illuminazione corridoio

Per definizione i corridoi non sono ambienti particolarmente illuminati. Ciò accade perché solitamente non sono presenti finestre che permettano alla luce naturale di filtrare. Partendo da questo presupposto è scontato che l’illuminazione del corridoio diventi un elemento fondamentale per trasformare questa semplice area di passaggio in un ambiente accogliente. Ma come fare? Le soluzioni per illuminare un corridoio sono svariate e soprattutto in grado di adattarsi a qualunque stile ed esigenza. In questa guida puoi trovare tante idee creative e consigli utili per portare la giusta luce nel tuo corridoio

5 consigli per illuminare il corridoio

Led, faretti o un lampadario classico? Le possibilità sono numerose. Prima di scegliere il tipo di illuminazione per il tuo corridoio dovrai tenere a mente alcuni dettagli. In primis non scordar mai che anche un corridoio sarà espressione del design della tua abitazione: quest’area di passaggio dovrà essere in sintonia con gli altri ambienti della casa. Dopodiché per illuminare un corridoio valuta sempre le sue dimensioni e le sue caratteristiche. Ma ora bando alle ciance ed inoltriamoci in tutte le soluzioni possibili!

Faretti orientabili o incassati

Se il corridoio è particolarmente lungo sarà fondamentale ricreare una striscia di luce che garantisca un’illuminazione omogenea. Una delle scelte più comuni è quella dei faretti. Potrai optare per la soluzione classica, ovvero fissando un’asta metallica pendente dal soffitto sulla quale verranno montati i faretti e orientati a seconda della struttura del corridoio.

In alternativa è possibile incassare i faretti grazie ad un controsoffitto in cartongesso: questa variante conferisce certamente un aspetto moderno all’installazione ed è ideale nel caso in cui il soffitto sia particolarmente alto. Per ricreare un ambiente dal gusto classico invece si possono sfruttare delle applique che percorrano in lunghezza entrambe le pareti.

Strisce led

Le strisce a led sono indubbiamente tra i punti luce ormai più utilizzati. I motivi che giocano a loro favore sono rappresentati dal risparmio energetico offerto e dalla capacità di ricreare un’illuminazione che si avvicina moltissimo all’effetto della luce naturale.

Si sposano perfettamente con un design moderno e possono essere sfruttate per dare vita a composizioni creative. Una di queste è data dalle gole luminose, che si caratterizzano per essere delle feritoie realizzate con del cartongesso all’interno delle quali si posizionano le strip led. Le gole possono essere collocate lungo un lato alto del corridoio o lungo un lato basso garantendo un’illuminazione omogenea lungo tutto lo spazio. Le strisce a led possono anche essere incastonate in un controsoffitto o sfruttare per ricreare dei punti luce in apposite nicchie.

Luci colorate

È possibile osare anche con l’effetto cromoterapia per illuminare il corridoio con una cornice eccentrica. Le luci colorate sono certamente un’idea che non passerà inosservata, ma che permetterà di ravvivare lo spazio. Ad esempio in una casa total white, i giochi di luci colorate irrompono a spezzare la monotonia del colore unico donando carattere all’illuminazione del corridoio. Possono essere scelte anche nella versione che varia l’intensità e la colorazione stessa così da creare effetti di luce sempre nuovi.

Un lampadario importante

Il lampadario offre una presenza scenica importante. I grandi lampadari sospesi, magari in cristallo, garantiscono eleganza e un fascino senza tempo. Sono l’ideale per un arredamento classico o vintage. Tuttavia per quanto esteticamente attraenti non sono in grado di garantire quell’illuminazione omogenea fornita dalle strisce a led o dai faretti.

Per garantire l’efficacia dell’illuminazione sarà necessario appore qualche correttivo. I lampadari classici offrono una miglior resa se all’interno di corridoi con tonalità delle pareti tenui in grado di far risaltare la luce donando ampiezza all’ambiente. Inoltre è possibile ovviare anche disponendo altre lampade mobili sugli elementi d’arredo, come ad esempio un abat-jour posizionata su una consolle. Il risultato finale si caratterizzerà per un’illuminazione del corridoio contraddistinta da luci soffuse espressione di un’atmosfera serena ed accogliente.

Le plafoniere

Ultima, ma non meno importante è la soluzione delle plafoniere. Per illuminare un corridoio potranno essere collocate una vicina all’altra in modo da creare una sorta di tunnel di luce. Garantiranno una buona illuminazione soprattutto se si utilizzeranno lampadine a led. Come per i faretti esistono due opzioni: le classiche plafoniere fissate al soffitto oppure la versione incassata sempre utilizzando un’impalcatura in cartongesso.

Illuminazione del corridoio: soluzioni originali

L’illuminazione di un corridoio può contraddistinguersi per la creatività e la resa estetica. Qualche esempio?

Uno chandelier retrò posizionato sual fondo del corridoio offre una particolare soluzione scenica. Si crea così un punto focale a cui l’occhio non potrà resistere. L’effetto si accentuerà ancor di più tinteggiando le pareti con tonalità scure, che conferiranno al corridoio una maggiore profondità ed enfatizzeranno ancor di più il lampadario posizionato al fondo.

È possibile anche giocare con le forme geometriche. Un lungo profilo con dei faretti incassati e in una tonalità in contrasto con le pareti può percorrere parte del soffitto del corridoio per arrivare fino alla stanza adiacente e trasformarsi in un sorprendente mobile Tv.

Insomma, alla fantasia non c’è mai limite. Continua a stimolare la tua creatività curiosando tra gli articoli a tema “Casa”, troverai tantissimi consigli utili e idee originali!

banner arredamento