balcone fiorito

Ami le piante ma non hai un giardino? Non sai da dove cominciare? Hai paura di non avere il pollice verde? In questo articolo ti spiegheremo come ottenere un bellissimo balcone fiorito, perché si sa, i fiori fanno bene agli occhi e all’animo! E poi, per progettare un bel balcone non c’è bisogno di un architetto del paesaggio o di un giardiniere professionista. I fiori e le piante facili da coltivare sono tantissimi e sono alla portata di tutti, l’importante è metterci sempre un po’ d’amore!

Fiori da cui iniziare per un balcone fiorito

Per cominciare non riempire subito il tuo balcone con tante piante e fiori. L’effetto potrebbe essere controproducente: comincia con calma, tre, quattro piante alla volta, c’è sempre tempo per arricchire il tuo balcone! Piano piano inizia a impostare gli spazi e a capire il tempo che puoi dedicargli. Segui le nostre cinque idee per ottenere il tuo balcone fiorito.

Iniziamo con la scelta dei fiori. Noi ti consigliamo di partire da:

  • Surfinie. Se sei amante delle cascate di colore, le surfinie fanno al caso tuo: per curarle c’è bisogno solo di acqua e potassio.
  • Primule, viole e roselline. Se hai un davanzale grande e ampio dai il via libera a primule, viole e roselline che puoi posizionare in tanti vasetti e magari alternarli con una lanterna per illuminare le tue serate in balcone.

Scegli i vasi per i fiori in balcone

La scelta dei vasi per ottenere un balcone fiorito è fondamentale. Qui rispetta tre regole:

  • Compra vasi dello stesso materiale (terracotta o ceramica) ma soprattutto dello stesso colore per evitare un risultato confusionario.
  • Puoi sceglire portavasi da agganciare alle ringhiere al fine di creare un terrazzo rigoglioso.
  • Gioca con le dimensioni e le forme dei contenitori, anche in base alla scelta delle piante che andrai a selezionare. In questo modo non avrai un ambiente piatto, soprattutto nel caso in cui decidessi di posizionare tutti i tuoi vasi sul pavimento.

Sfrutta tutti gli spazi del balcone

Un altro elemento fondamentale per ottenere un bellissimo balcone fiorito è tenere conto degli spazi a disposizione. Ecco cinque idee

  • Sfrutta le pareti del tuo terrazzo che possono diventare un perfetto spazio dove poter appendere dei vasi pensili e posizionare piantine fiorite.
  • Puoi avvalerti dell’aiuto di una scaletta o di una rete da posizionare al muro dove agganciare in vaso delle profumate piantine aromatiche (basilico, salvia e rosmarino) ottime per cucinare e da avere sempre a disposizione.
  • Fai correre dei rampicanti sulla parete scegliendo delle bellissime bouganville, il glicine, il gelsomino o la passiflora.
  • Usa il soffitto per appendere vasi dall’alto con piante ricadenti, come le edere variegate, le petunie, le campanelle o alcune piante perfette sia all’esterno che all’interno come le felci, i filodendri e il potos.
  • Posiziona una grande fioriera frontale alla porta finestra, creando una ricca vegetazione che copre il parapetto e colpisce lo sguardo. Così otterrai un colpo d’occhio immediato sul tuo balcone in modo semplice.

Idea per un balcone fiorito piccolo (video tutorial)

Se hai un balcone piccolo, puoi sfruttare sedie, sgabelli o piccole librerie a scale per creare piú livelli dove posizionare i tuoi fiori. Guarda come fare con il nostro video tutorial.

Usa i fiori delle piante sempreverdi anche in balcone

Per avere l’effetto di un balcone colorato in ogni stagione, oltre ai fiori che hanno la loro fioritura stagionale, aggiungi anche qualche pianta sempreverde. Ti consigliamo di posizionarle negli angoli del terrazzo in capienti vasi di terracotta. Puoi scegliere:

  • l’oleandro
  • gli alberelli di limoni
  • gli alberelli di mandarini

Gli alberelli da frutta renderanno speciale il tuo balcone fiorito. Ma attenzione: nonostante le piante sempreverdi abbiano bisogno di poche cure e poca acqua, con l’arrivo della primavera non restano immuni a parassiti e insetti, quindi controlla spesso le foglie. Nel caso di funghi, stacca quelle malate e se necessario procedi con trattamenti specifici per il bene delle tue piante.

