Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

stile eclettico divano

Libertà, coraggio e buon gusto sono i tuoi mantra? Allora sei sicuramente amante dello stile d’arredamento eclettico: uno stile audace e creativo che combina stili di arredo d’ispirazione varia, riuscendo a mantenere visivamente un insieme armonico e coerente. Ma attenzione ai mix troppo azzardati che potrebbero farti cadere nel pericolo dell’effetto Grand Bazar! Ecco tutto ciò che devi sapere per arredare la tua casa con eclettismo, ma senza esagerare.

Lo stile d’arredamento eclettico è una tendenza che permette di esprimere e selezionare tutto quello che più ti piace e che ti rappresenta attraverso stampe, colori, pezzi decor e stili differenti, raccontando molto della tua personalità. Un vero e proprio modo di vivere la casa e di comunicare tutti i tuoi gusti eterogenei.  In questo articolo ti mostreremo come veder espresso l’eclettismo del tuo essere e come sentirti eclettico all’interno della tua casa.

Come arredare in stile eclettico: i fondamentali

Lo stile eclettico è una tendenza estetica che cominciò a svilupparsi a metà dell’800 tra l’Europa e gli Stati Uniti, riportando in auge diversi stili di arredamento del passato.

Come ormai sarà ben chiaro, leitmotiv dell’eclettismo è la “diversità” e in quel periodo l’amore per il diverso e l’eterogeneo portò alla combinazione di elementi di stile d’antan con elementi dal sapore esotico grazie alla contaminazione culturale delle colonie dell’epoca.

Elementi come l’oggettistica e la tappezzeria iniziarono a giocare un ruolo importante e con l’eclettismo si diede libero sfogo all’impulso di arredare le stanze della casa in modo diverso l’una dall’altra, mixando gli stili e associando colori e forme con audacia.

Qualsiasi siano i tuoi gusti per iniziare ad arredare i tuoi spazi in stile eclettico, ti consigliamo di iniziare da un’ambientazione dalle tonalità neutre per non appesantire troppo le stanze e avere maggiore libertà nella scelta dei pezzi d’arredamento e nelle tonalità da abbinare.

Colori e Materiali

La convivenza di stili diversi nella stanza e gli incastri particolari tra colori e materiali sono alla base dell’arredamento eclettico.

Accostare materiali come legno, metalli e plexiglass nei complementi può essere un’ottima soluzione così come quella di avvicinare sedie sagomate e sinuose a poltrone e divani squadrati.

Parola d’ordine: Potere al colore!

Le tonalità della casa eclettica tendono ad essere forti e accese e si può anche optare per l’uso della carta da parati con fantasie geometriche, stampe di animali o motivi floreali d’ispirazione varia.

D’obbligo il mix di forme e materiali diversi creati dall’insieme di cornici, specchi, quadri classici e illustrazioni moderne applicate alle pareti. 
Puoi comunicare qualcosa di te anche attraverso la selezione delle stampe.

Stile eclettico: idee per ogni zona della casa

Fino ad ora ti abbiamo raccontato delle origini e dei fondamentali di un arredamento eclettico, è arrivato il momento di passare all’azione seguendo alcuni dei nostri consigli per poter esprimere i tuoi gusti e la tua personalità.

Una cucina in stile eclettico

Un ambiente funzionale come la cucina per ottenere l’effetto eclettico ha bisogno di uno spazio che possa essere abitabile.

Puoi puntare sull’inserimento di un frigorifero colorato a vista in stile vintage e sull’inserimento di piastrelle con trame e disegni geometrici che possono contrastare con i pezzi standard della cucina.

In seguito ad un’accurata selezione dei pezzi giusti, puoi puntare il focus su un antico tavolo in legno, magari con cassetti, abbinato a sedie in metallo o in plexiglass dal gusto più contemporaneo.

