Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Elena di Rinchiudetely

Elena nel 2014 ha deciso di lasciare il “posto fisso” e fare della sua passione e predisposizione per l’organizzazione il suo lavoro e diventare una Professional Organizer. Crede che mettere a posto le cose non sia solo un atto fisico, ma un gesto capace di influenzare la nostra chiarezza mentale, quando facciamo ordine in casa è come se facessimo ordine nella nostra testa. Adora il suo lavoro perché le dà la possibilità di aiutare tante persone a semplificare il quotidiano e creare soluzioni organizzative che contribuiscono a vivere la propria casa e la propria vita meglio. Scopri Elena e il suo blog Rinchiudetely, dedicato all’organizzazione e alle buone abitudini!

Immagini e parole per descrivere Elena e Rinchiudetely

In tre parole, Elena di Rinchiudetely è…

Organizzata: mi piace avere il controllo e non essere in balia degli eventi. Mi piace fare to do list perché mi aiutano a ricordare le cose e sapere che ogni oggetto ha il suo posto preciso perché questo rende tutto enormemente più semplice

Libera: potrebbe sembrare in contrasto rispetto alla dimensione di organizzata, ma la verità è che l’organizzazione è uno strumento di libertà potentissimo perché ci permette di trovare quasi sempre il tempo per quello che desideriamo di più, anche quando sembra impossibile

Leggera: credo che a volte sia più utile svuotare un po’ la vita invece che cercare di riempirla con mille cose inutili, quello che ci guadagniamo è un senso di serenità e leggerezza nella testa e nello spazio che ci aiuta ad allontanare lo stress e goderci le cose piccole

rinchiudetely.it racconta di…

rinchiudetely.it è la mia casa sul web, nasce nel 2014 e da allora è parte integrante del mio lavoro.

È il posto in cui mi piace parlare del perché è utile avere una casa organizzata, di come fare ad ottenerla e dei benefici che derivano.

Ci sono tanti consigli sempre super pratici per organizzare una stanza della casa, lo spazio di lavoro, parlo di buone abitudini, di routine e semplici gesti quotidiani per fare in modo che la casa sia sempre una nostra alleata e il posto in cui non vediamo l’ora di tornare per ricaricare le batterie.

Ogni mese racconto anche di un libro che mi ha ispirata.

5 domande a Elena di Rinchiudetely

Perché hai deciso di aprire un blog?

Per me l’organizzazione è l’ingrediente segreto che mi aiuta ad avere sotto controllo i miei impegni senza farmi sentire sopraffatta e avere una casa a misura delle mie esigenze senza diventarne schiava.

Quindi ho pensato fin da subito che fosse importante condividere qualche buon consiglio con chi era alla ricerca di spunti per migliorare la propria organizzazione quotidiana, far conoscere il mio punto di vista e il mio approccio in un ambito è ancora poco noto in Italia

Insomma il blog mi regala la possibilità di spiegare perché l’organizzazione fa bene!

Come descriveresti il tuo stile, sia di scrittura che personale?

Quello che si vede sul blog e sugli altri miei social è quello che sono, nel bene e nel male.

Sono una persona pratica e diretta nella vita, e questo cerco di trasmetterlo anche nella scrittura dei miei articoli e nel mio approccio con i clienti.

Ho scelto uno stile colloquiale e fresco perché parlo di temi che ognuno di noi conosce anche se li vive in modo diverso. Per me è importante che chi legge, specialmente se sta vivendo un momento di difficoltà si senta accolto, capito e soprattutto comprenda che esiste il modo per risolvere il problema e che è più semplice di quello che immagina.

Dove cerchi ispirazione per il tuo sito e per il tuo blog?

Ogni tanto sembra difficile trovare l’ispirazione e avare sempre nuovi argomenti di cui parlare, ma poi mi rendo conto che le idee arrivano dalla vita di ogni giorno.

Magari parlo con un cliente che mi racconta una sua difficoltà o una sua fonte di frustrazione e allora scrivo un post per provare a dare una risposta, oppure leggo una frase su una rivista che mi colpisce e diventa lo spunto per parlare di qualcosa d’altro, altre volte arriva da una parola sentita in radio o mentre guardo un film.

Diciamo che spesso l’ispirazione arriva quando non la cerco e quindi ho smesso di farlo. Per me quello che funziona è saper ascoltare e prendere nota, ecco perché ho un file sul computer in cui segno tutte le cose che mi hanno colpito in attesa del momento giusto per scriverci un articolo.

Qual è stata la tua esperienza più bella legata al blog?

Forse il fatto che mi abbia fatto conoscere tante persone e sapere di essere stata loro utile a ritrovare la serenità che tutti ci meritiamo grazie ad una casa più organizzata e a misura delle loro esigenze.

Spesso chi arriva sul mio blog è perché sta vivendo un momento di grande frustrazione legato al disordine e all’accumulo di anni e cerca consigli e soluzione per risolvere il problema.

Quello che mi dà più soddisfazione è sapere che le mie parole sono state di sostegno e di ispirazione. In tanti mi scrivono per dirmi che si riconoscono in quello che hanno letto o che da quando hanno iniziato ad applicare i miei suggerimenti le cose sono migliorare, e questo mi riempie di orgoglio.

Poi c’è chi arriva sul mio blog perché vorrebbe intraprendere il lavoro di Professional Organizer e mi vede un po’ come “un modello” a cui ispirarsi e a cui chiedere consiglio, provo sempre un mix di gratitudine e imbarazzo in questi casi.

Che consigli daresti a una persona che vuole aprire il suo blog oggi?

Calendario Editoriale!

Avere un blog richiede tanta passione, tanta costanza e tanta organizzazione, specialmente quando non è più un hobby ma uno strumento complementare al tuo lavoro.

Per deformazione professionale credo sia impossibile gestire con soddisfazione un blog senza pianificare i contenuti per tempo. Se vogliamo fare un buon lavoro per noi e nel rispetto di chi ci legge e importante prendersi il tempo che serve ed evitare di ridursi all’ultimo secondo.