THE WESTWING COLLECTION DAYS: FINO AL -50% SU OLTRE 1.000 PRODOTTI!

Iscriviti ora e ricevi un buono regalo da 15€!
arredare con gli specchi

Gli specchi sono elementi versatili che possono trasformare un ambiente, creando una sensazione di spaziosità, luminosità e eleganza. Sia che tu desideri accentuare un punto focale della tua casa o ampliare uno spazio limitato, gli specchi sono la soluzione ideale per dare nuova vita a un ambiente. In questo articolo, esploreremo alcuni suggerimenti su come decorare e arredare con gli specchi, per creare un ambiente affascinante e raffinato.

Consigli di base per decorare casa con gli specchi

La prima regola per arredare con gli specchi è chiedersi quale sfondo andranno a riflettere: duplicare una parete spoglia o uno scorcio disordinato non è proprio il massimo. Prima di scegliere la posizione dello specchio valuta sempre questo aspetto, a maggior ragione se l’intento è amplificare lo spazio.

Avendone la possibilità, ti consigliamo di situare lo specchio davanti a una finestra, per rifletterne la luce e, magari, un bel panorama verdeggiante. Scegli bene anche la forma: oltre agli arredi squadrati puoi optare per silhouette rotonde, a goccia o dalle forme irregolari e più insolite, anche sagomati su misura o componibili a piacere, a mo’ di mosaico.

La scelta non manca anche in fatto di materiali, spaziando dalle cornici in legno e metallo fino agli arredi in vetro curvato. Sempre fascinosi gli specchi a forma di finestra: in versione rustica con legno di recupero, in metallo anticato o verniciati di bianco e azzurro per una stanza in stile marinaro.

4 idee originali per arredare con gli specchi

1. Composizioni di specchi

Arredare con gli specchi può creare effetti molto suggestivi, degni di una galleria d’arte. Un’ottima strategia è puntare sulle composizioni di specchi in stile moderno o retrò.

Vuoi arredare un living in chiave vintage? In questo caso ti consigliamo di scegliere specchi con cornici intagliate, dorate e dall’aspetto antico: prova ad abbinarle a portacandele, campane di vetro e lampadari con pendenti in cristallo per un risultato di grande eleganza.

Se, invece, la stanza ha uno stile moderno puoi optare per specchi esagonali o rotondi dalla cornice molto sottile, quasi invisibile. Bellissimi anche gli specchi asimmetrici e in forme organiche.

Se lo shabby chic è la tua passione, l’ideale è accostare specchi di varie forme con cornice color bianco gesso (eventualmente, riadattandola con vernice e pennello).

Ottima anche l’idea di affiancare specchi e piccoli quadri astratti: da provare in un’ambientazione vintage con muri in mattoni, tavoli in metallo e lampade in stile industriale. A sua volta, un grande specchio può riflettere una composizione di tele o decorazioni murali.

2. Specchi grandi da appoggiare a terra

Che si tratti di quadri, piante o complementi di design, il “controcampo” è molto importante per arredare con gli specchi e sfruttarne la magia. Una volta trovata la posizione giusta, puoi limitarti ad appoggiare lo specchio a terra: una soluzione “cool” che rievoca le atmosfere di uno showroom di moda.

Puoi accostarlo a un appendiabiti, un portascarpe in legno o una poltroncina di design per creare un angolino glamour, dove rimirare il tuo look o perfezionare il trucco. Se la stanza è grande puoi scegliere una cornice in legno dall’aspetto imponente: ti consigliamo di abbinarla ad arredi e tessili di colori neutri come bianco, sabbia e blu polvere.

3. Mirror wall

Che ne dici di arredare un’intera parete (o quasi)? Il mirror wall è una tendenza in voga per dare respiro agli ambienti, ad esempio un corridoio lungo e stretto. Fai attenzione, in questo caso, a collocare lo specchio sulla lunghezza – e non sul fondo – per non rimpicciolire l’ambiente.

Puoi approfittarne anche per migliorare l’ufficio in casa e per risolvere una situazione tipica: il tavolo addossato a una parete col muro posizionato a pochi centimetri dal naso.

Vuoi creare movimento? Gioca sull’effetto mosaico, rivestendo il muro con specchi rettangolari – o di altre forme – accostati fra loro. Accattivante anche l’idea di posizionare il mirror wall su una parete adiacente a una finestra: l’illusione ottica sarà di “espandere” quest’ultima, donando grande luminosità al soggiorno.

4. Specchi particolari e di design

Gli specchi di design sono perfetti per aggiungere un tocco di originalità o di colore al tuo living.

Con le loro forme innovative, le cornici eleganti e i dettagli accattivanti, questi specchi trasformano una semplice riflessione in un’opera d’arte. Sono pezzi unici che aggiungono stile e personalità a qualsiasi ambiente. Che si tratti di un grande specchio a parete con una cornice dorata dal design elaborato o di uno specchio sospeso con forme geometriche audaci, i specchi di design catturano lo sguardo e diventano protagonisti nell’arredamento.

Idee per arredare con gli specchi ogni stanza

In corridoio

Dicevamo come un grande specchio in corridoio aiuta a riproporzionare lo spazio e a farlo sembrare più grande e, riflettendo la luce, lo rende anche molto più luminoso. Scegli uno specchio a tutta parete o a figura intera, come in questi due esempi. Lo specchio senza cornice è adatto a tutti gli stili, mentre quello con struttura in metallo e legno con dettagli in rattan può essere usato come punto d’appoggio in un corridoio stretto e lungo.

Nell’ingresso

L’ingresso è il biglietto da visita della tua casa, ed è importante curare lo stile anche di questo spazio, spesso trascurato. Qui lo specchio può servire sì a dare un’ultima occhiata al look prima di uscire, ma anche a fare da elemento da arredo sopra un mobile, come in questi casi, in cui questi specchi dalle forme insolite sono posti sopra le cassettiere e i porta scarpe.

In soggiorno

Soggiorno opulento e in stile classicheggiante o soggiorno scandinavo con qualche tocco etnico? Ecco due esempi di zona giorno molto diverse tra loro dove gli specchi sono usati come elementi d’arredo in linea con lo stile dello spazio, in perfetta armonia di forme e colori.

Nel primo caso, lo specchio riprende la forma classica degli stucchi su pareti e soffitto, oltre che quella del caminetto, mentre nel secondo la cornice dorata dei due specchi rotondi riprende i materiali delle altre decorazioni, dalla lampada da terra al vaso con i fiori secchi.

In camera da letto

In camera da letto non può mancare uno specchio a figura intera, ma non per questo non può diventare anche questo un elemento di design e di arredo. Ecco due idee agli opposti ma entrambe con una grande personalità.

Da una parte abbiamo uno spazio classico-moderno con accoglienti colori della terra e del tramonto, arricchito da un grande specchio in legno con cornice intarsiata, reso più moderno dal fatto che è stato appoggiato a terra anziché appeso. Nel secondo caso abbiamo una camera più moderna, eclettica e colorata, con uno specchio dalla cornice originale, in parte ondulata, che riprende la forma del tappeto.

Scopri tantissimi altri spunti per gli acquisti, abbinamenti e di stile nella nostra sezione “Come scegliere“!