Tieni conto della stagionalità dei fiori

Uno dei segreti per avere un balcone bellissimo è unire piante con fioriture a scalare a seconda della stagione, questo ti permetterà di avere un balcone fiorito e colorato nel corso di tutto l’anno.

  • Scegli gli ibiscus, le bouganvile, le rose o il gelsomino se ami i colori intensi per avere sempre vivo il colore in estate.
  • Compra un’azalea giapponese per “accendere” il tuo balcone con i suoi fiori intriganti a primavera insieme ai vasi di margherite.
  • Pensa ad un iberis per avere un perfetto alleato di colore nelle stagioni calde con fiori bianchi e foglie verdi e rosa in pieno inverno.

Abbina bene i colori dei fiori

Un altro segreto, come già abbiamo accennato è quello di non esagerare con l’inserimento delle piante nel tuo balcone! Inizia con poche piante in vaso e con tonalità simili, da due a tre colori e lentamente aumenta il numero seguendo un filo conduttore.

Acquista due o tre piante da fiore annuali, tra le più comuni, e due o tre piante perenni, tra le più semplici da gestire. Puoi scegliere piante che abbiano solo fiori bianchi o solo piante dalle foglie larghe e con diverse sfumature di verde. In questo modo terrai fede al tuo progetto iniziale è sarà semplice e quasi automatico l’inserimento e l’abbinamento di nuove piante in balcone.

Come avere un balcone fiorito tutto l’anno

Entriamo nel dettaglio con i fiori che più si addicono al tuo balcone. Non considerare solo la stagione dell’ anno ma anche la presenza di sole o meno durante il giorno.

1. Fiori da balcone resistenti al sole

Se il tuo balcone è ben soleggiato puoi scegliere gerani dalle tinte vivaci o verbene. I gerani fioriscono per tutta la bella stagione fino all’autunno e hanno poche esigenze, oltre ad avere un colore bellissimo e intenso che riempie e da luce al balcone.

2. Fiori da balcone senza luce

Se hai un terrazzo poco luminoso scegli l’alisso, che può crescere anche in vaso; o l’agatea, fiorito tutto l’anno con deliziosi fiorellini azzurri simili a margherite e le impatiens, facili da coltivare e super colorate.

3. Balcone fiorito in autunno

Se ti piace l’idea di decorare il balcone in autunno, ma hai paura che i fiori o le piante non resistano al freddo imminente, abbiamo qualche consiglio pe te. Tra i protagonisti indiscussi dell’autunno ci sono sicuramente:

  • il ciclamino
  • i narcisi autunnali
  • la vinca
  • i cavoli ornamentali (un must della stagione).

L’unico consiglio è di non bagnarle troppo, perché soffrono l’effetto di ristagno nel vaso. Queste piantine ti garantiranno un balcone fiorito e colorato per tutto l’autunno… e non solo!

4. Balcone fiorito in inverno

Gli amanti del giardinaggio non vogliono rinunciare ai fiori sul balcone neanche in inverno. I fiori invernali rappresentano una componente decorativa che arricchisce la casa e la rende sempre elegante. Tra i fiori da mettere sul balcone in inverno rientrano:

  • il ciclamino
  • la viola del pensiero
  • l’elleboro

Quest’ultimi sono dei fiori da vaso che fioriscono anche a temperature basse, con colori sgargianti quali il rosso, il rosa e il vila.

Come avere un balcone fiorito se non hai il pollice verde

Se ti piace l’idea di avere un giardino evergreen ma non hai il pollice verde, in inverno riempi il balcone con piante sempreverdi o perenni: l’erica, ad esempio, fiorisce in questa stagione, va innaffiata poco (ma spesso) e lasciata in un luogo fresco.

Se non hai una grande passione per i fiori, e hai paura di fare un disastro, puoi sempre pensare di creare un piccolo giardino da interno con le piante grasse.

Ora non ti resta che organizzarti con forbici, un po’ di terra, paletta, concime e tanto cuore per ottenere un tocco di colore e luce nel tuo balcone fiorito durante tutti i mesi dell’anno!

Sei in cerca di altre idee per decorare la casa con piante e fiori? Nella sezione “Piante da interno“ troverai tanti consigli per scegliere le varietà più adatte e prendertene cura nel modo migliore!

banner guide e consigli