Un altro elemento di focus potrebbe essere una credenza d’antan posizionata sullo sfondo di una carta da parati geometrica e riproiettare la fantasia della parete sui cuscini delle sedie o degli sgabelli da cucina.

L’importante è osare cercando sempre di abbinare il tutto per dare un impatto visivo coordinato.

Ecletticismo in soggiorno

Il soggiorno è la stanza dove ti preparerai ad accogliere ospiti e amici ed è sicuramente il luogo della casa dove vorrai far parlare il più possibile di te e dei tuoi gusti.

Nell’arredamento eclettico non ci sono regole ma come ti abbiamo già detto è sempre bene partire da un “contenitore” iniziale con colori e tinte tenue sia per le pareti che per i pavimenti.

Questo ti aiuterà molto per l’inserimento di wallpaper con fantasie ipnotiche e con l’intervento di colore sulle pareti di tinte forti e decise per non creare l’effetto confusione.

Vale anche per il soggiorno il consiglio di creare un impatto visivo coordinato riproiettando il pattern della carta da parati sui tessuti di rivestimento di sedie, lampade e cuscini dei divani.

Una volta deciso il tema cromatico della stanza, il focus sarà sicuramente il divano, anzi i divani e le poltrone perché se avrai la possibilità di possedere un soggiorno spazioso il tocco eclettico sarà quello di inserire due o più divani, uno di fronte all’altro, di stili diversi ma abbinati per colore o tessuto che creeranno visivamente un contrasto piacevole di colori e forme.

Ti abbiamo già parlato dell’importanza dell’inserimento dell’oggetto e dell’elemento decor quindi via libera a lampade di epoche diverse, tappeti che ricordano un tuo viaggio o giradischi del passato purché siano combinati con eleganza e raccontino qualcosa di te ai tuoi ospiti.

Infine non dimenticare di creare una zona verde con le tue piante preferite e accostarle alla parete vicino una specchiera per creare l’effetto visivo di una grande foresta in casa.

Camera da letto eclettica

Nella camera le regole del “come scegliere i colori della camera da letto” verranno infrante per dare libero sfogo alla creatività con pareti dai colori forti e letti con testate imbottite e colorate come inno di un tipico stile eclettico.

I tessuti saranno in stile vintage e i tendaggi caratteristici in base al tema deciso per la stanza.

In camera da letto sarà possibile dirottare l’attenzione anche su comodini che potranno essere in stile antico o in metallo e utilizzare vetrine come librerie.

Di grande importanza sarà avvalersi dell’aiuto di elementi compositivi come tappeti etnici di varie forme e grandezza, lampade con basamenti colorati e l’utilizzo di stampe, illustrazioni e specchi con forme particolari e dal tocco pop.

L’importante è che il risultato finale dei diversi stili abbinati sia unico e gradevole.

Tre errori da non fare

Ora che hai conosciuto tutti i nostri consigli per poter improntare una casa in stile eclettico è importante che tu tenga bene in considerazione i 3 errori da non fare assolutamente per evitare l’effetto di una casa Kitsch:

  1. Non agire di fretta

    Non approcciarti all’idea di arredare una casa in stile eclettico come una soluzione di comodo. Ogni scelta deve essere studiata e selezionata con tempo e attenzione.

  2. Non scegliere arredi che non ti rappresentano

    La scelta e l’inserimento di ogni elemento decor, di una stampa o di un oggetto deve rappresentarti e raccontare sempre qualcosa di te e di quello che ti piace.

  3. Non perdere il senso del buon gusto

    Gli stili anche se differenti tra di loro, i colori e le forme devono trovare sempre un incastro particolare. Bisogna sempre cercare di avere un’idea d’insieme nella realizzazione del mix di arredo.

Se hai ancora delle incertezze sullo stile da seguire per arredare la tua casa, dai un’ochiata alla sezione “Stili di arredamento“: troverai informazioni e consigli per creare un ambiente su misura per te!

banner arredamento