dove andare 3 giorni in europa

Dalle città più famose alle capitali meno battute, l’Europa è un raro concentrato di bellezza. Il Vecchio Mondo è affascinante nelle sue molteplici diversità e bastano davvero pochi giorni per scoprire tutto il bello che le città europee sanno offrire. Dove andare 3 giorni in Europa, quindi? La domanda è quasi retorica, perché basterebbe puntare il dito sulla cartina e partire all’avventura senza pensarci troppo: impossibile rimanere delusi. Abbiamo comunque pensato di darti qualche suggerimento su mete e destinazioni da visitare tutto l’anno. Eccole qui di seguito, opportunamente suddivise per stagione!

Primavera

Stai cercando una meta per un weekend lungo in primavera? Lasciati l’Italia alle spalle e vola in una delle tante capitali europee che rinascono con la bella stagione. Ecco dove andare 3 giorni in Europa per coniugare relax e divertimento.

Londra, Regno Unito

Londra ha tutto ciò che si può desiderare: è una delle capitali più dinamiche d’Europa, capace di adattarsi a ogni gusto e necessità. Quale Londra vuoi visitare? Quella intramontabile legata ai suoi simboli più classici e famosi? Quella artistica, con i suoi musei e le sue incredibili opere? Quella punk, con le creste e i giubbotti di pelle a Camden Town? O preferisci passare il pomeriggio al pub per mimetizzarti con i locals? Vivace e mondana, Londra ha tutte le carte in regola per regalarti un weekend indimenticabile.

Praga, Repubblica Ceca

È bella e ricca di storia, è colma di cultura, piazze e splendidi palazzi. Un weekend nel cuore della Boemia è capace di stregarti, soprattutto se sei incline al romanticismo. Tre giorni saranno più che sufficienti per visitare i luoghi di maggior interesse: da Ponte Carlo alla Città Vecchia, fai un salto all’orologio astronomico allo scoccare dell’ora, non perderti il quartiere ebraico e il suo antico cimitero, dove il tempo sembra essersi quasi cristallizzato. E se è l’architettura a interessarti, la Casa Danzante ti lascerà letteralmente senza fiato. Insomma, un weekend a Praga difficilmente ti lascerà insoddisfatto.

Lisbona, Portogallo

La primavera è la stagione perfetta per visitare Lisbona, i cui colori sembrano essere ancora più accesi e brillanti. Bella e malinconica allo stesso tempo, la capitale portoghese è una città che ama i contrasti e regala scorci da cartolina. Per entrare subito in sintonia con il particolare spirito che la anima, ti consigliamo di salire a bordo dell’Electrico 28, il tram giallo che si insinua agile fra le viuzze della città fino al quartiere Alfama, uno dei più belli. E dallo spirito popolare di Alfama all’aristocratico Barrio Alto, il passo è breve. Insomma, Lisbona è una città che ruba il cuore e infiamma lo spirito, anche grazie ai calici di ottimo vino portoghese da degustare in loco.

Estate

Dove andare 3 giorni in Europa durante l’estate? La meta dipende da ciò che ami di più: vuoi goderti il fresco dei paesi nordeuropei o preferisci lo spirito caliente delle città più festaiole? Per non scontentare nessuno ti proponiamo tre diverse destinazioni.

Barcellona, Spagna

Esiste forse una città più viva di Barcellona? Qui potrai coniugare arte, spiaggia e un po’ di sano divertimento. È una meta con molte facce, tante quante le attrazioni che offre. Visita la Sagrada Familia, simbolo della città e non perderti le meraviglie di Parc Guell, vero e proprio museo a cielo aperto. Se vuoi continuare a farti stregare dall’arte, passa ai musei: quello di Picasso e la Fondazione Mirò rappresentano tappe imperdibili. Ma Barcellona non è solo cultura: la vita cittadina ti rapirà per farti vivere fino a notte fonda: parti dalla Rambla, fai un salto al Mercato della Boqueria per dare tregua alla fame a suon di tapas e continua fino alla Barceloneta, il quartiere della città che si affaccia sul mare. Perfetto per ricaricare la spina e sorseggiare un drink fronte spiaggia, sarà il preludio all’intensa notte che ti aspetta. Hai già preparato la valigia, vero?

