Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

colori caldi e freddi

Osservare un colore ha su di noi un effetto molto più profondo di quello che possiamo immaginare. Le diverse sfumature possono farci provare allegria, tristezza, malinconia, euforia. Questo succede perché il cervello associa istintivamente a una particolare sfumatura uno stato d’animo. I colori, allora, sono classificati in base alla loro temperatura e quindi all’emozione che suscitano: si dividono in colori caldi e freddi, e qui ti raccontiamo come sceglierli e abbinarli per la tua casa.

La temperatura dei colori

Cosa provi di fronte al blu profondo del mare? Come ti senti di fronte a un’esplosione di fiori gialli? Ogni colore ha una temperatura, e ogni temperatura è associata a un’emozione che proviamo di fronte al colore che stiamo osservando. L’etichetta “caldo” o “freddo”, associata a un colore, si riferisce alla somma della luce e della tonalità, che insieme portano a stimolare particolari sensazioni.

In questo articolo ci soffermiamo proprio sulle differenze tra colori caldi e colori freddi e al modo in cui puoi sceglierli e abbinarli in casa tua, non solo per le pareti, ma anche per l’arredamento e gli accessori.

I colori caldi

I principali colori caldi sono il rosso, l’arancione e il giallo. Suscitano gioia, forza, potenza, passione, energia e richiamano il calore dell’estate e del sole. Associamo d’istinto i colori caldi alla felicità, alla gioia, al benessere fisico. Questi colori creano ambienti accoglienti e raccolti e si abbinano bene con il calore del legno, insieme ai marroni e alle tinte nude in tutte le loro sfumature, dal cammello al beige, al tortora e il caramello.

I colori freddi

I principali colori freddi sono il verde, il blu, l’indaco e il violetto.
Gli studi sul colore affermano che le tonalità più fredde sono di solito anche quelle più rilassanti, che infondono tranquillità, calma, dolcezza, riposo e contemplazione. Nell’arredamento e nella decorazione della casa, sono in grado di donare un tocco sofisticato e ricercato. Studia bene l’uso di questi colori per creare combinazioni molto moderne ed eleganti.

Colori caldi e freddi: come scegliere?

Le prime cose che devi osservare sono la luce e lo spazio a disposizione. È buona norma evitare i colori troppo scuri per uno spazio poco luminoso e piccolo, e preferire arredi chiari, magari riflettenti, insieme a vetri e specchi, che ingannano l’occhio e fanno sembrare l’ambiente più grande.

In generale, se hai paura di fare abbinamenti azzardati, fai prima una prova con gli accessori e i complementi d’arredo: puoi scegliere di dipingere le pareti in colori neutri che facciano da sottofondo e aggiungere tocchi dei tuoi colori preferiti solo con gli accessori.

Consigli per ogni zona della casa

Il gusto personale è la variabile da tenere sempre presente quando arredi una casa: se un colore non ti piace, non devi per forza usarlo seguendo pedissequamente la teoria dei colori, altrimenti su di te non avrà alcun effetto benefico! Segui l’istinto e usa i tuoi colori preferiti, cercando di abbinarli con alcuni suggerimenti sulle nuance più adatte a ogni ambiente della casa.

Camera da letto

I colori freddi sono adatti a creare calma e tranquillità, e per questo ti consigliamo di sceglierli per la camera da letto, in cui puoi usare toni del blu e il color lavanda, che aiutano a distendersi. L’azzurro, secondo la cromoterapia, è un colore spirituale, concilia il sonno e per questo è perfetto per la camera da letto. In camera da letto puoi usare anche il verde, nei toni bottiglia, salvia, menta e smeraldo.

Cucina

I colori caldi sono preludio di buon umore, creatività ed energia e sembra che stimolino anche l’appetito e il metabolismo! Circondati dei colori del sole per metterti ai fornelli e inventare nuove ricette. L’arancione dà un effetto glamour, il rosa salmone è molto raffinato, il giallo amplifica la luce. Il rosso è adatto se i tuoi arredi sono in stile country. Se scegli questo colore, più impegnativo di altri, usalo solo per porzioni di muro o per dipingere il soffitto. Ma se preferisci i colori freddi, in cucina puoi osare con il blu acciaio o il verde lime.

Zona giorno

Se lavori in casa e hai un piccolo studio nella zona giorno, ma anche nel tuo angolo lettura, o per il relax sul divano a fine giornata, circondati di colori freddi. L’indaco è un colore che dona energia e si abbina ad arredi in stile shabby provenzale, o in una casa più moderna, insieme ad arredi bianchi e neri. Per quanto riguarda i verdi, il verde pisello e il verde salvia sono molto adatti alla zona giorno, se abbinati a parquet in legno scuro e mobili bianchi. Il blu di Prussia è la tonalità ideale per creare atmosfere eleganti, dal gusto vintage. L’effetto sarà molto ricercato, che si sposa bene con tocchi di design.

Bagno

Per il bagno la scelta è più libera e dipende da quello che desideri: fai fatica a carburare al mattino e hai bisogno di una sferzata di energia? Opta per i gialli, gli arancioni e qualche tocco di rosso. Se vuoi un bagno più classico, scegli colori caldi e naturali, dal beige al marrone, passando per il sabbia fino al bordeaux. I marroni e i beige illuminano la stanza e creano un ambiente naturale e semplice. Pregusti invece un bagno rilassante e profumato a fine giornata? Opta allora per i colori freddi. Via libera a tutti i toni del blu e del verde, adatti a questo ambiente perché il blu richiama l’acqua, il mare e la tranquillità, e il verde la natura e la pace.

Il colore è l’anima di una casa, e può accogliere con discrezione o, al contrario, essere di grande impatto. Se sei alla ricerca di consigli per creare gli abbinamenti giusti, dai uno sguardo alla sezione Colori e abbinamenti, troverai tanti consigli utili!

banner arredamento