Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

edificio in stile bauhaus

Forme ridotte che corrispondono ad una funzionalità ben ponderata: così si può riassumere lo stile Bauhaus, senza fronzoli.
Il movimento fondato da Walter Gropius a Weimar nel 1919 ha prodotto in seguito dei classici del design senza tempo che sono ancora oggi molto popolari.
Lasciatevi trasportare nel mondo dello stile Bauhaus e scoprite tutti i suoi segreti!

I fondatori del Bauhaus

Chi ha avuto un ruolo decisivo nella formazione del Bauhaus? E quali insegnanti sono stati tra le menti più famose della scuola d’arte moderna che hanno influenzato l’architettura, l’arte e il design? I fondatori del Bauhaus sono chiaramente guidati da Walter Gropius. L’architetto fondò tale movimento a Weimar nel 1919 e ne fu direttore fino al 1928.

Con questa innovativa scuola di pensiero, ha voluto coniugare idealmente arte, architettura e artigianato in una combinazione di insegnamento, pratica e ricerca. Con successo! L’architetto svizzero Hannes Meyer divenne il secondo direttore del Bauhaus nel 1928. Ha riformato l’insegnamento e i laboratori.

Nel 1930, tuttavia, fu licenziato senza preavviso dalla città di Dessau a causa delle macchinazioni comuniste. Il rappresentante dell’architettura d’avanguardia, Ludwig Mies van der Rohe, è stato il terzo direttore dal 1930 al 1933.

All’inizio degli anni ’30, il Bauhaus subì una forte pressione politica e dovette addirittura chiudere definitivamente i battenti nel 1933. Insieme a Walter Gropius, van der Rohe è probabilmente uno dei rappresentanti più famosi del Bauhaus. I loro bungalow in questo stile sono ancora oggi icone e modelli di riferimento.

Oltre ai fondatori, il Bauhaus ha sfornato grandi artisti come Wassily Kandinsky. Il pittore e grafico russo fu nominato al Bauhaus nel 1922, dove insegnò fino alla sua chiusura a Berlino nel 1933.

Il pittore e grafico tedesco-americano Lyonel Feininger ha insegnato come maestro tipografo a Weimar fino al 1925. Il frontespizio del Manifesto del Bauhaus del 1919 mostra la sua xilografia “Cattedrale”. Anche Paul Klee è stato associato al Bauhaus e ha ricoperto l’incarico di responsabile del laboratorio di rilegatura, metallo e pittura su vetro. László Moholy-Nagy, pittore e fotografo ungherese, insieme a Walter Gropius ha pubblicato i famosi libri del Bauhaus.

Le caratteristiche dello stile Bauhaus

Potreste chiedervi: che cos’è in realtà il Bauhaus? Vi mostriamo brevemente e concisamente le sue caratteristiche: splendidamente sagomato, pratico e completamente senza fronzoli.

Con i classici del design Bauhaus, l’idea di un design senza tempo, chiaro e semplice, risuona ancora oggi. Una sensazione di freddo e disagio è assolutamente fuori luogo in questo caso, ma è anche vero che molti appassionati di interior design non sanno che anche i tessuti caldi e lanosi fanno parte del repertorio e conferiscono a una casa in stile Bauhaus un aspetto del tutto invitante e accogliente.

A proposito di case in stile Bauhaus: tetti piani, finestre a nastro, vetro, angoli retti, architettura a scatola e il tutto in bianco puro. Le case padronali di Dessau sono esemplari per questo linguaggio architettonico.

Come arredare una casa in stile Bauhaus?

Per trovare l’arredamento perfetto, dovreste familiarizzare con i classici dell’archivio Bauhaus.

  1. Classici senza tempo

    I grandi maestri crearono mobili semplici, dritti, ed è per questo che sono oggigiorno di una bellezza senza tempo; vetro e metallo danno sempre quella marcia in più.

  2. Tutto dipende dai materiali

    Gli elementi classici e moderni sono spesso combinati con materiali naturali come il legno, ma nell’arredamento in stile Bauhaus vengo utilizzate anche pietre, lastre di ardesia e pelle.

  3. Meno è più

    Per quanto riguarda l’arredamento, è importante non esagerare e utilizzare elementi di base abbastanza appropriati, senza perdere la pretesa di alto design!

I colori tipici

Oltre alla sua grande funzionalità, il Bauhaus si distingue anche per i suoi colori. Il famoso cerchio cromatico proviene dal maestro Johannes Itten. L’arte Bauhaus si concentrava su uno spettro limitato di colori, soprattutto sui colori primari rosso, giallo, blu, così come bianco e nero.

In linea di principio, non solo elementi colorati e oggetti decorativi variopinti vengono utilizzati nello stile Bauhaus, persino intere stanze vengono progettate e coordinate a colori. Invece delle pareti in rosso, blu o giallo, è anche possibile utilizzare uno stencil per portare sulla parete forme come triangoli, cerchi o quadrati a colori. In alternativa, basta prendere una delle coloratissime carte da parati Bauhaus!

Lampade, tavoli e sedie in stile Bauhaus

Quando pensiamo ai mobili e agli oggetti residenziali in stile Bauhaus, le linee rette e le classiche sedie cantilever sono immediatamente presenti. Non c’è da stupirsi! In particolare, alcune lampade Bauhaus sono tra le lampade più famose del loro tempo, tra queste c’è la “Wagenfeld WG24”, considerata un’icona del design industriale; le caratteristiche principali sono il paralume in vetro, l’asta in vetro o metallo e la piastra di base rotonda.

Anche la “Kaiser Idell 6631” è stato un pezzo popolare. Ancora oggi, il modello con il paralume ampio e il supporto curvo è considerato un classico del design. Come un must assoluto, la sedia a sbalzo è diventata il simbolo dell’era del Bauhaus. Invece, per quanto riguarda i tavoli sono indispensabili i modelli con tubi in acciaio curvati.

Sfogliate la nostra selezione esclusiva su WestwingNow per i vostri nuovi mobili classici in stile Bauhaus. Ricevi il tuo pezzo preferito consegnato a casa in tutta comodità!

Che si tratti solo di piccoli elementi decorativi o del perfetto appartamento in stile Bauhaus: lasciatevi ispirare da questo classico del design e divertitevi a decorare!