccontata in maniera onirica, alternando ricordi, fatti reali e fantasie.

Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975)

Un’altra incredibile interpretazione di Jack Nicholson, questa volta nei panni di un carcerato che, per sfuggire alla prigione, si finge pazzo e viene internato in un ospedale psichiatrico. Il film ha fatto la storia per la sua capacità di raccontare con delicatezza e rispetto il trattamento disumano a cui erano sottoposti i pazienti psichiatrici nei manicomi pubblici negli Stati Uniti. Nel 2020 è uscita su Netflix la serie tv dedicata al passato della terribile infermiera raccontata nel film, Mildred Ratched.

Gran Torino (2008)

Clint Eastwood ha vissuto una seconda vita da regista, dopo essere stato attore apprezzatissimo e feticcio di Sergio Leone, e Gran Torino è il suo capolavoro. Lui stesso interpreta Walt Kowalski, reduce di guerra dalle origini polacche, vedovo, operaio della Ford a Detroit e, soprattutto, razzista, che però vive in un quartiere dove ci sono famiglie di origini asiatiche e problemi di delinquenza minorile. Un film forte e dal finale struggente.

Fantascienza

L’impatto della scienza e della tecnologia nella società e sull’essere umano sono alla base di questo genere, che ha trovato nel cinema la sua massima espressione. Ecco due grandi classici e un film più recente da vedere se ti piace la fantascienza.

Alien (1979)

Uno dei più importanti film di fantascienza della storia del cinema, interpretato da Sigourney Weaver, Alien racconta di come l’equipaggio spaziale dell’astronave Nostromo si trovi alle prese con una creatura aliena letale e assetata di sangue. A quarant’anni dalla sua uscita, il capolavoro di Ridley Scott rimane un film attualissimo e un caposaldo dell’horror e della fantascienza.

Blade Runner (1982)

Un altro film di Ridley Scott ambientato in una futuristica ma distopica Los Angeles del 2019 (seguito dal film del 2019, Blade Runner 2049), vede il poliziotto Rick Deckard (Harrison Ford) tornare al lavoro per un’ultima missione contro i replicanti, di solito usati dagli umani come forza lavoro nelle colonie extra-terresti, ma in alcuni casi ribelli e in fuga per tornare sulla Terra. L’incredibile e iconico finale è frutto dell’improvvisazione dell’attore Rutger Hauer. Senza dubbio un film da vedere almeno una volta nella vita!

Ready Player One (2018)

Tratto dal romanzo Player One di Ernest Cline e diretto da Steven Spielberg, ci racconta di un 2045 in cui l’inquinamento e la sovrappopolazione hanno rovinato la Terra. La realtà virtuale di OASIS è l’unico rifugio per i suoi abitanti, e un giorno il suo creatore James Halliday muore e annuncia un concorso all’interno di OASIS: chi lo vincerà riceverà la sua eredità. Pieno di citazioni nerd, è già un cult del suo genere.

Commedie

Tra i film da vedere almeno una volta nella vita non possono mancare dei titoli per farti sorridere. Per risollevare una giornata difficile, per ridere insieme agli amici e alla famiglia, ecco tre commedie di ieri e di oggi davvero gustose.

Frankenstein Junior (1974)

Film di Mel Brooks, da un’idea di Gene Wilder, è una divertentissima parodia della storia di Frankenstein, ricco di frasi e citazioni che sono ormai di culto. Il dottor Frederick von Frankenstein si trasferisce in Transilvania, dove ha ereditato un castello dal nonno barone. Qui, accompagnato da personaggi indimenticabili come Igor, l’assistente Inga e Frau Blücher, inizierà i suoi esperimenti.

Io e Annie (1977)

Se vuoi imparare a conoscere la comicità di Woody Allen, non puoi perderti Io e Annie. La storia tra il comico Alvy Singer ed Annie Hall è finita dopo un anno di relazione, e lui e si ritrova a raccontare il rapporto per indagare i motivi per cui è finito. Il film ha vinto quattro premi Oscar, tra qui quello alla miglior attrice protagonista, una deliziosa Diane Keaton.

La la land (2016)

Film che ha riportato alla ribalta il musical classico tipico degli Anni Cinquanta e Sessanta, La la land è una storia d’amore diretta da Damien Chazelle e interpretato da Ryan Gosling ed Emma Stone. Lui, pianista affascinante e squattrinato, lei, esuberante attrice in erba. Apprezzato per la colonna sonora, le coreografie e gli abiti della protagonista, ormai iconici.

Restare a casa e dedicarsi ai propri hobby, stare in famiglia rilassati sul divano a guardare un film: i nostri articoli sul tempo libero ti daranno tante idee per non annoiarti mai.

banner guide e consigli