Copenaghen, Danimarca

Se vuoi fare un salto nel futuro, Copenaghen è la destinazione perfetta. Architettura d’avanguardia e tradizione vivono l’una di fianco all’altra in una città che sembra essere in continua evoluzione. La modernità dell’Opera House e del Black Diamond convivono divinamente a fianco del rococò del palazzo reale di Amalienborg, tappa irrinunciabile del tuo itinerario. E se viaggi con i bambini non dimenticare di fare un salto ai Giardini di Tivoli, il parco divertimenti più antico d’Europa. Insomma, Copenaghen non è solo la statua della sirenetta, e camminando per le vie cittadine te ne accorgerai ad ogni passo. Visitare la capitale dell Danimarca in estate è perfetto: le temperature saranno gradevoli, avrai a disposizione molte ore di luce e il bel tempo sarà (quasi) assicurato.

Nizza, Francia

Hai pochi giorni di vacanza ma non vuoi rinunciare al mare? Ecco dove andare per 3 giorni in Europa durante l’estate: la perla della Costa Azzura, Nizza. È un ambito luogo di villeggiatura fin dal 1800 e anche oggi non è assolutamente da meno. Nizza ha tanto da offire: puoi passare la giornata in spiaggia per goderti la sera uno dei tanti bistrot disseminati nella città vecchia. Puoi camminare o pedalare lungo la Promenade des Anglais. Puoi esplorare la parte più antica della città, perdendoti nell’intricato dedalo di viuzze per poi scoprire la meraviglia di Piazza Massena, una delle zone pedonali più frequentate della città. Très chic!

Autunno

Ci siamo lasciati l’estate alle spalle, le temperature diventano più frizzantine e le foglie cominciano a cadere. Non è una scusa per chiudersi in casa e mettere la valigia a prendere polvere nel ripostiglio: l’autunno è perfetto per viaggiare, soprattutto se si hanno pochi giorni a disposizione. Ecco le nostre 3 mete autunnali preferite dove andare per 3 giorni in Europa.

Monaco di Baviera, Germania

In Germania l’arrivo dell’autunno significa una cosa sola: Oktoberfest! Monaco di Baviera è la meta perfetta per chi vuole dimenticare i dispiaceri a suon di birra. Tra una pinta e l’altra, però, rimane comunque del tempo per visitare la città. E ne rimarrai piacevolmente colpito: dimentica l’immagine fredda e distaccata che hai della Germania per scoprire anzi una meta accogliente e ospitale. Per ammirare le bellezze cittadine puoi partire dall’alto salendo gli oltre 300 gradini del Vecchio Municipio: il panorama, da lassù, è davvero splendido. E per riposare le gambe affaticate, l’Englischer Garten sarà una tappa strategica: ti trovi nel parco cittadino più famoso di Monaco e sarà perfetto per ricaricare le energie. Dalla città, poi, potrai visitare anche i molti castelli della zona, tra i quali nominiamo il Castello di Neuschwanstein, che ti lascerà senza fiato. E la sera? Passala a Schwabing, il quartiere degli artisti: il divertimento assicurato.

Bruxelles, Belgio

Una città tutta da scoprire perché a lungo oscurata dalla patina istituzionale che la contraddistingue. Eppure Bruxelles è ricca di attrazioni, arte, cultura e di ottime birre artigianali! Il tuo itinerario non potrà che partire da Grand Place, una delle piazze più belle del mondo (anche a detta di Victor Hugo): è circondata da palazzi meravigliosi e ti darà accesso all’Ilot Sacrè, un dedalo di viuzze che rappresenta il cuore più antico della città.

Fermati in uno dei tanti locali e pub disseminati sulla strada per concederti un boccale di ottima birra accompagnato da qualche leccornia locale. Prosegui a piedi e scopri le splendide chiese che incontrerai sul tuo cammino: dalla Cattedrale di Saint Michel a Notre Dame du Sablon rimarrai affascinato dall’architettura religiosa della città. E per terminare in dolcezza? Concediti del cioccolato (magari alla Maison du chocolat) vera e propria prelibatezza belga.

