Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

primo piano di libri e decorazioni

Una libreria mobile non serve esclusivamente a mostrare i tuoi libri preferiti, ma è un perfetto complemento d’arredo, all’interno del quale puoi collocare svariati tipi di oggetti e decorare quindi il tuo salotto. Se usata sapientemente, la libreria può diventare il cuore pulsante della tua casa. Nelle prossime righe ti forniremo diverse idee per la tua libreria, perfino un breve tutorial sul come costruirtene una tutto da solo. Lasciati ispirare dalle nostre idee!

Le varie tipologie di libreria

Fino a qualche anno fa la libreria era considerata un complemento d’arredo di natura classica, ma con i design moderni ha assunto varie forme. C’è la classica libreria a parete, c’è la libreria sospesa, quella che funge da divisorio e così via. Indipendentemente dalle dimensioni della stanza e dalla grandezza, la libreria è sempre una buona idea! Uno dei vantaggi delle librerie è che possono essere realizzate nelle forme più disparate, in linea con lo spazio disponibile nella stanza dedicata: se si un intero muro da “riempire” la libreria a parete è la soluzione perfetta, mentre se bisogna sfruttare un angolo morto della casa le mensole possono essere ritagliate e collocate come meglio si desidera. Insomma, l’unico limite per le idee può essere dato solo dalla tua fantasia. Di seguito ti illustreremo le soluzioni più convenzionali, ma nulla ti vieta di guardare oltre.

Il fascino immutato della libreria a parete

C’è poco da fare, l’imponenza di una parete piena di libri ha sempre un fascino innegabile. Che dietro ci sia una vera passione per la lettura o un banale scopo ornamentale poco importa, questa soluzione piace sempre a tutti. Di solito questa tipologia è realizzata o in legno massello o in MDF, disponibile in vari colori e venature. Per quel che riguarda il colore della tua libreria a parete, ti consigliamo di sceglierlo a seconda della grandezza della stanza dove andrai a collocarla: se lo spazio è enorme puoi optare per le cromature scure, in caso contrario dona luminosità all’ambiente con tonalità chiare.

Libreria come soluzione divisoria

Vivi in un loft? Hai cucina e salone in open space e vuoi trovare un elemento di arredo che delimiti le due aree? Le librerie divisorie sono la soluzione perfetta per casi del genere. Per rendere meglio l’effetto divisorio ovviamente la libreria dovrà essere alta quanto la distanza fra parete e soffitto. Tutti gli spazi non devono essere necessariamente colmati da libri: puoi usare vari tipi di oggetti, come vasi, fotografie e altre decorazioni. Proprio la scelta degli oggetti da apporre in questa libreria ti permetterà di personalizzare le stanze di casa tua come meglio credi.

Una valanga di mensole

Se la scelta della libreria in casa tua deve essere subordinata anche a motivi di funzionalità, allora non perdere tempo: le mensole sono la risposta che stai cercando. Grazie alle mensole, infatti, puoi creare una vera libreria sospesa su misura, adattandola allo spazio che hai e alle pareti di casa tua. Il vantaggio di questa tipologia di mensole è inoltre quello che può essere costruita nel tempo: si può iniziare da un paio, per poi arrivare a cinque, dieci e così via. Nelle librerie sospese possono essere collocati vari tipi di suppellettili: libri, vestiti, CD e persino piante.

L’importanza della disposizione delle suppellettili

Le idee per una libreria non passano solo dalla tipologia di mobile scelto, ma anche dal come disponi gli oggetti al suo interno. Ci sono diverse caratteristiche da considerare nello scegliere cosa esporre. Ad esempio: se la libreria è collocata in salone, insieme ai libri generica puoi collocare anche qualche decorazione; se invece hai posto uno scaffale nel tuo studio di casa, è più utile usarlo per letteratura specialistica o archivi di documenti.

Perfino la scelta dei colori è importante: se, ad esempio, il tuo mobile è di una tonalità scura, ci si abbinano alla perfezione oggetti bianchi. In linea di principio, tuttavia, l’ideale è non fare un’accozzaglia di colori, ma limitarsi a un paio di tonalità che siano in sintonia con la libreria. Se invece la tua soluzione prevede solo libri, le cui copertine hanno i colori più disparati, potresti posizionarli in “ordine di colore”, proprio a formare una scala cromatica. Se invece ami leggere e devi trovare in pochi minuti i tuoi libri all’interno della libreria, deroga da ogni regola stilistica e organizzali in ordine alfabetico (per autore è l’ideale).

Combinazioni di stili e materiali differenti

La scelta dei materiali riporta automaticamente a vari stili di arredamento. Le mensole metalliche sono tipiche dello stile industriale, quelle in MDF rudimentale ricordano quello scandinavo, mentre le soluzioni in legno lavorato richiamano i vecchi stili classici. Per mescolare ancor più le carte, potresti optare per le librerie che presentino la combinazione di più materiali.

Realizza la libreria con le tue mani

Visto che spesso la tua fantasia supera quella di designer affermati, perché non realizzare direttamente con le tue mani la libreria dei tuoi sogni? Sappi che è molto più facile di quello che pensi: ti servono solo uno o più europallet, un cacciavite a batteria, un martello, una tenaglia e un trapano.

Gli europallet sono formati da pedane e piedini di legno pieno: inizia a smontare i vari elementi servendoti del cacciavite a batteria. Qualora ci siano dei chiodi da estrarre, puoi avvalerti della tenaglia. Ricordati di limare leggermente i vari elementi affinché non presentino superfici abrasive sulle quali potrebbe essere facile tagliarsi. Una volta smontati i vari elementi degli europallet, avrai una serie di pedane e di piedini a tua disposizione: non dovrai fare altro che rimontarli secondo i tuoi gusti per ottenere la libreria dei tuoi sogni. Puoi tagliare i vari elementi per realizzare delle mensole a muro, oppure rimontare l’europallet in verticale e utilizzare le pedane come scaffali improvvisati.