24.11.2020 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale.

camera da letto con parete verde scuro

La stanza da letto è il luogo della casa dedicato al riposo e al relax notturno. I migliori alleati nel riprodurre quella sensazione di armonia, così fondamentale per questo spazio casalingo, sono ovviamente i colori della camera da letto. Sapevi che sono in grado di stimolare determinati stati d’animo? Le possibilità di scelta cromatica nell’area notte sono pressoché infinite e scegliere tra le diverse nuance disponibili può rivelarsi un bel rompicapo. Per aiutarti in questa ardua impresa, leggendo le prossime righe ti sveleremo quali sono i migliori abbinamenti di colori per le pareti della camera da letto.

Colori camera da letto: caldi, freddi o neutri?

L’antica pratica del Feng Shui è un insieme di pratiche di lettura ed interpretazione del paesaggio, così come delle costruzioni e degli interni. L’obbiettivo della disciplina cinese è quella di rispettare sottili equilibri allo scopo di rendere favorevoli le energie del luogo agli insediamenti umani. In questa ricerca dell’armonia interpretano un ruolo da protagonista anche i colori.

Secondo la cromoterapia ogni tonalità è in grado di esprimere una precisa sensazione che si rifletterà sull’ambiente circostante. Il miglior modo per esprimere un sentimento di tranquillità attraverso i colori della camera da letto è puntare sulle tonalità fredde. Tra queste quelle più in voga sono il blu, Colore Pantone 2020, il verde salvia e il color turchese. Le nuance fredde sono un intramontabile classico per l’area notte e sono molto apprezzate per la loro capacità di infondere relax e conciliare il riposo.

Discorso simile si può fare per i colori tenui che potremmo definire come tonalità passepartout. L’avorio, il beige, il grigio e il bianco sono facilmente abbinabili e sono sempre più in voga come colori delle pareti della camera da letto. Donano un senso di equilibrio a qualunque spazio domestico partendo dalla stanza da letto fino ad arrivare alla cucina.

I colori caldi vengono invece associati alla luce del sole e al fuoco. Sono stimolanti e servono appunto per accendere l’ambiente. C’è chi li utilizza per dare brio ad una stanza da letto, ma generalmente sono più indicati per la zona giorno.

Quale colore scegliere per le pareti?

Scegliere il colore giusto per le pareti della camera da letto non è sempre facile. Cerchiamo di risolvere l’enigma osservando da vicino alcune delle principalità tonalità.

Bianco

Il bianco è probabilmente il colore più utilizzato all’interno delle camere da letto. È una tonalità versatile che si adatta con qualunque complemento d’arredo e anche con qualunque stile di design. La sua espressione di serenità potrà essere sfruttata per riprodurre una camera da letto shabby chic in cui i colori tenui ricreeranno ambientazioni contemporaneamente romantiche e rustiche.

Tra i colori della camera da letto il bianco si sposa perfettamente anche ad uno stile contemporaneo o minimal risultando il contrasto perfetto con le tonalità più scure come il nero o il grigio antracite caratterizzanti gli arredi di ultima generazione.

camera da letto moderna total white

Verde menta

Gli addetti ai lavori lo definiscono come il colore dell’anno 2020. Le aspettative saranno confermate? Fatto sta che tra i colori delle pareti della camera da letto il verde menta è in grado di infondere freschezza, ma al tempo stesso pace e relax favorendo il sonno e il riposo. Potrai scegliere se tinteggiare tutte le pareti e lasciare il soffitto bianco, il quale conferirà alla stanza la sensazione di una maggiore ampiezza visiva.

In alternativa potrai optare per un’unica parete verde menta con tonalità leggermente più accesa. La prediletta è quella dietro la testiera del letto. La parete colorata risalterà in contrasto alle altre pareti bianche, ma nonostante tutto manterrai quell’armonia tipica di questi colori che caratterizzerà le tue ore notturne.

camera da letto con parete verde menta e tessili azzurri

Greige

Fu introdotto negli anni ’80 dal re della moda Giorgio Armani. Questa tonalità a metà tra il grigio e il beige conferirà un tocco raffinato ed un’atmosfera accogliente alla tua area notte. Poco importa se l’arredamento sarà classico o moderno: il greige si sposa perfettamente sia con i tradizionali mobili in legno, sia con le contemporanee versioni in nero lucido.

Tra i colori della camera da letto è l’ideale per tinteggiare le pareti e donare un’espressione di lusso, in grado di entrare in sintonia anche con i complementi d’arredo più vistosi come ad esempio gli inserti dorati di uno specchio oppure le cornici argentate dei quadri.

camera da letto con letto blu e lampadario a soffitto rotondo

5 coppie di colori che funzionano

Come abbiamo già ricordato la scelta per i colori delle pareti della camera da letto è ampissima. E allora perché limitarsi ad una sola tonalità? Ecco qui le cinque coppie di colori migliori!

5 coppie vincenti:

  1. Verde e nero

    Il verde turchese rilassa la mente e la spinge a vagare verso mondi lontani che corrono veloci al di fuori della finestra della camera da letto. Improvvisamente uno scorcio di nero, racchiuso nei dettagli dell’arredamento, con la sua eleganza e rigidità ci riconduce con forza con i piedi per terra

  2. Bianco e legno

    Abbiamo visto nel paragrafo precedente come il bianco si sposi con qualunque tipologia di arredo. Lo hai mai visto in salsa scandinava? L’abbinamento con il legno ricrea il giusto mix tra serenità e l’immancabile voglia di calore che contraddistingue una camera da letto.

  3. Grigio e rosa antico

    Il grigio è un altro colore freddo in grado di infondere serenità e tranquillità. Tra i colori per le pareti della camera da letto è particolarmente adatto per ricreare un’ambiente regale e moderno soprattutto se abbinato alla sfarzosità ed eleganza dei tempi passati rappresentata dal rosa antico.

  4. Ottanio e oro

    L’oro e l’argento hanno ripreso quota tra gli elementi dell’arredo delle camere da letto. Un contrasto innovativo si ottiene con uno dei colori freddi maggiormente di tendenza: l’ottanio. Questa particolare tonalità di blu trasmette la tranquillità di uno specchio d’acqua in cui sono pronti a riflettersi lussuosi dettagli dorati.

  5. Tortora e testa di moro

    In una camera da letto si può giocare anche con le diverse tonalità del medesimo colore. Il marrone si declina nella versione più tenue del tortora pronta a bilanciarsi con la sua versione più aggressiva del testa di moro. I colori sono una sintesi della coppia che vivrà quello spazio: tenerezza e fermezza che si fondono nel vortice della passione.

Colori camera da letto: attenzione agli abbinamenti

Nella scelta dei colori della camera da letto il primo elemento che va tenuto in considerazione è il pavimento. La tonalità del parquet o delle piastrelle dovrà abbinarsi alle pareti. Se la superficie sarà scura punterai su colori più tenui, viceversa potrai optare per nuance più scure e fredde.

Non sottovalutare neanche i componenti d’arredo. Gli elementi naturali come il legno e la pietra entrano in sintonia facilmente con i colori chiari, ma al tempo stesso possono diventare la chiave di lettura per riprodurre uno stile industrial. Anche nel caso dei tessuti l’obiettivo sarà sempre lo stesso: ricreare la giusta armonia cromatica e non solo all’interno della tua camera da letto!

banner arredamento