Amsterdam, Olanda

La capitale dei Paesi Bassi ha molte facce. C’è chi pensa che sia la capitale del vizio e c’è chi la ritiene una delle città più romantiche d’Europa. Una cosa comunque è certa: passare un weekend ad Amsterdam significa fare il pieno di bellezza. Dal tour dei canali alla visita al mercato dei fiori, la città è anche il luogo adatto per chi vuole fare il pieno di arte: il museo più celebre è senza dubbio quello di Van Gogh, ma ce n’è davvero per tutti i gusti. Dal museo delle scienze alla casa di Anna Frank, dallo Stedelijk Museum al Museo nazionale, l’offerta è ampia e molto variegata. In autunno, poi, i colori della città saranno ancora più belli e metteranno in luce l’anima leggermente decadente di una capitale dall’indubbio fascino.

Inverno

Dove andare 3 giorni in Europa in inverno? La stagione è perfetta per respirare l’atmosfera della Vecchia Europa addobbata a festa grazie all’approssimarsi del Natale. Ecco i nostri consigli di viaggio.

Cracovia, Polonia

Città universitaria per eccellenza, a Cracovia non c’è davvero il rischio di annoiarsi. Ma oltre al divertimento, sono tanti i punti di interesse. L’itinerario in città parte da Stare Miasto, la parte più antica del centro urbano, oggi Patrimonio dell’UNESCO: qui si trova l’enorme piazza del mercato, grandissima e bellissima. Prosegui poi verso il quartiere ebraico di Kazimierz, che è stato scelto come set per il film Schlinder’s List. Nel tuo itinerario, poi, non può mancare assolutamente il Castello di Wawel, un tempo dimora reale e oggi museo cittadino. A Cracovia si può toccare con mano anche una delle pagine più nere della storia dell’umanità: a soli 45 km dal centro cittadino, infatti, sorge il campo di concentramento di Auschwitz che, purtroppo, non ha bisogno di alcuna presentazione.

Innsbruck, Austria

Visitare Innsbruck in inverno significa godere di paesaggi montani meravigliosi, respirare atmosfere magiche e fare il pieno di sport invernali. L’itinerario parte necessariamente dal Goldenes Dachl, il cosiddetto “tettuccio d’oro”, simbolo cittadino risalente al 1400. E se visiti questa perla alpina nel periodo natalizio, verrai sorpreso da uno dei tanti mercatini tradizionali, densi di musiche, luci, colori e soprattutto sapori: cioccolata calda e vin brulè saranno il tuo sacro Graal. Tre giorni a Innsbruck, poi, sono perfetti per dedicarsi allo sci in uno dei tanti comprensori situati nei pressi della città. Sarà anche un’occasione per ammirare la bellissima stazione della funicolare che, realizzata da Zaha Hadid, sembra essere una futuristica nuvola di vetro.

Lucerna, Svizzera

Piccola città dall’affascinante impianto medievale, Lucerna è un vero e proprio gioiello svizzero incastonato fra lago e montagna. Mettiti delle scarpe comode (e calde) perché ti trovi in una cittadina a misura d’uomo che potrai visitare tranquillamente a piedi. Perditi fra le vie e i canali del centro storico e attraversa  il Kapellbrucke, il Ponte della Cappella, che collega la parte nord e sud della città: è una tappa imperdibile perché a oggi è il ponte coperto più vecchio d’Europa. Altra attrazione imperdibile è il lago, su cui si affacciano sentieri e tantissimi locali in cui trovare un po’ di ristoro. E visto che visiti la città in inverno, sei quasi obbligato a fare un salto ai mercatini natalizi, il cui design oscilla fra innovazione e imprescindibile tradizione. I più famosi della città sono il Mercatino del Bambin Gesù e il Mercato dell’albero di Natale che, a ragione, è considerato uno dei più autentici della Svizzera.

Se stai cercando altri itinerari per i tuoi weekend in Europa (e non solo) dai un’occhiata alla nostra sezione viaggi: troverai tanti consigli e idee per soddisfare la tua voglia di scoperta.

Gli indispensabili per i tuoi viaggi: